lunedì 30 aprile 2012

Tony Mark & I Markmen - Ah, Ah! Quanti Clowns

Bilderberg 2012, la Cospirazione del Male

Un altro anno, un altro Bilderberg. L’annuale riunione dell’èlite plutocratica mondialista si riunirà in conclave dal 31 maggio al 3 giugno 2012, negli Stati Uniti del Nord, a Chantilly, in Virginia, nel lussuoso Hotel Westfields Marriott Washington Dulles. Contrariamente alle voci che ne indicavano la sede iniziale del meeting del comando oligarchico presso il Mansion Rothschild di Haifa in Israele. 

Sarà un anno importante per l’agenda degli oligarchi mondialisti che operano per la realizzazione del progetto che prevede la instaurazione di un unico governo mondiale: siamo sull’orlo di una guerra con la Siria o l’Iran, c’è la crisi economica globale, la moneta artificiale Euro, e il dollaro Usa che spingeranno per un governo più globale o meglio per un nuovo ordine mondiale. 

Ci saranno 120 autorevoli criminali al raduno, tutti appartenenti alle potenti lobbies industriali che vanno dalle case farmaceutiche (chimica e militare), guarda caso quelle che stanno attuando le disconosciute scie chimiche: gli avvelenatori di fiducia della Bayer, Aventis Deutschland (ex Hoechst AG), Basf, IG Farben, che probabilmente decideranno cos’altro dovranno spruzzare sulle nostre teste. 

domenica 29 aprile 2012

Finalmente un Ente Ufficiale Conferma la Pericolosità delle Scie Chimiche

Il 18 Aprile 2012 è uscito un articolo ufficiale ed è la prima volta che, attraverso il dottore e professore Russel L.Blaylock, un ente ufficiale si pronuncia sulle attività chimiche e sulla Geoingegneria. Blaylock appartiene alla National Health Federation ed è uno stimato ricercatore e biologo nel campo delle neuroscienze.

Nel suo articolo Blaylock scrive: "Io prego che i piloti che stanno spargendo queste sostanze pericolose comprendano appieno che stanno distruggendo la vita e la salute anche delle loro famiglie. Questo vale anche per i nostri funzionari e politici. Una volta in cui piante, suolo e le falde saranno fortemente contaminati, non ci sarà alcun modo per invertire il danno che è stato causato. 

Vergogne Nazionali: Nuovi Record in Spese Belliche

L'Istituto Internazionale di Ricerca sulla Pace (SIPRI) di Stoccolma ha pubblicato il suo più recente studio sulla spesa militare mondiale. Nel caso qualcuno si chiedesse dove sono andati a finire i soldi delle loro tasse – e i soldi delle tasse di altre nazioni – la risposta del SIPRI è stata chiara: alla guerra e alla preparazione per la guerra.

La spesa militare mondiale ha toccato un record di 1.738 miliardi di dollari nel 2011, con un aumento di 138 miliardi di dollari rispetto all’anno precedente. Gli Stati Uniti rappresentano il 41 per cento di tale cifra, ovvero 711 miliardi di dollari.

Ma perché le spese militari continuano a crescere? In mezzo alla crisi economica iniziata a fine 2008 (e che continua sino ai giorni nostri) la maggior parte dei governi ha tagliato in misura spettacolare la spesa per l’istruzione, l’assistenza sanitaria, l’edilizia popolare, i parchi e altri servizi sociali vitali. Tuttavia non ci sono stati tagli corrispondenti ai bilanci militari.

sabato 28 aprile 2012

venerdì 27 aprile 2012

Il Terremoto Europeo

Un terremoto è in arrivo in Europa. Le scosse sismiche sono le prossime elezioni e i referendum. Si profila un confronto tra politica e finanza. I parlamenti nazionali da una parte e la BCE e il FMI dall'altra.

Il 6 maggio si voterà in Grecia e il nuovo Governo potrebbe rigettare gli accordi presi con la UE per evitare il default. In Francia Hollande è favorito, la sua posizione è contraria ai tagli sociali per favorire le direttive europee.

Il 31 maggio in Irlanda si terrà un referendum sulle nuove regole di bilancio volute dalla Germania, il "fiscal compact" che in Italia è stato approvato senza alcuna consultazione popolare come nelle migliori tradizioni di uno Stato partitocratico e non democratico.

Fin-MAFIA-meccanica: Un Sistema Corrotto di Dirigenti e Politici

ORSI: «MAI PAGATO SOMME ILLEGALI A NESSUNO» !

È stato iscritto nel registro degli indagati della procura di Napoli, Giuseppe Orsi, l'amministratore delegato di Finmeccanica, a causa della vicenda che ha investito la società sulle presunte tangenti pagate dalla holding in relazione alla vendita al governo indiano di 12 elicotteri AgustaWestland. 


La vicenda è inoltre intrecciata ai fondi neri che la società avrebbe versato a esponenti politici italiani, in particolare al partito Lega Nord. L'ipotesi di reato per l'amministratore delegato, a quanto si è appreso, è di concorso a corruzione internazionale e riciclaggio.

Libertà di Pensiero Addio

Finale di partita o dipartita finale? Un fatto è certo: la censura totale. La libertà di pensiero non è gradita a chi detiene il potere per conto terzi. Ora tocca ai blog: la democrazia va annichilita per sempre, tanto la popolazione italiana non reagirà mai, avranno pensato i maggiordomi dell’alta finanza e i soliti boiardi di Stato. 

Al totalitarismo soft del terzo millennio imposto da un potere straniero in salsetta tricolore, non basta controllare le leve dell’economia, le forze armate, la stragrande maggioranza degli organi di informazione o ricattare i morenti partiti. Adesso che iniziano a manifestarsi i veri effetti delle manovre governative, ovvero fallimenti di massa e suicidi a catena, spunta fuori la proposta ministeriale di Paola Severino: una regolamentazione per i diari liberi che navigano su internet. 

Niente di nuovo: ci aveva già provato il piduista di Arcore, con tessera 1816 rilasciata dalla loggia P 2 di Eugenio Cefis (il mandante degli omicidi Mattei, De Mauro ePasolini). Lo ha annunciato proprio il ministro della Giustizia, non eletta democraticamente, ma imposta con un golpe presidenziale - in barba alla Costituzione repubblicana e alla sovranità popolare - intervenendo al Festival del giornalismo di Perugia, evento già sponsorizzato dall’Enel con tanto di propaganda nuclearista. Nessun giornalista di fama ha reagito: l’atonia intellettuale è più che completa.

giovedì 26 aprile 2012

I Divoratori di Nuvole - Qualcuno Deve Fermarli

Problemi? Iscriviti al Movimento per l’Estinzione Umana Volontaria!

Non è uno scherzo, questo movimento ha anche un sito: 

http://www.vhemt.org/iaboutvhemt.htm - e qui affermano di fare sul serio. La follia non ha limite. Leggete cosa scrivono questi pazzi:

"Il VHEMT (che si pronuncia vehement, parola inglese che significa veemente) è un movimento, non un’organizzazione. È un movimento portato avanti da gente che ha a cuore la vita sul pianeta Terra. Non siamo un gruppo di disadattati maltusiani misantropi e asociali che provano un piacere morboso ogni volta che qualche disastro colpisce gli umani. Non potrebbe esserci nulla di più distante dalla realtà. L’estinzione umana volontaria è piuttosto l’alternativa umanitaria ai disastri che colpiscono la gente.

Non insistiamo sul modo in cui la specie umana si è dimostrata un parassita avido ed amorale su un pianeta che era in buona salute. Una negatività di quel genere non offre soluzioni per gli orrori inesorabili che l’attività umana sta provocando. Piuttosto, il Movimento propone un’alternativa incoraggiante alla distruzione impietosa e completa dell’ecologia della Terra.
Come sanno bene i Volontari del VHEMT, la speranza che si presenta come alternativa all’estinzione di milioni di specie vegetali ed animali è l’estinzione volontaria di una sola specie: l’Homo sapiens, …la nostra estinzione.

mercoledì 25 aprile 2012

Altro Che Liberazione: Ci Hanno Fatto la Festa

25 aprile, festa della "liberazione"? Liberazione da chi, di grazia? Dai Tedeschi? Non ci pare... La Merkel non ha le mostrine con la svastica, ma siamo lì... Dagli Statunitensi? Nemmeno... il nostro territorio conta oltre 100 basi N.A.T.O. Dal Vaticano? Tutt'altro. Dalle scie chimiche? Neanche. 


Anzi, oggi è stata una giornata campale e d'altronde i meteorologi venduti avevano previsto velature, per cui ci hanno preso in pieno. Certo... non è difficile, visto che le veline arrivano loro dall'aeronautica militare italiana, che collabora fattivamente al programma di geoingegneria clandestina ed illegale.

La giornata odierna non ha visto tregua: centinaia di aerei clandestini hanno sorvolato avanti ed indietro mezzo stivale, privilegiando il Piemonte e la Liguria, dovendo rafforzare il lavoro che altri tankers stanno alacremente svolgendo sulla Francia. Così i venti da Ovest hanno fatto il resto ed una bellissima giornata di sole e cumuli da bel tempo è stata funestata dalla solita schermatura bianchiccia, frutto della dispersione di metalli neurotossici in nanoparticolato e polimeri. 


martedì 24 aprile 2012

Riconquistare la Sovranità - L'Unica Via di Salvezza

Come Uscire dalla Frode Europeista e dal Fondamentalismo Americano?
"L'Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali; consente, in condizioni di parità con gli altri Stati, alle limitazioni di sovranità necessarie ad un ordinamento che assicuri la pace e la giustizia tra le Nazioni; promuove e favorisce le organizzazioni internazionali rivolte a tale scopo".  


Come sia stato possibile far scaturire dall'articolo 11 della Costituzione, l'eliminazione della proprietà del territorio della Nazione (Schengen), la perdita della sovranità monetaria e della moneta, l'obbligo di una nuova cittadinanza, di una nuova bandiera, di una nuova Costituzione, nessuno potrà mai spiegarlo.


A questa evidente frode è stata aggiunta, poi, un'altra consapevole volontà fraudolenta: aver inserito l'unificazione europea nella politica estera, di cui fa parte l'articolo 11, affinchè gli italiani fossero costretti a subire la perdita dell'indipendenza senza poter esprimere il proprio parere. La democraticissima Costituzione italiana, infatti, vieta il parere dei cittadini nei due unici veri campi di esercizio del potere: il sistema fiscale e il rapporto con l'estero. 

lunedì 23 aprile 2012

Giorgio Gaber - Io Se Fossi Dio

Utili Idioti

La storia italiana (a partire dal 1930 ad oggi) è un susseguirsi di tali manipolazioni in cui la massa viene trasformata in uomo-arma per un preciso obiettivo, che ovviamente non è mai a vantaggio di chi si è fatto trascinare nella lotta, ma solo di chi ha tirato i fili.


Di chi è la colpa


"Ora sappiano di chi è la colpa se non riusciamo ad arrivare a fine mese. Sappiamo esattamente chi ci ha fregato, quando, quanto. Cosa facevano da giovani, come hanno avuto gli incarichi, se li meritavano, se sono stati raccomandati, quanto guadagnano, quanti immobili hanno, quanto dichiarano, se i figli sono a lavoro fisso o precario.

Il Calcio Prigioniero di Criminali

Criminali di frange ultras del Genoa fanno sospendere la partita e obbligano i giocatori a togliersi le maglie perchè indegni di indossarle! Solo in Italia si vedono certe cose. 

Per qualche minuto in campo c’è stata una situazione surreale, con i giocatori del Genoa, rimasti in campo insieme allo staff e a qualche decina di agenti di polizia e della DIGOS, che sembravano molto scossi e indecisi sul da farsi.

Poi il capitano Marco Rossi, probabilmente per accontentare le richieste del gruppo di contestatori, si è tolto la maglietta e ha cominciato a raccogliere anche quelle di quasi tutti i suoi compagni, tranne di Mesto (in lacrime), Sculli e del portiere Frey, che non hanno accettato.

Ci Libereremo

Ci libereremo dai vincoli dell'unione europea, propagandati come libertà: di circolazione delle persone, dei capitali, dei servizi e delle merci.

Ci libereremo dall’imposizione della diabolica concorrenza, che non è sana competizione, la quale, tra l'altro, deve talvolta lasciare il campo ora alla cooperazione ora al monopolio.

Ci libereremo dalla fiducia nichilistica nel mercato e dalla diffidenza verso l'umanistica programmazione.

Ci libereremo dal credito al consumo.

Ci libereremo dalla televisione commerciale nazionale, dalla soggezione alla pubblicità e dal desiderio di essere consumatori suscitato dal grande capitale e dal legislatore ad esso asservito.

Governo di Transizione

Comunicazione ufficiale del Consiglio dei Ministri

Come saprete, ultimamente si sono registrati diversi casi di suicidio che qualcuno ha voluto associare all'operato del governo in materia economica. Questa è una correlazione che ci teniamo a respingere, poiché non è nostra abitudine attribuirci meriti che non abbiamo.


Sappiamo però cogliere gli spunti che ci provengono dalla società, per trarne strategie utili a salvare l'Italia dallo spettro della Grecia, e traghettarla oltre l'oscura palude della crisi. 

Ci sono quindi una serie di misure dirette ad agevolare la mobilità in uscita dalla vita che ci sentiamo in dovere di adottare per il bene del paese, alleggerendo il carico sul welfare da tutti coloro che rallentano la marcia.

venerdì 20 aprile 2012

Essi Vivono - Uno Strano Film con un Potente Messaggio

‘Essi vivono’ è un film di fantascienza degli anni '80 che include alieni, un lottatore della WWF e un sacco di occhiali da sole. Mentre, a prima vista, la pellicola può sembrare un calderone pieno di sciocchezze, ‘Essi vivono’ comunica in realtà un forte messaggio riguardo l’elite e l’utilizzo dei mass media per controllare le masse. Il film descrive ciò che noi chiamiamo illuminati? Questo articolo esaminerà il significato più profondo dello strano, ma affascinante film di John Carpenter.

Guardare “Essi Vivono” è una esperienza conflittuale. Si tratta di una strana combinazione tra messaggi che aprono la mente e una fiacca recitazione, un potente commento sociale, con gli effetti speciali di un B-movie degli anni ’50. Tutto ciò fa costantemente oscillare l’opinione degli spettatori da “Wow, che genialata!” a “Semplicemente banale!”, è difficile valutare correttamente il film da un punto di vista cinematografico. Tuttavia, il “messaggio” in esso contenuto è oro allo stato puro.

Quando la Morte Bussa Due Volte

L’Italia sul baratro
Suicidi di Stato, torniamo sull’argomento, aggiornandone purtroppo la macabra statistica e analizzando come i nostri (si fa per dire) onorevoli politici cercano di contrastarne la mancanza di prospettive, l’evidente disagio e la frustrazione che stanno degenerando sempre più spesso nella depressione dei cittadini italiani. 

Secondo un rapporto dell’Eures, in Italia, a causa della crisi economica dall’inizio del 2012 ci sono stati 23 suicidi di imprenditori. Purtroppo, questo dramma non è stato vissuto solo dai datori di lavoro, ma anche dai lavoratori che, secondo una prima stima, sarebbero almeno 50.000 quelli che hanno perso il posto di lavoro. Secondo i dati diffusi dall’osservatorio, il 49,6% delle aziende chiude entro i primi 5 anni di vita. 

Legittima Difesa

La corrente popolare è stata strangolata sempre dalla corrente autoritaria e dittatoriale. Il popolo, dunque, ha sempre perdute le sue battaglie, perché ha permesso a un partito di dominare, di accentrare il Potere nelle sue mani, piuttosto che di restare in rivoluzione in permanenza, fino al completo trionfo delle sue aspirazioni, contro ogni pericolo di re, di nobili, di borghesi e di politicanti Dittatoriali.

Il Potere: ecco il grande nemico dei popoli! Esso è lo strangolatore della rivoluzione. Tutte le rivoluzioni sono rimaste soffocate dalle classi che ingannando i popoli hanno costituito un Potere. Ora, se questo è l’insegnamento della storia, vorrà ancora nulla impararne il popolo lavoratore?

Se la morte delle rivoluzioni precedenti è dovuta alla costituzione di un potere, è proprio questa forza di autorità che bisogna rompere e immobilizzare se si vuol realmente vincere la prossima battaglia.

Stefano Rosso - Ma Che Ne Sanno

L’Argentina in Dieci Anni dal Collasso al Rinascimento

Come liberarsi del Fondo Monetario Internazionale e vivere felici


Poco più di dieci anni fa, tra il 19 e il 20 dicembre 2001, l’Argentina esplodeva. Fernando de la Rúa, ultimo presidente di una notte neoliberale durata 46 anni, appoggiato da una maggioranza nominalmente di centro-sinistra, sparava sulla folla (i morti furono una quarantina) ma era costretto a fuggire dalla mobilitazione di un paese intero. 

Le banche e il Fondo Monetario Internazionale gli avevano imposto di violare il patto con le classi medie sul quale si basa il sistema capitalista: i bancomat non restituivano più i risparmi e all’impiegato Juan Pérez, alla commerciante María Gómez, all’avvocato Mario Rodríguez era impedito di usare i propri risparmi per pagare la bolletta della luce, la spesa al supermercato, il pieno di benzina.

giovedì 19 aprile 2012

Seppellire i Cadaveri

Mario Monti avrebbe dovuto resuscitare l’Italia ma è riuscito soltanto ad incrementare il numero dei suicidi. 

Ventiquattro imprenditori non hanno retto ai rastrellamenti della guardia di finanza, ai blitz dell’agenzia delle entrate, agli assalti di Equitalia e alla introduzione di nuovi balzelli che hanno dato il colpo di grazia a settori già alla canna del gas per via della crisi internazionale. 

Lo stesso vale per altri vessati dal fisco, dai lavoratori autonomi, ai subordinati, dai professionisti ai pensionati che se non si ammazzano prima sono condannati ad una vita di stenti. C’è poi chi tenta il gesto estremo perché un’occupazione non la vede, nonostante i vari tavoli sindacali, nemmeno sedendosi ad un tavolo a tre gambe. 

Il Rigor Montis non livella, come nella famosa poesia di Totò, ma colpisce selettivamente salvando banche, finanza e grandi imprese, ovvero i gruppi fatui che stanno infossando il Paese. Questa gente non è seria perché non appartiene alla morte ma alla bella vita dei salotti e dei talk show, eppure pretende di dare lezioni di sobrietà agli altri, con una intonazione da requiem sulle spese pubbliche che non riguardano loro. 

mercoledì 18 aprile 2012

Beppe Grillo - "Siamo la Terza Forza Politica"



La terza forza politica del paese, ad Arese in versione integrale e senza censura. [Fonte]

In Rete e nell'informazione tutta sono irreperibili analisi obiettive del fenomeno 5 Stelle. Si passa dalla solita demagogia ad uso del popolino "Antipolitica! E' un comico! Gente ignorante!" all'esaltazione contraria, che vede Grillo come la soluzione a tutto e guai a parlarne male.

Denunciati Monti e Napolitano

Attentato contro l’integrità e l’indipendenza dello Stato, associazione sovversiva e cospirazione politica. E poi: usurpazione di potere, attentato contro la Costituzione e contro i diritti politici del cittadino. Nomi e cognomi dei denunciati: nientemeno che il premier Mario Monti e il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano.

«Oggi, alle ore 18,50 – scrive Paolo Barnard l’8 aprile – presso la caserma dei Carabinieri di via Paolo Poggi 70 a San Lazzaro di Savena, ho denunciato il Golpe Finanziario e i suoi golpisti italiani». Primo ministro e Capo dello Stato, accusati personalmente di infedeltà alle istituzioni: un atto fortemente simbolico, attraverso il quale il giornalista e saggista formalizza la sua denuncia contro il “sequestro” della sovranità nazionale per via monetaria, esplicitato lo scorso febbraio al summit di Rimini insieme ai professori americani della Modern Money Theory.

Thrive - Nozioni di Consapevolezza

Internet, il Chiodo Fisso della Grande Porcilaia Politica

Nel nuovo disegno liberticida che l’establishment dei nominati sotto inchiesta, già condannati, in attesa di processo o rinviati a giudizio per vari reati, tra i più gravi, associazione mafiosa e mala gestione dei fondi pubblici, gli onorevoli maiali provano a lanciare un nuovo attacco alla libertà di informazione. 

Mentre gli italiani si aspettano norme severe contro la corruzione, i basisti del PdL non trovano di meglio che infilare nel testo della bozza Severino sulle intercettazioni, già depositato alle Commissioni Affari costituzionali e Giustizia della Camera, la nefasta “norma ammazza blog” che appena cinque mesi fa era stata ritirata ignominiosamente dal suo relatore l’ex ministro prestanome Angelino Alfano. 

La norma in questione prevede che ogni gestore di sito informatico abbia l’obbligo di rettificare ogni contenuto sulla base di una semplice richiesta di soggetti che si ritengano lesi senza possibilità di replica e chi non rettifica entro 48 ore paga fino a 12mila euro di multa. Identica alla norma contenuta all’art. 1/29 del vecchio ddl Alfano firmato nel 2009 e approvato nel 2010 dal Senato

M.E.S. - Meccanismo Europeo di Stabilità (Criminale)

Le "democrazie europee" non dovrebbero permettere di farsi comandare da dittature finanziarie e, a capo dei Paesi, ci dovrebbero essere politici eletti dal popolo, lo ESM avrà il potere di svuotare le casse degli Stati senza che governi, parlamenti e cittadini possano opporsi. 

Il M.E.S. (Meccanismo Europeo di Stabilità, acronimo inglese E.S.M.) è un trattato approvato nel dicembre 2011 dal Parlamento Europeo con l’obiettivo di affrontare la crisi dei debiti dei paesi dell’area euro. E’ stata creata una nuova istituzione che ha pieni poteri per accordare prestiti o cercare di risolvere il problema delle insolvenze. Il M.E.S. altro non è, se non un fondo di garanzia tra i 17 paesi membri dell’euro-zona con lo scopo di soccorrere i paesi in difficoltà. Sembrerebbe una cosa buona, ma in realtà questo trattato contiene dei punti molto controversi.

E’ un’organizzazione governata da un rappresentante per ogni paese membro del Trattato di Stabilità e all’art. 5 del M.E.S. questo rappresentante viene definito “governatore”, inoltre lo stesso è “il ministro delle Finanze del paese membro”!

martedì 17 aprile 2012

La Catena di Sant'Antonio Chiamata Debito Pubblico

L’Italia è praticamente una colonia commissariata, il popolo, privo ormai di ogni minima libertà decisionale è continuamente schiavizzato per mandare avanti un sistema che nessuno al potere ha intenzione di mettere in discussione... 

Gli italiani si sa, hanno la memoria corta. Ce lo insegna la storia, lo leggiamo nel vissuto quotidiano. Solo qualche mese fa un governo legittimamente eletto, è stato praticamente esautorato da una evidente speculazione sui titoli del nostro debito pubblico.

Ma da dove viene questo debito? Facile è scritto ovunque, quando lo stato chiude l’anno con un bilancio in deficit perché le uscite hanno superato le entrate, per ripianare il bilancio e per mantenere i propri impegni (apparato statale e stato sociale) di fatto compra moneta, denaro, emettendo in cambio titoli di stato.

Una famiglia può vivere con un reddito uguale e costante, anche al netto dell’inflazione, ma non se ha un mutuo a tasso variabile e il tasso di interesse cresce, allora dovrà reperire i soldi per pagare questa differenza: voi consigliereste a questa famiglia di contrarre un altro debito, magari alle stesse condizioni del precedente, per pagare appunto il debito di cui non riesce a saldare le rate?

lunedì 16 aprile 2012

Perchè Vogliono Imporci la Moneta Elettronica?

Monti il 17/11/2011 ha dichiarato in Parlamento: "Occorre ulteriormente abbassare la soglia per l'uso del contante, favorire un maggior uso della moneta elettronica". Il governo afferma che si tratti di una soluzione utile alla lotta dell'evasione fiscale, in quanto tutte le transazioni vengono registrate e si può meglio controllare tutti i pagamenti che avvengono tra clienti, fornitori, consumatori.

FALSO per la seguente ragione: il grosso dell'evasione fiscale (cosiddetti 40 miliardi di sommerso di cui parla l'A.B.I.) non riguarda le piccole-medie imprese che hanno un giro di affari modesto, bensì le grandi corporations, proprio quelle S.p.A. che nascondono al fisco milioni e milioni di euro, attraverso transazioni segrete in qualche conto bancario o hedge fund con sede nei paradisi fiscali. Il vero evasore non è il fruttivendolo sotto casa, ma i manager che risiedono nei CdA delle multinazionali e gli speculatori finanziari che spostano gli utili all'estero in posti come Panama, Cayman, Jersey, etc..

Le vere ragioni insite in questa proposta sulla moneta elettronica sono due:

We As Human - Wanna Go

giovedì 12 aprile 2012

Libera il Tuo Futuro

Il Ritorno degli Avvoltoi

Dopo il breve stop alle attività di geoingegneria clandestina, occorso in concomitanza con le festività appena trascorse e durante le quali sono cadute alcune benefiche precipitazioni, ecco che il sorvolo dei tankers è ripreso a regime. Di conseguenza le piogge ed i cumulonembi hanno lasciato il posto agli pseudocirri di bassa quota ed alle scie chimiche persistenti. 

Il quadro è sempre lo stesso e cioé, se sono in arrivo perturbazioni, i nostri "avvelenatori di fiducia" devono necessariamente impiegare alte percentuali di composti igroscopici, per cui si noteranno scie chimiche di tipo durevole. 

Preparate i Fucili

Ma quali scope per far pulizia, preparate piuttosto i fucili perchè il clima che si sta percependo ci sta portando diretti ad un futuro Piazzale Loreto

Ancora non lo capite, noi italiani della democrazia non ce ne facciamo proprio nulla, i recenti retroscena che hanno caratterizzato le cronache leghiste rappresentano l'ennesima dimostrazione di come non esista sulla sfera politica italiana il cosidetto “unto del signore”. 

Ma quale seconda Repubblica! Ma quale cambiamento! Cosa pensate adesso che cambiando per la terza volta tutta la classe politica italiana e pagandoli a 1000 euro al mese improvvisamente e magicamente l'Italia cambi? Magari in meglio?

Vedrete ripetere a distanza di dieci anni dal primo insediamento le stesse gesta di chi li ha preceduti. 

F-35 - il Caccia della Guerra che Verrà

Il caccia F-35, di cui si dovrebbero dotare a breve le Forze Armate italiane, è un aereo ‘caccia da attacco combinato’ (Joint strike fighter) e rappresenta il più importante progetto bellico globale mai realizzato (reso pubblico...) che prevede la cooperazione di 9 Paesi con la supervisione della Lockheed Martin statunitense. L’Italia ha già acquistato tre velivoli ma a regime dovrebbe arrivare a 131 esemplari per un costo previsto, al momento, intorno ai 15 miliardi di euro.

L’F35 è un aereo multifunzionale (a decollo verticale) ma per i critici, oltre ad essere molto costoso, è un caccia predisposto allo scenario di guerra permanente, anche con armi nucleari. Intanto, a seguito delle difficoltà del programma, alcuni Paesi, come la Danimarca, hanno deciso di congelare l’accordo. [Fonte]


Il programma si articola in 4 fasi:

mercoledì 11 aprile 2012

Ci Vuole un Tecnico Come si Deve: Ken il Guerriero!

"Le tasse sono bellissime"

Lo disse Padoa Schioppa. Io però aggiungerei: "Dipende dall'uso che se ne fa!". Le tasse per comprare cacciabombardieri, per finanziare finte missioni di pace in Iraq e in Afghanistan, per i rimborsi elettorali di un miliardo di euroai partiti, per le centinaia di milioni di contributi ai giornali? Per i vitalizi dei parlamentari ottenuti dopo una legislatura, per tenere in piedi le Province, per i costi da monarchia rinascimentale del Quirinale, per le Grandi Opere Inutili come la Tav, la Gronda o Expo 2015? Per i maxi emolumenti dei parlamentari, dei consiglieri regionali e provinciali, per le doppie triple pensioni, per centinaia di migliaia di auto blu? Potrei continuare per ore.

Cazzi Vostri

Niente Paura Noleggia Anche Tu un Poliziotto!

Se cerchi lavoro o se sei un precario, nessun problema, diventa anche tu un poliziotto a noleggio, pronto ad intervenire ad ogni guerra privata! 

Non è una barzelletta, poliziotti in affitto come fossero guardie del corpo private. Il governo ellenico starebbe per varare una legge che permette ai singoli cittadini privati di assumere uomini e mezzi della polizia. 

La motivazione, nel paese europeo più massacrato dalla crisi, è sempre quella: non ci sono soldi. Spunta anche un tariffario: 30 euro all’ora per un poliziotto, 40 se in auto; 200 per una pattuglia in barca fino a 1500 euro per una in elicottero. L’iniziativa - fa sapere il ministero dei servizi di sicurezza in un comunicato - servirà a «pagare il costo di utilizzo di materiale di polizia e delle infrastrutture, e consentire di modernizzarli (distruggendoli!)».

martedì 10 aprile 2012

Lasciate Morire Questo Sistema Bestia

Aria, Acqua e Terra, quei supremi e impagabili doni che dall’origine ci sono stati dispensati da quel Soffio trascendente che ha dato vita ad ogni cosa. Loro, la sola fonte di sostentamento e di vera salvezza e che la modernità canaglia ha contaminato, profanato e reso sterili.

Nel preciso momento in cui, l’individuo libero del passato, ha perduto la sua autonomia, autosufficienza e indipendenza materiale, consegnandosi spontaneamente, nelle mani del Sistema Bestia, ha tradotto e trasformato la sua esistenza nella peggiore delle schiavitù: “la dipendenza dal bisogno”.
Abbiamo perduto la primordiale forza di volontà e lo spirito di sacrificio. Il nostro di livello di sopportazione del dolore si è estinto e con lui, ogni capacità di adattamento, un valore che, fin dall’alba dei tempi, aveva caratterizzato e contraddistinto la natura umana e animale.

lunedì 9 aprile 2012

Pada Nova

Non illudiamoci, la scena politica italiana si sarà forse liberata del tirannosaurus Bossi, ma non dei milioni di cervellini verdi fritti che per più di vent'anni hanno creduto alle sue roboanti stronzate, e si sono bevuti le sue scimmie di mare in acqua di fiume, plaudendo comizi di rutti e scorregge, e facendo riscrivere la Costituzione agli analfabeti. Quei milioni di padofili sono ancora là, e come hanno creduto all'integrità e alla lucidità di Bossi, saranno pronti a credere anche al prossimo reboot della balla Padana. Quale sarà? Ecco qualche ipotesi.

venerdì 6 aprile 2012

Who's the Next?

Sino a ieri i governi ce lo hanno sempre messo in quel posto senza tanti problemi, mentre oggi prima di farlo ci avvisano. 
SONO TECNICI!

La Lega paga la sua opposizione al governo. E' un regolamento interno di conti, come nel finale del film "Le Iene" si ammazzano tra di loro, chi non sta al gioco viene eliminato. 

Qualcuno può credere che la gestione della loro quota di un miliardo di "rimborsi" elettorali da parte dei partiti pro Rigor Montis sia stata all'insegna della massima trasparenza?

A Claudio Scajola hanno comprato casa a sua insaputa.
Domenico Scilipoti è affiancato da uno o più sosia a sua insaputa.
Gli amici di Dell'Utri erano mafiosi a sua insaputa.
A Lusi utilizzavano la carta di credito a sua insaputa.
Il Governo Berlusconi inseriva leggi ad aziendam in finanziaria a sua insaputa.
Ruby non era la nipote di Mubarak: all'insaputa del Parlamento.
Renzo Bossi sapeva parlare inglese a sua insaputa.
A Formigoni hanno arrestato mezza Regione Lombardia a sua insaputa.
All'ex sottosegretario Malinconico pagavano le vacanze a sua insaputa.

Dov'è la Verità?

"A volte si finisce per credere una cosa semplicemente perché si vorrebbe che fosse vera."

Nell’episodio della serie X-FilesDov’è la verità?” (Jose Chung’s “From Outer Space”), andato in onda per la prima volta il 12 aprile 1996 (in Italia il 3 dicembre dello stesso anno), viene sottolineato come a volte su un evento si possano avere percezioni della realtà differenti. La tesi smentita dall’antitesi, senza mai che si possa giungere a una sintesi chiara e definitiva.

Dopo che una coppia sostiene di essere stata rapita dagli alieni, gli agenti Mulder e Scully cercano di arrivare alla verità, ma ognuno dei personaggi coinvolti ha una diversa versione dei fatti, che racconterà a Joseph Chung, l'autore del libro "From Outer Space" in cui sono scritti in forma romanzata e con i nomi cambiati i dettagli di questo X-File.

giovedì 5 aprile 2012

"Noi Siamo il Potere e Voi Siete Schiavi; e Siete Pure Troppi"

A molti è chiara la situazione in cui ci troviamo, ad altri un po' meno, altri ancora non sanno nemmeno cosa sta succedendo. In ogni caso l'oligarchia mondiale dei poteri forti ha dichiarato guerra alla dignità umana. 

Intendiamoci: per chi sa leggere i fatti nel momento in cui accadono niente di realmente nuovo sotto il sole; per tutti gli altri non rimane che aspettare venti o trenta anni per sapere, forse, qualcosa a cui daranno il nome di "verità", come avvenuto per Ustica, solo per citare il caso più conosciuto. 

Del resto ci sono quelli che aspettano che il presente diventi storia, mentre altri prevedono il futuro leggendo il presente. Nella società dell'"homo videns" per tanti, purtroppo, è vero solo ciò che appare. Ma i fatti sono ormai noti e non c'è più bisogno di ulteriori prove, la dichiarazione di guerra è palese: "Noi siamo il potere e voi siete schiavi; e siete pure troppi".

Il potere si è apertamente rivelato nella sua più totale sfacciataggine e non mostra nessuna vergogna, anzi ostenta "naturalezza" ed innocenza (della serie: "il mondo è cosi che deve andare"). Il velo del tempo si è ormai squarciato, i vari pilato si sono lavati le mani ed il popolo spogliato di ogni umanità, logica, dignità e coraggio rimane li a guardare sperando solo che il lupo non sia troppo cattivo. 

Guerra Ambientale Segreta

Conflitti bellici camuffati da ricerche scientifiche, col paravento di accordi internazionali ignoti alla società civile. Si distrugge la natura per annientare il nemico e controllare le risorse strategiche, annichilendo gli esseri viventi. In altri termini: avidità senza fine, ma guai a fiatare o a ribellarsi a questo genere di sperimentazioni su milioni di cavie, ignare, inermi o indifferenti. 

E’ in atto da tempo un programma militare clandestino - decollato inizialmente negli USA e nell’ex URSS , ma poi massicciamente esteso ai Paesi satelliti - a livello planetario, di manipolazione che non ha solo finalità climatiche, bensì il controllo della crescita demografica. Il fenomeno ormai evidente è chiamato con facile semplificazione, “scie chimiche”. 

Il 15 Aprile Non Fate Benzina

Se siete a corto di benzina, cercate di farla il 14 o il 16 Aprile.
Nell’aprile del 1997 negli Stati Uniti ci fu una protesta nazionale simile, contro l’aumento dei prezzi e la notte stessa, il prezzo diminuì di 30 centesimi.

Il 15 Aprile chiunque legga questo messaggio, non deve rifornirsi di benzina. Il costo è ora di 1,897 euro al litro per la benzina e 1,780 euro per il gasolio. Basta!!! Deve diminuire!!!
Se tutti seguissero questo consiglio, le compagnie petrolifere perderebbero circa 1.800.000,00 euro in un solo giorno.
Vediamo se, almeno per un giorno, riusciamo a spaventare il cartello petrolifero mondiale! 

FATE GIRARE!!!

Quanti si Dovranno Ancora Suicidare Prima di Mettere Sotto Inchiesta le Banche?

Qualcuno diceva che la matematica non è un’opinione, ma per le banche evidentemente lo è.

Recentemente nel nostro Paese stanno avvenendo fatti drammatici di gente che, colta dalla disperazione e dallo sconforto, si toglie la vita. 

Tanti suicidi, dei quali molti imprenditori medio-piccoli che di fronte alla crisi hanno pensato di farla finita, spinti a ciò da problematiche finanziarie, fiscali, dalla stretta creditizia ed a volte da discutibili indebitamenti bancari.

La disperazione ha portato e porterà alla luce dei risvolti che in molti sino ad oggi hanno fatto finta di non vedere, e voglio cercare di ragionare analizzando fatti concreti per capire se quanto è avvenuto e sta avvenendo è figlio di casualità (!), di anomalie di un sistema che funziona (!), o invece il freddo risultato di un sistema che punta a trasferire ricchezza dai tanti cittadini, ai pochi, gestori del potere.

La Musica Non Cambia, gli Ascoltatori Nemmeno

Quando scoppiò “mani pulite”, nessuno certamente si immaginò che fosse solo montatura; ovviamente certi reati esistevano e certi rei pure. Tuttavia, dopo anni e anni, a conti fatti, credo siano circa 100 gli accusati da “mani pulite” che, tutto sommato, ne sono usciti con la caduta delle imputazioni.

La vera particolarità di “mani pulite” è che spazzò via un intero regime politico; ed esattamente quando ciò fu reso possibile dal crollo del “socialismo” (1989) e dell’Urss (1991). A quel punto vennero a maturazione le condizioni poste affinché i rinnegati del Pci – già in azione dalla fine anni ’60 e, soprattutto, dal 1972 per spostarsi in senso filo-Usa – potessero essere chiamati, con la complicità interna della Confindustria e di altri sedicenti “poteri forti”, a rivestire il ruolo di asse centrale di un nuovo regime totalmente asservito allo straniero, con l’appoggio della “sinistra” Dc e di alcuni “polloni” socialisti (Amato, ecc.).

L'Ultima Speranza

Alcuni fra i lettori che condividono nel merito, i miei articoli allarmistici (catastrofistici) sulla condizione drammatica in cui versa lo stato del pianeta, e degli effetti sulla società, si aspettano da me una parola di speranza che si frapponga ad arginare almeno in parte, questo flusso di prolifico pessimismo.

A onor del vero, soluzioni ne ho sempre dispensate e in modo accorato e lapidario, benché radicali e pragmatiche. Ma come sperare in un cambiamento di riconversione quando i fatti quotidiani sono la dimostrazione sistematica di una incapacità generalizzata a rinunciare alle più effimere dipendenze e debolezze?


mercoledì 4 aprile 2012

Gianni Lannes: La Guerra Ambientale è in Atto

Il giornalista investigativo, Gianni Lannes, è noto per alcune sue inchieste molto scomode. Ha indagato sull'omicidio di Ilaria Alpi e del suo operatore ed è autore di reportages circa le navi che, piene di rifiuti tossici e radioattivi, sono state affondate nel Mediterraneo dalla criminalità organizzata su incarico del governo Berlusconi. 


A proposito delle scie chimiche, Lannes è categorico. La Geoingegneria è una realtà concreta, documentata e verificabile. Si tratta di una guerra ambientale combattuta contro il pianeta e la popolazione. Tra i fini principali si annovera la depopulation: gli ecosistemi vengono contaminati ed impoveriti per sterminare, in modo quasi inavvertito ma implacabile, interi gruppi umani. Altro che fantascienza: al bando le leggende metropolitane, le paranoie ed il catastrofismo gratuito. 


Al Presidente del Consiglio dei Ministri, al Ministro della Difesa, al Ministro dei Trasporti, al Ministro dell’Ambiente, al Ministro del Lavoro, al Ministro della Salute. Iniziano tutte così le interrogazioni parlamentari depositate dal 2003 ad oggi, per chiedere al governo se sa qualcosa di certe misteriose formazioni nuvolose anomale rilasciate da aerei militari sui cieli dell’Italia. Ben 15 interrogazioni parlamentari dal 2003 ad oggi e nessuna esauriente risposta; non solo in Italia, ci sono anche quelle degli onorevoli tedeschi e olandesi indirizzate al Parlamento Europeo. 

martedì 3 aprile 2012

Scie Chimiche: Contro la Disinformazione e l’Omertà

In questi ultimi anni, si è intensificata un’attività che la stragrande maggioranza della popolazione mondiale continua purtroppo ad ignorare. Mi riferisco ai voli di aerei che attraversano i cieli sopra molte regioni del pianeta. 

L’operazione cominciò negli Stati Uniti nella metà degli anni ’90, per poi estendersi al Canada, ai paesi aderenti alla N.A.T.O. alla Russia ed a molte altre nazioni. Questi velivoli lasciano, lungo le rotte seguite, delle strane scie che, generalmente, a differenza di quelle di condensazione, non si dissolvono entro breve tempo, ma persistono nell’atmosfera, sino a trasformarsi in nuvole simili agli strati. 

È un fenomeno evidentissimo, abituale di cui tutti possono rendersi conto, semplicemente alzando lo sguardo al cielo. Su quelle che i ricercatori indipendenti hanno definito “scie chimiche”, esistono parecchi studi di cui riporto i risultati salienti.

L'America è la Nuova Atlantide Massonica

Duemila cinquecento anni fa, il filosofo greco Platone descrisse Atlantide come una società ideale, che venne distrutta in uno spaventoso cataclisma, migliaia di anni prima. 

L’evento potrebbe essere stato causato da uno tsunami, o da un terremoto o essere il risultato di una massiccia attività vulcanica, la vera ragione, tuttavia, non è nota a causa della repentina scomparsa dell’isola. Da quando la descrizione di questo mondo utopico venne resa pubblica, le élites tentarono di ricrearne la gloria.

Agli inizi del XVII secolo, Sir Francis Bacon, scrisse l’opera ‘La Nuova Atlantide’, indicando l’America come la location ideale per la realizzazione del sogno a lungo bramato da rosacroce e massoneria. 

Bacon fu il leader del movimento dei Rosacroce e di quella nuova organizzazione che sarebbe diventata la massoneria. I rosacroce e i massoni arrivarono in America durante le migrazioni di massa della prima metà del XVII secolo.

Italia Kaputt!

Non siamo ancora tornati nel devastato ’43 dell’armistizio di Cassibile, ma potrebbe non mancare molto, se è vero che quanto consumi e spesa alimentare, come ci hanno avvertito i media di recente, siamo ripiombati indietro di trenta anni buoni, rituffandoci negli ottanta.

Salari e stipendi sono fra i più bassi d’Europa, il lavoro regolare è un mito, tanto che potrebbe diventare il premio più ambito per chi vince il Grande Fratello o qualche altro concorso televisivo drogato. I precari non ancora espulsi non saranno stabilizzati, ma in compenso si precarizzerano integralmente gli stabilizzati, e gli occupati nel sommerso parrebbe che sono diventati sei milioni.

Si moltiplicano i suicidi di coloro che sono oppressi dagli usurai di sistema, Equitalia, Agenzia delle entrate, ed è così che si conduce concretamente la lotta all’evasione … nel silenzio assoluto di Monti e Napolitano, di tutti i politici e tecnico-politici, perché, come si sa, “chi tace acconsente”. Tutt’al più, si discute del cosiddetto fallimento individuale, o meglio la bancarotta individuale, quella dei “privati”, della gente comune che non conta che sconta pignoramenti e morte civile, con la possibilità furbescamente concessa di rateizzare le estorsioni che deve subire chi non ce la fa più a pagare.

lunedì 2 aprile 2012

Orwell In Afghanistan

Viviamo sempre più in un mondo orwelliano. In '1984' gli slogan del Partito sono tre: “ LA GUERRA E' PACE”; “ LA LIBERTA' E' SCHIAVITU' ”; “L'IGNORANZA E' FORZA”. Per i primi due ci siamo in pieno. Non intendo in alcun modo mancare di rispetto al sergente Michele Silvestri ucciso in Afghanistan durante l'attacco talebano, era un soldato e faceva il suo mestiere, ma definirlo un “costruttore di pace” come ha fatto nella sua omelia monsignor Vincenzo Pelvi, seguito dalle autorità e dai commentatori, è un rovesciamento orwelliano della realtà. 

Noi, con i nostri alleati, non siamo in Afghanistan per portare pace, ma per fare la guerra ai talebani e agli insorti, cioè a una parte consistente del popolo afghano. La cosa straziante della morte del sergente Silvestri come di quella degli altri 49 soldati caduti in Afghanistan, è che sono morti inutili. Silvestri e gli altri non difendevano la Patria, si trovavano al contrario nella posizione odiosa degli occupanti. Possibile che noi italiani, che abbiamo fatto della Resistenza un mito, anche eccessivo, non riusciamo a comprendere quella di un popolo che da undici anni si oppone all'occupazione dello straniero?

Caparezza Debunker?



'La fine di Gaia' è una canzone che con la scusa del 2012 prende in giro il complottismo:

Povera Gaia
anche i Maya vogliono la tua taglia
pure la massaia lo sa, per la fifa tartaglia
decifra una sterpaglia di codici ma il 20-12
non incide se non nei cinematografi.
Uomini retti che sono uomini rettili
con pupille da serpenti
più spille da sergenti

vogliono la tua muta, Gaia
ti vogliono muta, Gaia
la bomba è venuta a galla adesso esploderà.
Reti di rettiliani,
 andirivieni d'alieni
velivoli di veleni,
tutti in cerca di ripari ma

La Desertificazione dell'Europa

Molti si domandano quali vantaggi traggano le classi dirigenti dalla siccità che sta colpendo molti paesi europei, spesso gli stessi (Portogallo, Spagna, Italia…) già prostrati dalla crisi economica e dissanguati da governi rapaci.

Qui una barriera igroscopica rintuzza una perturbazione, là una squadriglia di aerei chimici dissolve delle nubi che potrebbero portare delle piogge, un po’ in ogni dove i sali di bario prosciugano l’atmosfera: i campi inaridiscono, le falde acquifere si abbassano, i fiumi subiscono un crollo della portata, il livello dei laghi decresce…
Free Black Pone MySpace Cursors at www.totallyfreecursors.com