mercoledì 31 ottobre 2012

L’arma del silenzio mediatico

Si dice che il silenzio è d’oro. Lo è indubbiamente, ma non solo nel senso del proverbio. È prezioso soprattutto come strumento di manipolazione dell’opinione pubblica: se sui giornali, nei Tg e nei talk show non si parla di un atto di guerra, esso non esiste nella mente di chi è stato convinto che esista solo ciò di cui parlano i media. 

Ad esempio, quanti sanno che una settimana fa è stata bombardata la capitale del Sudan Khartum? L’attacco è stato effettuato da cacciabombardieri, che hanno colpito di notte una fabbrica di munizioni. Quella che, secondo Tel Aviv, rifornirebbe i palestinesi di Gaza. Solo Israele possiede nella regione aerei capaci di colpire a 1900 km di distanza, di sfuggire ai radar e provocare il blackout delle telecomunicazioni, capaci di lanciare missili e bombe a guida di precisione da decine di km dall’obiettivo. 

lunedì 29 ottobre 2012

La dittatura dell'élite di banchieri che vogliono dominare il mondo

COMPLOTTISTI SONO COLORO CHE ANCORA NON SI SONO ACCORTI CHE IL MONDO STA FINENDO IN MANO AD UN'ELITE... MA COME SI PUO' NON COMPRENDERE CIO' CHE E' COSI' EVIDENTE SOLO PERCHE' LA TV ED I GIORNALI NON NE PARLANO?

I blog fanno paura. I blogger sono liberi, non devono assecondare un "direttore" servo di un politico o di un partito, non rendono conto a nessuna agenzia pubblicitaria, e dicono anche ciò che i potenti vogliono nascondere.

Fino a pochi anni fa i blog di "controinformazione" erano frequentati solo da una nicchia di "complottisti", scarsamente considerati ed ignorati dai mass media. I loro blog si trovavano al 720° posto sui motori di ricerca, non costituivano un problema.

La condivisione di contenuti permessa dai social network in questo ha avuto un ruolo FONDAMENTALE. La condivisione ha portato all'attenzione di persone che sul web cercavano tutt'altro, informazioni che non avrebbero mai appreso attraverso i canali mediatici al soldo dei potenti, e chi inizia ad apprendere la verità non può che svegliarsi.

sabato 27 ottobre 2012

Sicuro come la morte

«Un popolo che è disposto a rinunciare ad un po’ della sua libertà in cambio di un po’ di sicurezza non merita né l’una né l’altra»
[Benjamin Franklin]

È una questione di cui si fa un gran parlare, ma la cui diagnosi è secca. A destra o a sinistra, il verdetto è unanime: viviamo in un «clima di insicurezza». Ogni giorno i notiziari ci rovesciano addosso litri di sangue raccolti sui luoghi teatro di agguati, stupri, omicidi. Fatti cruenti descritti e filmati con maniacale dovizia di particolari, sì, da far correre orribili brividi lungo la nostra spina dorsale già indebolita dalle quotidiane genuflessioni.

Guardare le sventure altrui non è più una consolazione, non riusciamo a tirare un sospiro di sollievo al pensiero di averla scampata. È un incubo, perché quelle sventure sembrano premere sugli schermi per precipitarsi sul tappeto dei nostri salotti. E se un domani diventassimo noi i protagonisti di quei telegiornali che ormai grondano solo morte? In preda al terrore, cominciamo a serrare a tripla mandata la porta di casa, a non parlare col nuovo vicino, a non uscire più la sera. Il panico si diffonde, si generalizza come la seguente certezza: l’insicurezza è il flagello della nostra epoca. Se venisse risolto, si aprirebbero per noi i cancelli del paradiso.

Una giornata di scie chimiche



Fonte video

Primo prelievo in quota per l'Italia - E' confermato: i nostri cieli sono avvelenati


LA GUERRA AMBIENTALE E' IN ATTO - Conferenza 27 Ottobre 2012 Firenze

giovedì 25 ottobre 2012

SIAMO AL GENERE HORROR?

Siamo alla Terra vista dalla Luna (cioè da lunatici) o forse l’Italia si è popolata di Mostri che nemmeno quello di Alien….. Francamente, uno non sa bene che cosa scrivere perché l’orrore sta diventando eccessivo e nemmeno divertente (in genere a me piace molto il cinema di quel genere; deve però essere molto ben fatto altrimenti ci troviamo….. appunto nell’Italia d’oggi).

Abbiamo una magistratura che condanna chi non prevede adeguatamente i terremoti e non lancia allarmi per ogni serie di scuotimenti della terra. D’altronde, appena si sbaglia per eccesso, si ulula contro l’allarmismo che ha danneggiato questi o quelli. Poiché siamo bersagliati da tutte le parti, soprattutto con tasse di tutti i generi, si decide che bisogna far partecipare anche gli insegnanti ai “sacrifici imposti” (da scellerati) e si vuol aumentare il monte ore di insegnamento. Che la scuola italiana sia ormai catastrofica, che ci siano prof. costituenti la gran parte del “ceto medio semicolto” contro cui inveisco da tempo, è senza dubbio vero. Che si sistemi questo settore d’attività, rilevante per ogni nazione che intenda essere civile, con metodi simili a quelli mediante cui si vorrebbe l’allungamento dell’orario di apertura per supermercati e negozi, fa parte del disgusto generale provocato da questi abominevoli ominidi che pretendono d’essere classe dirigente.

martedì 23 ottobre 2012

La verità è che il denaro non vale niente

Come hanno reagito le leadership occidentali alla crisi iniziata col tracollo dei ‘subprime’ americani del 2008, poi estesasi rapidamente in mezzo mondo e che peraltro bolliva rumorosamente in pentola da molto tempo (collasso del Messico, 1996, delle ‘piccole tigri’, 1997, default dell’Argentina, 1999)? Immettendo nel sistema altro denaro attraverso una serie di triangolazioni fra Fed, Fmi, banche, Bot, che altro non sono che una partita di giro.

Tradizionalmente le funzioni del denaro sono quattro: 
1) Misura del valore; 
2) Intermediario nello scambio; 
3) Mezzo di pagamento; 
4) Deposito di ricchezza. 

Niente da dire sulle prime tre. Ma togliamoci dalla testa che il denaro sia ricchezza o che la rappresenti. Da questo punto di vista il denaro non è nulla, un puro nulla. 

lunedì 22 ottobre 2012

Conservatori di Monnezza!

Periodicamente il lessico politico italiano produce un nuovo termine gergale, spesso pseudo-ironico, che si diffonde come un herpes su tutti i media. Nell'ultimo ventennio ci sono stati il Ribaltone, l'Inciucio, il Tagliando, il Predellino, la Sobrietà. Ora è la volta della Rottamazione, termine che Matteo Renzi, da fan dichiarato di Marchionne, sostituisce a ''pensionamento'' quando parla di svecchiare i vertici del PD allontanando quei leader la cui tessera di parlamentare può essere datata solo dall'esame del carbonio 14. 


L'eventuale rottamazione dell'intera classe politica viene descritta dai rottamandi come un'epurazione barbarica. In realtà, come la plateale stronzaggine di Matteo Renzi dimostra, sarebbe qualcosa di anche peggiore: sarebbe inutile. Perché gli italiani sono hoarder.

domenica 21 ottobre 2012

Scoop: Un Giornale che Pubblica Notizie sulle Scie Chimiche!



Ci sono state interrogazioni parlamentari sia in Italia sia all’estero, senza alcun risultato:

Sorveglianza satellitare del cervello

La NSA e l'uso di Signals Intelligence per la stimolazione EMF del cervello

Signals Intelligence della NSA usa la stimolazione EMF del cervello per il Neural Remote Monitoring (RNM) e il collegamento cervello elettronico (EBL). 
La stimolazione EMF del cervello è stata sviluppata nel periodo del famigerato programma MKULTRA nei primi anni 1950, che ha incluso la ricerca neurologica attraverso “radiazioni” (non ionizzanti EMF) e la ricerca e sviluppo della bioelettronica.

La tecnologia segreta risultante è classificata presso l'Archivio di Sicurezza Nazionale come “Radiation Intelligence”, definito anche come “informazioni involontariamente emanate, praticamente onde elettromagnetiche emanate nell'ambiente, non compresa la radioattività o l’esplosione nucleare”.

sabato 20 ottobre 2012

Tico Tico - Chitarra Suonata a 4 Mani

Blues of Zo - Brown Sugar [ZZ Top Cover]

venerdì 19 ottobre 2012

Il capitalismo è un virus mortale

Adesso è evidente che il capitalismo è un virus letale, in azione, che uccide. Un virus che infetta tutti gli organismi, dagli esseri viventi all'economia, dai mezzi di comunicazione alle istituzioni chiamate democratiche.

L'economia capitalistica ha divorato i soldi della criminalità. Gli introiti derivanti dal traffico di droga, dalla tratta e vendita di esseri umani, dalla prostituzione, dal gioco d'azzardo e casinò, dall'estorsione mafiosa, dalla vendita clandestina di armi da parte dei trafficanti, dal furto truccato delle proprietà pubbliche, da anni ingrassano i tubi del sistema: dalle banche svizzere, fino alle entità finanziarie nordamericane e europee, passando dai criminali dei paradisi fiscali, il sistema finanziario internazionale si alimenta dal "lavaggio" di denaro del crimine. 

martedì 16 ottobre 2012

ILLUSIONISTI DEL NUOVO ORDINE MONDIALE

Non è affatto una disputa economica: gli annunci sono da fine del mondo. Non avrei mai immaginato di dover perdere tempo con i banditori di una fiera, ovvero con chi cerca notorietà in prima serata e soldi facili. Ma i doppiogiochisti privi dei fondamentali in scienza delle finanze vanno smascherati, specie quando ingannano l’opinione pubblica con l’aria saccente, il tono apocalittico e la verità urlante in tasca. 

Sia chiaro: non ho alcuna intenzione di alimentare polemiche inutili e sterili. Comunque, dopo Saviano - il guru della “letteratura” italiota fabbricato a tavolino dalla Mondadori & De Benedetti (capostipite già affiliato al Club Bilderberg and Trilateral Commission) - ecco il santone felsineo che sbarca in Italia con uno squalo di Wall Street. Uno di quelli che specula in mezzo mondo ed al contempo vende la ricetta salvifica ai soliti allocchi italioti. 

lunedì 15 ottobre 2012

Nemesi - L'alba dei morti viventi & Bla bla bla



La Guerra Civile Non Dichiarata



Altro che Riduzione dei Loro Stipendi, il Governo Riprova a Imbavagliare il Web

In Parlamento fa capolino ciclicamente l’idea liberticida di assoggettare tutti i “siti informatici” all’obbligo di rettifica previsto dalla vecchia legge sulla stampa. 

E’ questo il contenuto di una pioggia di emendamenti presentati al Disegno di Legge in materia di diffamazione che il Senato sta discutendo, in questi giorni, a ritmo serrato, sull’onda emotiva del caso Sallusti.

Sembra un autentico paradosso: il Parlamento, lavorando ad un disegno di legge a difesa della libertà di informazione, minaccia – poco conta quanto consapevolmente – di massacrare le forme più moderne e penetranti di esercizio della libertà di informazione sul web.

sabato 13 ottobre 2012

Stacca la Siepe, Butta la Marcia, Buttala Contro il Muro e Tienila Giù! - Vai Tranquillo, Sto Andando!

NOBEL PER LA PACE ALL’UNIONE EUROPEA ...LA GUERRA CONTINUA...

Il premio Nobel per la pace 2012 è stato attribuito all’Unione Europea: “per oltre 60 anni ha contribuito all’avanzamento della pace, della riconciliazione, della democrazia e dei diritti umani in Europa“, è stato spiegato nelle motivazioni del premio. Fra le primissime reazioni quella del presidente del Parlamento europeo, Martin Schulz, che si è detto “onorato e toccato” dal riconoscimento.

Il comitato norvegese ha scelto di attribuire il premio alla Ue per gli sforzi compiuti a favore dell’unità del continente, a favore della ricostruzione dopo la Seconda guerra mondiale e per il suo ruolo nel favorire la stabilità degli ex paesi comunisti dopo la caduta del muro di Berlino nel 1989.

giovedì 11 ottobre 2012

USA: Puniti gli studenti che rifiutano i microchip come documento d'identità

In Texas alcuni studenti che si sono rifiutati di indossare i microchip per i documenti sarebbero stati ”puniti”. La notizia non mancherà di scatenare un vespaio di polemiche, tanto in Usa, quanto all’estero. 

Stiamo parlando di una scuola in Texas, dove alcuni bambini avrebbero osato rifiutarsi di indossare i microchip per i documenti di identità. Intervistati, questi studenti hanno detto di sentire sulla propria pelle le ripercussioni per il loro rifiuto. Dal primo di ottobre gli studenti della John Jay High School e della Anson Jones Middle School in San Antonio, Texas, hanno dovuto far sapere se volevano avere le loro foto nei documenti d’identità munite con un chip RFID (radio-frequency identification) in modo così da monitorare ogni loro spostamento. 

Grecia: il Vero Volto della Polizia

Nikolaos Michaloliakos, leader dell'Alba dorata
La maggioranza dei poliziotti simpatizzano con i neo-fascisti. E' l'Alba dorata che ha "pulito" Kalamata e la periferia d'Atene, che ha organizzato i pestaggi, le percosse necessarie a scacciare dalle città dei poveretti senza risorse e senza difesa - per ripulire le strade come fossero dei parassiti. Queste sono le milizie dell'Alba dorata che hanno sostituito la polizia e lo stato greco impunemente, e si vantano apertamente delle loro imprese sui giornali. Purtroppo, la storia non si ferma qui. [1]

La polizia non interviene vi consiglia di chiamare i neonazisti. E se non li chiamate li inviano loro.

IL GRANDE FRATELLO

Il giorno 11 ottobre alle ore 17,00 presso la Biblioteca Nazionale Centrale di Roma in Viale Castro Pretorio 115 sarà presentato l’ultimo Libro di Gianni Lannes, IL GRANDE FRATELLO – Strategie del dominio, candidato al Premio Siani 2012.

All’evento, organizzato dalla Draco Edizioni, interverranno l’autore e l’editore Massimo Rodolfi. Il libro è frutto della pluriennale ricerca sul campo che Lannes, giornalista freelance di chiara fama, ha condotto in prima linea. 

Il testo spazia, prova alla mano, dall’attività di spionaggio Echelon sulla popolazione italiana e occidentale, alla democrazia totalitaria che, a parere dell’autore, ormai imperversa nel Belpaese, al diluvio di armi chimiche e nucleari inabissate nei nostri mari, al fenomeno delle anomale formazioni nuvolose, rilasciate quotidianamente da aerei militari sui cieli dell’Italia.

lunedì 8 ottobre 2012

Il IV Reich è Servito

La Merkel sputa il Rospo e dichiara che, anzi lascia dichiarare dal Terrorista Nr.1 in Germania, ovvero colui che fece di tutto per aggredire la Ex Jugoslavia con la false-flag dei genocidi Serbi contro i Bosniaci, proprio lui quello che per diventare Ministro degli affari esteri nel governo tedesco predicava Pace, fiori e puttane con le treccioline, quello che gestiva i Verdi, ovvero i moderni dittatori Europei sponsorizzati dai Bilderberg, proprio lui, Joschka Fischer: 

"...per la felicità e la serenità in Europa è meglio una dittatura che il continuo della crisi".

In una colonna del Sùddeutsche Zeitung dichiara apertamente che i Burocrati di Brussel devono istituire una forma di potere in tutti gli stati Europei e che la Germania deve essere il punto di riferimento per tutti e sotto il suo dictat, come titolo ha scritto: La fortuna della crisi "Das Glùck der Krise", salutandola come la madre di tutte le cose che fino ad oggi sarebbe stato impossibile ottenere, anche il potere assoluto su tutti i governi della UE e questo grazie alla crisi imposta dall'Elite al fine di prendere definitivamente il potere in tutta l'Europa.

domenica 7 ottobre 2012

Byoblu Gatekeeper

sabato 6 ottobre 2012

LA BCE DEVE ESSERE DISTRUTTA



"La BCE è indipendente soltanto da qualsiasi controllo democratico e da qualsiasi responsabilità nei confronti della gente comune. E' uno strumento al servizio della classe dei capitalisti" afferma nel video allegato un ragazzo che credo sia un deputato del parlamento europeo.

L'affermazione è imprecisa: la BCE è uno strumento al servizio dei rentiers e dei capitalisti del nord europa. I capitalisti del sud europa, quelli che intendono guadagnare profitti dallo svolgimento di un'attività economica, cominciano a non passarsela tanto bene.

Proprio nel fatto che la BCE non è nemmeno uno strumento al servizio di tutti i capitalisti, bensì soltanto di quelli del nord europa, risiede la grande debolezza della costruzione dell'Unione europea, destinata comunque ad implodere, anche se, per un po' di tempo, in assenza di reazione dei popoli, la satanica gabbia d'acciaio produrrà ancora povertà, diminuzione di coesione sociale e territoriale e indipendentismi opportunistici (che nulla hanno a che fare con quelli storici e nobili), i quali scambieranno la salvezza con la fuga.

L'ITALIA E' UNO STATO DI POLIZIA

Bastonati a sangue anche gli studenti
Rompendo il diktat in virtù del quale da quando Monti e la confraternita dei banchieri governano il paese non si deve protestare, gli studenti oggi sono scesi in piazza un po’ in tutte le città d’Italia, ricevendo in cambio cariche selvagge e pestaggi a sangue da parte della polizia. Così come era accaduto agli operaiai pescatori, ai cittadini vessati da Equitalia ed a tutti coloro che nei mesi scorsi avevano osato portare in strada una qualche forma di protesta nei confronti del banchiere di Goldman Sachs, sempre ignorati ed osteggiati tanto dai partiti politici quanto dall’informazione mainstream….

Se vivessimo in un paese civile e non in uno stato di polizia mascherato grazie alla favola della democrazia tutti gli italiani dovrebbero fermarsi un attimo a riflettere di fronte alle immagini di questa mattinata che nonostante l’omertà mediatica sfilano disordinatamente sul web in una lunga processione di vergogna.

IL CIBO OGM PROVOCA IL CANCRO

L'equipe di Gilles-Eric Séralini, professore di biologia molecolare all'Università di Caen (in Francia...), ha realizzato un allarmante studio che rileva come i ratti nutriti con mais geneticamente modificato siano più soggetti ai tumori o a gravi malattie. Morale, in Russia hanno deciso di correre ai ripari. «Finché non riceveremo una piena informazione sul caso, l'importazione e la vendita di mais NK603 geneticamente modificato sono temporaneamente sospese», si legge in un comunicato. Dalla Monsanto invece minimizzano e insinuano il dubbio che la sospensione dell'import sia più di natura commerciale che sanitaria.

A denunciare da tempo i danni alla salute che i prodotti della Monsanto causerebbero sono gli hacktivist Anonymous con un'operazione condotta a livello mondiale sotto il nome #OccupyMonsanto, che in questi anni ha portato alla pubblicazione di dati sottratti alla Monsanto stessa e al tango down (il blocco tramite attacco DDos) del sito della multinazionale.

giovedì 4 ottobre 2012

UNA PATATA CONDANNERA’ AL FALLIMENTO

Eh si, cari signori! In Italia siamo in piena occupazione, con il Pil che cresce a ritmi sostenuti da anni. Di inflazione neanche a parlarne, e il debito pubblico è solo un problema di quei poveracci elvetici. Abbiamo pure una forte capacità di attrarre investimenti: investire in Italia rende le imprese competitive in tutto il contesto mondiale e solo qui esistono condizioni così favorevoli, grazie ad uno Stato che non intralcia il lavoro e l’impresa. Roba da far invidia anche ai cinesi e agli indiani. 

Tant’è che tutti vogliono aprire imprese in Italia, ma proprio tutti. Di imprese ne nascono a migliaia al giorno, e quelli d’oltralpe fanno la fila per varcare il confine e venire in italia: sembrano rifugiati di guerra. Corruzione inesistente, come pure la criminalità organizzata. Vantiamo anche il privilegio di votare direttamente i nostri rappresentanti politici, che spiccano alle cronache planetarie per essere la miglior classe dirigente nella storia dell’umanità. Per non parlare poi dell’onestà con la quale assolvono al loro mandato: San Francesco d’Assisi, in confronto, sarebbe un ladro. 

PERCHE' LA MASSONERIA RACCOGLIE IL DNA DEI NOSTRI FIGLI?

La società MasoniChip creata e gestita dai massoni del Nord America, con la scusa di voler proteggere i bambini, ha stabilito una collaborazione con organizzazioni e autorità governative. La società offre anche i propri servizi attraverso i sistemi scolastici pubblici nel Nord America. MASONICHIP?

Why Are the Freemasons Collecting Our Children's DNA?
Si tratta di un progetto di identificazione dei bambini nell'eventualità di un rapimento. La società distribuisce un kit ai genitori per salvare le informazioni dei loro figli: altezza, peso, colore dei capelli e degli occhi, le impronte digitali del bambino e una fotografia recente. Il gruppo dispone di cani poliziotto. Nel Massachusetts il programma si chiama, naturalmente, "Mason" (mason può riferirsi a: inglese, muratore, massone)!

mercoledì 3 ottobre 2012

Le Torri Gemelle in caduta libera contro ogni legge della fisica...

Quello della caduta libera è forse l'argomento più importante in assoluto nell'intero dibattito sui crolli delle Torri Gemelle di New York avvenuto l'11 settembre 2001. Per chi non lo sapesse, il NIST è l'organizzazione incaricata ufficialmente dal governo americano di indagare sui crolli del World Trade Center. Architechts & Engineers è invece l'associazione di professionisti dell'industria edilizia americana che ha contestato le conclusioni raggiunte dal NIST nel loro rapporto ufficiale.

 

martedì 2 ottobre 2012

Onorevoli ladri nell’Italia che muore di fame

Tra il 1994 e il 2008 la partitocrazia ladrona ha speso 570 milioni di euro, ma i rimborsi ricevuti sono stati pari a 2,253,612.233 milioni di euro. Esiste una parte d’Italia che continua a spassarsela alla grande sulla pelle dei contribuenti: i politici. Certamente la cosa più odiosa è il giro di clientele mafiose e di porcherie di ogni genere che i partiti muovono. 

Di scandalo in scandalo, dunque, la stagione delle ladronerie politiche non finisce mai, mentre la ricchezza, soprattutto quella finanziaria, arrivata a rappresentare centinaia di volte quella reale, si concentra sempre più in pochissime rapaci mani ed è governata dalle leggi del mercato e del profitto a beneficio di un pugno di sfruttatori: 

lunedì 1 ottobre 2012

Non ci interessa la ricchezza...


"Ci fecero molte promesse, più di quanto ne ricordi, ma ne mantennero una sola: promisero di prendere la nostra terra
E se la presero.

LA FINE DELLO STATO

Contro la produttività delle cose e delle persone, contro la falsa gratuità contemplativa che ne è il complemento, lentamente si coalizza quella parte della vita che la prospettiva del potere ha obliato nel cuore delle pietre, degli alberi e delle persone. 

Nel suo irrompere imprevisto spariranno l’economia e gli Stati, mentre emergerà la società dove la ricchezza tecnica è al servizio della ricchezza dei desideri individuali. 

Questa è la lotta collettiva che la merce e i suoi storpi si rifiutano di veder montare contro di loro. La nuova sensibilità annuncia un mondo nuovo. 

L’intelligenza sensuale da forma alla fine definitiva del lavoro e delle separazioni. La vera spontaneità è propria solo dei desideri alla ricerca dell’emancipazione. Essa dissolverà l’incubo millenario dell’economia, la civilizzazione mercantile con le sue banche, le sue prigioni, caserme, fabbriche, la sua noia mortale. 

Johnny B Good - [Strumstick Cover]

Guns N' Roses - Welcome To The Jungle [Guitar Cover]

Free Black Pone MySpace Cursors at www.totallyfreecursors.com