venerdì 30 settembre 2011

Beck - Chemtrails (Tradotto)



Traduzione Testo:

Gli Ufo? Opera del demonio!

La religione e l'ipotesi extraterrestre sono temi che si sono intrecciati molte volte negli ultimi anni, e una cauta apertura all'esistenza di forme di vita aliene è arrivata in questo periodo da ambienti vaticani. Ma questo non deve far cadere nell'errore di pensare che la pratica sopratutto cristiana sia compatibile con l'ufologia. 

Lo spiega bene in un articolo Don Marcello Stanzione nel sito Pontifex. Secondo il sacerdote i gruppi di denominazione cristiana, soprattutto fra i gruppi evangelici fondamentalisti, ma anche in settori del movimento carismatico considerano gli UFO pericolosi e negativi. In parecchi casi gli UFO sono equiparati ad “Agenti di Satana” o più semplicemente “Esseri satanici”. Diversi telepredicatori evangelici americani affermano che essi siano qui per distorcere la mente delle persone in modo che esse possano essere confuse al ritorno di Cristo. 

L'Unione Europea Minaccia Azioni Militari Contro la Francia


L’inviato italiano alle Nazioni Unite ha avvertito la Francia che rischia un attacco militare se continua a perseguire il suo programma nucleare.

“Se non riusciamo a raggiungere oggi un negoziato con i francesi, vi è un forte rischio di un’azione militare”, ha detto il ministro Franco Frattini il Martedì nel corso di una tavola rotonda presso la sede delle Nazioni Unite di Re Artù, riportato AFP.

“The strike”, ha detto,“sarebbe un’operazione molto complicata. Avrebbero avuto conseguenze disastrose nella regione … tutti i paesi europei sono molto preoccupati per quanto sta accadendo.”

Domenica scorsa, il ministro degli Esteri spagnolo Miguel Angel Moratinos Cuyabe ha chiesto alla Francia di “congelare la produzione di centrifughe”, dicendo che un tale passo eviterebbe nuove sanzioni. “In risposta ci asterremo dall’imporre sanzioni in più, sia al Consiglio di sicurezza dell’ONU e unilateralmente”, ha detto il diplomatico in un’intervista su La5.

giovedì 29 settembre 2011

Armageddon & Caduta Satelliti

Il segretario indica i dati sullo schermo piccolo.
- Anche la NASA ha fallito. L'asteroide Apophis è ancora in rotta di collisione con la terra. La colpirà fra venti ore e dodici minuti, provocando una catena di sconvolgimenti che porteranno all'estinzione della razza umana.
- Non occorre ricordarmi che cosa stiamo rischiando - commenta il presidente degli Stati Uniti.
- Non si tratta più di un rischio - dice il segretario - ma d'una certezza - china la testa - non c'è più niente da fare.
Una voce borbotta.
- Siamo pazzi?

Guerriglieri: Viaggio nel Mondo in Rivolta

«Amando com'io amo la vita, la poesia e il popolo / come non offrire le mie ossa?»: i versi di Haroldo, un guerrigliero salvadoregno, rivelano la potenza della poesia che, pur relegata ad arte minore nel diluvio digitale dei nostri giorni, conserva intatta la forza mitopoietica di immortalare le motivazioni che spingono un uomo a imbracciare un fucile e a difendere la propria terra. 

Le guerre di liberazione, l'irredentismo, i conflitti etnici a geometrie variabili non sono scomparsi con l'avvento della società liquida. La progressiva transnazionalizzazione dei poteri istituzionali a danno delle sovranità popolari ha generato come contraltare il riemergere nello spazio pubblico di pulsioni identitarie o localiste. 

Guerriglieri  è un mosaico di cinque viaggi "nel mondo in rivolta" - Palestina, Birmania, San Salvador, Afghanistan e Sahara occidentale - assemblato con ritratti pieni di umanità da Jon Lee Anderson, reporter di guerra, firma del New Yorker, testimone con il suo taccuino dei conflitti più roventi nel globo.

Puddle Of Mudd - Stoned

On/Off - Scie di Condensa? No, Scie Chimiche Scritte...

mercoledì 28 settembre 2011

Tutti i Complotti della Storia Americana Utilizzati per Entrare in Guerra

Guerra con la Spagna e affondamento della U.S.S. Maine

La storia degli Stati Uniti come potenza planetaria comincia alla fine del IX secolo, con la breve ma importante guerra ispano-americana del 1898, nella quale gli Stati Uniti tolsero alla Spagna il controllo su Cuba e Portorico nell'Atlantico, e su Guam e Filippine nel Pacifico.

Buona parte degli storici ormai concorda che alla base di quella guerra vi fu un pretesto concepito da chi, proprio in seguito a quella campagna vittoriosa, sarebbe diventato presidente degli Stati Uniti: Theodore Roosevelt (da non confondersi con Franklin Delano Roosevelt, che guidò la nazione per 25 anni, dalla Grande Depressione alla Seconda Guerra Mondiale). Al tempo Ministro della Marina, Roosevelt già da tempo aveva preparato l'invasione navale dell'isola, ed attendeva solamente una scusa per entrare in azione.

martedì 27 settembre 2011

Mistero 4° Puntata: Fantocci Stigmatizzati, Piramidi di Mummie, Siriani e Menti Controllate

Benvenuti alla quarta puntata di Mistero, ma andiamo con ordine nel misterioso caos!
Per cominciare alla grande viene svelato il primo mistero, il filmato mostrato settimana scorsa di Real Mistery sul presunto disco volante che si inabissa in acqua sfuggendo a due caccia militari, in realtà è un fake, è stato diretto e ben costruito da un equipe spagnola! 


Un ragazzo con la sua videocamera riprende i segnali di un'entità sconosciuta nella sua cucina. Inizialmente scrive su un foglio "Chi sei, cosa vuoi?" per vedere se il fantasma dà qualche segno, dopo pochi secondi un'anta del locale comincia a sbattere ripetutamente. 

sabato 24 settembre 2011

Connessioni Possibili

Aumento dell'IVA e satelliti in discesa

L’ufficio del Ministro dell’Economia Duecolline è un bazar di peluche, giocattoli e palloncini colorati. Appena entrati, sulla sinistra, un erogatore offre, a chi pigia un pulsante verde, cialde di cioccolato colme di miele. Il motivo è semplice: il Ministro è un orsacchiotto. Si è fatto rasare la faccia dall’estetista, si è fatto smussare le sue tonde orecchie dal chirurgo plastico e le ha fatte abbassare di dieci centimetri. Un registratore impiantato in gola trasmette la sua vocina, in collegamento diretto col paese dei folletti.
Entra il Ministro per l’APA (Abbattiamo la Pubblica Amministrazione), e si arrampica su uno dei due puff, ora sono uno di fronte all’altro davanti al tavolo da gioco.
«Caro Duecolline, dove eravamo rimasti con battaglia navale?».

venerdì 23 settembre 2011

Basta Soldi...rEvoluzione

Ho una vecchia banconota da cinque sterline.
Ho vecchie monete, centesimi e scellini inglesi degli anni Cinquanta e Sessanta.
Ho un paio di antiche monete di rame romane; non da collezione, dischi in metallo a malapena riconoscibili.
A loro tempo tutte avevano 'valore.'
Oggi naturalmente il loro valore è scomparso.
Con queste cinque sterline potrei soffiarmici il naso.
Oppure potrei metterle in un barattolo e poi seppellirlo da qualche parte, così che tra cento anni qualche bambino curioso ne ricavi qualche brivido.
Non posso spenderle. Non posso comprare alcunché, con queste monete.
Sono inutili proprio come i vostri dollari ed euro, tra un anno o giù di lì.

Non si possono mangiare.
Non ne abbiamo in quantità sufficiente da poterne fare un falò per riscaldarsi, e con esse non è possibile confezionare indumenti per ripararsi quando piove.

giovedì 22 settembre 2011

L'Anarchia Verrà

Perchè ho rubato

di Alexandre Marius Jacob

Dal 1900 al 1903 Jacob organizzò con alcuni compagni una banda di ladri con l’ambizione di fare della “riappropriazione” un’impresa “scientifica”. Per loro il furto non doveva essere una riappropriazione individuale ma un attacco in piena regola contro il mondo dei potenti. In questo arco di tempo la giustizia repertoriò 156 furti commessi da quelli che la stampa dell’epoca battezzo i “travailleurs de la nuit”. I loro obiettivi erano i ricchi, il progetto era di punirli colpendoli al portafoglio, il loro organo più sensibile.

Blues n´ Roll - Walk on the Water

mercoledì 21 settembre 2011

Mistero 3° Puntata: Occhio, Malocchio, Morgellons e Mezzo Morto

aIl mal tempo e la grande tecnologia del digitale terrestre in cui bastano 3 gocce d'acqua che non si vede più nulla alla tv (sapessi che novità!),  hanno fatto sì che non potessi seguire l'ultima puntata di Mistero, che danno incalcolabile! Nessun problema, ho trovato il modo di vedere alcuni filmati sul sito di mediaseth solo oggi, perchè anche la connessione internet si è messa a fare i capricci in questi giorni, amen! 


Un mese della Madonna tra don Abbondio e macchie d'olio




Il primo blocco è dedicato a lacrime e sangue della Madonna, nel vero senso della parola! Dal 18 aprile in una chiesa ortodossa di Milano in via San Gregorio c'è una Madonna che perde un liquido misterioso, chi se non il super-indagatore Bossari può andare a svelare il mistero?!?  Ogni giorno moltissime persone si recano nella cattedrale per vedere questo liquido trasparente sgorgare dal quadro rappresentato dalla Madonna che tiene in grembo il bambin Gesù. Davanti all'icona è stato messo un vetro per evitare che i fedeli possano toccarla. 

sabato 17 settembre 2011

Il Progresso è Finito al Futuro Serve l’Eco-Scienza

Per la mentalità moderna tutto ciò che sta nel mondo è lungi dall´essere perfetto. Niente è tanto buono da non poter ricevere correzioni
La presunta serie infinita di battaglie vinte contro la Natura ci ha portati davanti alla prospettiva di perdere la guerra. È il punto di non ritorno

L´idea di poter migliorare il mondo ha radici antichissime. E si basa sulla convinzione che l'uomo possa "correggere" la Natura piegandola alle sue necessità. Ma quello che fino a poco tempo fa era un grande modello di sviluppo rischia adesso, per i suoi eccessi, di danneggiare la vita sul pianeta. Ecco perché è arrivato il momento di usare il potere della tecnica per altri obiettivi, più sostenibili. Una sorta di eco-scienza per tutti.

Dalla Primavera Araba, all'Autunno Greco all'Inverno Europeo

Ieri in Grecia - Un uomo si è cosparso di liquido infiammabile per darsi fuoco fuori da una filiale della Banca del Pireo a Salonicco nella Grecia settentrionale (16 settembre 2011).  [Che senso ha bruciarsi vivi, piuttosto dai fuoco alla banca!].

Il cinquantacinquenne è entrato nella banca e ha chiesto una rinegoziazione del suo mutuo per la casa e per la sua attività di cui era in ritardo con i pagamenti che, secondo la polizia, non riusciva a pagare, ma la banca ha rifiutato l'accordo (Reuters).

Nella foto: Mohamed Bouazizi venditore ambulante tunisino si è dato fuoco per protesta il 17 dicembre 2010. Morirà il 4 gennaio 2011 a causa delle ustioni riportate.

Chemtrails: Come, Non le Avete Mai Viste?

L'Italia è un Paese di Merda?

Il "nostro" attuale Presidente del Consiglio dei Ministri, Silvio Berlusconi (impropriamente definito ‘premier’) pare abbia così apostrofato il nostro suolo patrio: ‘un paese di merda’(1). Noi non possiamo far altro che biasimare tale affermazione. (mi si scusi il tono triviale di questo post ma è necessario). E’ vero che il nostro paese:

1) …è in mano per un buon 60% alle mafie, sia quelle antiche ed oramai storicizzate che quelle nuove ed ancor più accanite,

2) …è sottoposto ad un bombardamento di particolato chimico, di radioonde e veleni tossici di varia provenienza e di perniciosa quanto oscura finalità,

3) …è sottoposto ad un regime di tassazione brutale ed indifferente: inumano,

Gli "Alieni" Pronti a Distruggere l'Umanità… Se Non Si Cambia



Gli alieni ci tengono d'occhio. Sono pronti ad intervenire contro di noi con armi chimiche. Perché? Secondo le civiltà aliene più sviluppate gli umani, bellicosi e poco rispettosi dell'ambiente e delle altre popolazioni, sono una minaccia per le intere galassie. L'avvertimento choc proviene niente di meno che dalla Nasa.

Il temibile avvertimento arriva nientemeno che dagli esperti della NASA. Non si tratta di uno dei tanti moniti elargiti da catastrofisti cronici, ma del risultato di uno studio fatto dagli scienziati del Planetary Science Division e dall'università della Pensylvania, poi pubblicato sulla rivista accademica Acta Astronautica. 


venerdì 16 settembre 2011

Satira Rettiliana

Manifestazione del 21 Settembre

Dal 4 Giugno 2011, un gruppo di cittadini italiani è presente in presidio permanente in piazza di Monte Citorio a Roma. Non hanno alle spalle partiti o movimenti politici. Non hanno simboli o colori ufficiali, l’unica bandiera nella quale si riconoscono è quella Italiana. Stanchi di tutta la politica italiana cittadini di diverse ideologie politiche, hanno messo da parte ciò che li divideva per un fine superiore. Il benessere dell’intera nazione. Non sposano cause singole perché le sostengono tutte. Non appoggiano categorie o associazioni specifiche perché le sostengono tutte. La loro presenza è sostenuta dalla presentazione di 3 petizioni, in base all’Art. 50 della Costituzione Italiana:

“Tutti i cittadini possono rivolgere petizioni alle Camere per chiedere provvedimenti legislativi o esporre comuni necessità”.

In breve le petizioni chiedono:

Come l’Elite Gioca a Fare Dio

Come un gatto che gioca con il topo, l’elite ci stuzzica mostrandoci scorci della nostra situazione reale. Di simil fattura è stato il film del 1998 “The Truman Show” di Peter Weir. Truman Burbank, interpretato da Jim Carrey, non è a conoscenza che la sua vita altro non è che un live show televisivo (reality). Tutti, compresi la moglie, sono attori e tutto ciò che accade fa sempre parte di un copione. In altre parole, la sua vita è una frode.

La situazione di Truman Burbank descrive la nostra. Secondo John Coleman, l’elite sta scrivendo e dirigerendo la sceneggiatura di quasi 100 anni di storia presso il Tavistock Institute of Human Relations con sede a Londra. Coleman, 71 anni, è un ex funzionario dell’intelligence britannica (MI-6), che espose la cricca che domina il mondo nel suo libro: "Conspirator’s Hierarchy: The Story of the Committee of 300" (1992).

giovedì 15 settembre 2011

A Caccia di...Cacciatori

Sparare Ovunque Tutto l'Anno, Un Emendamento Sterminafauna

“Un incredibile emendamento del senatore Molinari apre sostanzialmente la caccia, sotto le mentite spoglie del 'controllo faunistico', per tutto l'anno e su tutto il territorio nazionale, inclusi i parchi e le altre aree protette”.

Lo dichiarano in un comunicato congiunto leassociazioni Amici della Terra, Animalisti Italiani, Enpa, Fare Verde, Lac, Lav, Lipu, No alla Caccia, Vas e Wwf a proposito del subemendamento 2.0.400/8 del senatore Claudio Molinari (Terzo Polo Api-Fli) nel contesto della miniriforma della legge 394/91 sui parchi in discussione in commissione Ambiente del Senato.

La Teoria di Olduvai

«Il collasso, se e quando si ripresenterà, questa volta sarà globale. Non è più possibile che collassi una nazione sola. La civilizzazione mondiale si disgregherà nel suo complesso. I competitori che si evolvono allo stesso modo, collassano in modo simile»
[Joseph A. Tainter, 1988]



E' come se fossimo su una zattera e stesse arrivando una tempesta strepitosa, ma anzichè studiare una forma di difesa non siamo nemmeno allertati. Anzi stiamo bisticciando sulla Moneta o sui raid Libici o su altre amenità di cui il Pianeta non sentirà la mancanza.


La Gola di Olduvai non c'entra nulla con la Teoria di Olduvai. E' solo un pretesto. La Gola di Olduvai è un sito archeologico nella pianura del Serengeti orientale, nel nord della Tanzania. E' una Gola molto ripida per circa 50 chilometri di lunghezza e 295 metri di profondità. I depositi fossili mostrano una ricca fauna, resti di ominidi e i più antichi utensili terrestri, in pietra, datati da 2.100.000 a 15.000 anni fa. E' stata definita la CULLA DELL'UMANITA', il luogo dove ebbe origine la razza umana. Il luogo più antico.

Il nome di questo sito archeologico è stato utilizzato per dare il nome alla Teoria che dice che la civiltà industriale crollerà e l'umanità dovra tornare, in rapido declino, all'età della pietra.
Ma già il Medioevo sarebbe una tortura tremenda, soprattutto per noi viziati occidentali che usiamo l'energia elettrica per fare tutto, anche per lavarsi i denti.

Verso la Guerra Civile Europea

Il lungo purgatorio che ci attende

di Franco Berardi «Bifo»

Lucido, ai limiti della "follia", lo scenario che Bifo intravvede. Ma in questa "follia" c'è molto più realismo di quanto si pensi. Debole invece la prospettiva politica che egli propone alle forze anticapitaliste.

«L’insurrezione che viene sarà un processo non sempre allegro, spesso venato da fenomeni di razzismo, di violenza autolesionista. Questo è l’effetto della desolidarizzazione che il neoliberismo e la politica criminale della sinistra hanno prodotto nell’esercito proliferante e frammentato del lavoro».


"L’operaio tedesco non vuol pagare il conto del pescatore greco” - dicono i pasdaran dell’integralismo economicista. Mettendo lavoratori contro lavoratori la classe dirigente finanziaria ha portato l’Europa sull’orlo della guerra civile. Le dimissioni di Stark segnano un punto di svolta: un alto funzionario dello stato tedesco alimenta l’idea (falsa) che i laboriosi nordici stiano sostenendo i pigri mediterranei, mentre la verità è che le banche hanno favorito l’indebitamento per sostenere le esportazioni tedesche.

mercoledì 14 settembre 2011

Inganno Globale

Poveri Umani


I cambiamenti climatici in atto (per frequenza e potenza degli eventi, oltre che danno in termini di morti e feriti, danno economico, etc.) sta dando il colpo di grazia alla società industriale, la quale sta dando il colpo di grazia all'atmosfera, ai suoli, a tutto quel che riesce.

Come tutti i fenomeni del Pianeta, il ciclo si estinguerà quando uno dei due "poli" sarà estinto: ragion per cui suppongo che la Terra, la sua atmosfera, il mare, i suoli continueranno ad esistere quando gli umani saranno scomparsi. Ed anche gli oscillamenti climatici continueranno, ma torneranno ad oscillazioni proprie dell'assenza dell'uomo.

lunedì 12 settembre 2011

A Game of Stronz

Nonostante il lancio più costoso della Storia, e tutto lo strumentale hype mediatico che l'aveva sostenuta, ciò che possiamo dire con certezza della Penultima Crociata, l'ambiziosa quanto sgangherata saga neomedioevale cominciata esattamente dieci anni fa, è che sia stata un colossale fallimento.

Per quanto esistano gruppi di irriducibili cosplayer, e fans che ancora si contrappongono in accanite discussioni sull'interpretazione dei molti dettagli oscuri, e delle innumerevoli incongruenze della trama, gli obiettivi raggiunti dalla saga sono pateticamente lontani da quel successo planetario che sembravano essersi prefissati gli autori, megalomani ma sostanzialmente incapaci.
E al graduale ma inesorabile fallimento mediatico, s'è aggiunto quello commerciale.

Fra le molte cause di questo disastro la brutale ottusità della premessa, l'inconsistenza velleitaria delle trame, le grossolane manipolazioni dei dati storici, e l'odiosa meschinità dei protagonisti, stereotipi caricaturali privi di ogni spessore umano, e di ogni credibilità, come i loro discorsi triti e retorici, e le loro improbabili, assurde motivazioni.

Mistero 2° Puntata: Palle…di Luce, Triangoli e Croci

Dopo l’esilerante successo della prima puntata con una marea di misteri risolti, eccoci all’inizio della seconda con altrettanti colpi di scena!


Chi l'ha vista!


Il primo blocco è esclusivamente dedicato al ritrovamento di Monna Lisa, che è stata avvistata in provincia di Arezzo e successivamente a Piacenza sul Ponte Gobbo, in effetti si tratta di un errore, infatti la donna ritrovata in realtà è Nonna Lisa! Analizzando il quadro della Gioconda, è provato che sia stato più volte ricalcato da Leonardo con sfondi esoterici nascosti, inoltre il disegno sembra coincidere perfettamente con il ritratto stesso del pittore. Resta l’enigmatico sorriso della Monna Lisa che sembra dire…mistero!


Le 12 dita e la palla di luce!

E’ arrivata Nicole in studio, ricordate la ragazza delle scie chimiche e, i colleghi non si risparmiano nel complimentarsi con lei, e pensate, non abbiamo ancora visto niente!
Nicole ci presenta il suo primo lavoro: Giuliano, l’uomo dalle dodici dita con poteri soprannaturali. 


Settembre: Il Bombardamento Chimico Continua...

Le irrorazioni chimiche sono sempre più frequenti nell'ultimo periodo, se prima passavano due o tre volte alla settimana, nei primi giorni di settembre sono passati sei volte su dieci. Guardate che cielo anomalo ho fotografato in questi giorni.




domenica 11 settembre 2011

La Differenza tra Rivoluzione e Rivolta...C'è e Si Vede


di Giandiego Marigo

C'è un enorme differenza fra Rivolta e Rivoluzione, pur senza scomodare le acquisizioni bolsceviche sul termine e sulla differenza, che pure hanno avuto, ed hanno più che qualche cosa da dire in proposito.
Una rivolta è un moto più o meno spontaneo che in genere si incanala ora su questo obbiettivo ora su quello, a volte invece su nessuno, girando intorno a sé stessa infuriata e feroce come un cane che cerca la propria coda, senza una connotazione precisa, legata ad un rabbia non meglio identificata...ed arde di fuoco vivissimo, pericoloso e violento, ma breve e tutto sommato privo di molto costrutto.
Quasi sempre utile al potere per inasprire controllo e repressione.
Se chiedete a qualsiasi vostro amichetto un po' comunista cosa sia una rivoluzione, bhè ascoltandolo, al di là della possibilissima retorica, coglierete certamente la differenza.
La rivoluzione è atto cosciente, direzionale, preciso, organizzato e non necessariamente violento. Quanto meno nel suo concetto più esteso e moderno.

11/9: Dieci Anni Dopo Siamo Ancora Nella Notte

Dieci anni non sono che un batter di ciglia dinanzi all’Eternità. Ma sono molti nella vita di una persona e possono significare molto nella storia. Nel 1804 Napoleone veniva incoronato imperatore in Notre Dame – che dieci anni prima, nel 1794, era stata trasformata in tempio della Dea Ragione –, e dieci anni dopo, a Fontainebleau, abdicava per ritirarsi all’isola d’Elba. Nel 1907, gli imperi russo e britannico, con l’assenso del sultano, e dei Kaiser di Austrungheria e di Germania, firmavano un patto per la spartizione del territorio persiano; dieci anni più tardi, nel fatidico e terribile 1917, l’impero czarista veniva cancellato mentre dei suoi quattro colleghi imperatori europei (il sultano compreso) di lì a un anno soltanto Giorgio V d’Inghilterra sarebbe rimasto sul trono.

Dieci anni fa assistemmo atterriti al crollo delle «Due Torri» di Manhattan e venimmo di lì a poco a sapere che quel terribile episodio era solo una parte, sia pure la più importante, di uno scenario terroristico che aveva seminato distruzione anche a Washington e nei cieli di Pennsylvania.

Nine/Eleventh, Ground Zero, War against Terror. Espressioni ormai divenute familiari, che per qualcuno suonano forse a questo punto come slogans pubblicitari o spots televisivi, roba da film di Hollywood e da telegiornale quotidiano. Un po’ di morti ogni giorno in Iraq, in Israele, nei territori palestinesi, in Afghanistan: come in Africa o in America latina, del resto. Chi ci fa più caso? Ci si abitua a tutto. Anche alle tragedie. Specie quando si ha la sensazione che non ci riguardino, che siano i soliti materiali della solita fiction.

sabato 10 settembre 2011

11/9: La Versione Ufficiale Sta Crollando nel Modo in cui Sono Crollate le Torri

Che cosa pensereste se la polizia, dopo una sospetta esplosione che ha fatto crollare una casa uccidendo chi vi abitava, per prima cosa rimovesse e distruggesse tutto ciò che resta? È quanto hanno fatto, dieci anni fa, le autorità statunitensi: ordinarono di rimuovere subito le strutture in acciaio delle torri crollate l’11 settembre a New York.

Nessun dubbio, nella versione ufficiale, che la causa fosse l’incendio provocato dall’impatto degli aerei dirottati dai terroristi. Le 300mila tonnellate di acciaio delle torri furono riciclate in gran parte in fonderie asiatiche, salvo 24 tonnellate date alla Northrop Grumman (uno dei maggiori contrattisti militari del Pentagono) per costruire una nave-simbolo, la New York: la prima di una nuova generazione di unità da assalto anfibio per la guerra globale al terrorismo, giustificata dall’attacco alle Torri gemelle fatto vedere in diretta mondovisione. 

Come Funziona l'Italia

9/11: Striscia la Notizia

Dicono che nel mondo occidentale tutti, o quasi, si ricordino perfettamente che cosa facessero il giorno dell’attacco alle Torri Gemelle. A dieci anni da quel terribile episodio, molto è cambiato, soprattutto in Medio Oriente - e guai a pensar male, si passa per amanti del complotto.

Una delle poche cose che non sono cambiate è il modo di riportare (e non riportare) le notizie importanti. Il ricordo dell’11 Settembre è così chiaro e indelebile in ognuno di noi soprattutto perché, ancora oggi, ritornano vivide nella memoria le immagini degli aerei che si schiantano sulle due Torri, la disperazione della gente che si lancia dalle finestre, il crollo dei colossi di cemento armato, la fuga disperata dei passanti e le infinite interviste a parenti ed amici delle vittime dell’attentato. 

Quelle immagini sono state mandate in onda decine, centinaia di volte. Ci sono state celebrazioni, ricorrenze e, puntualmente, processi mediatici che sono poi sfociati in processi politici che sono poi, irrimediabilmente, sfociati in guerre. Bin Laden è diventato il nemico mondiale N.1, Al Queda un’associazione diabolica e l’Afghanistan e l’Iraq posti in cui nascono, vivono e proliferano terroristi anti-occidentali. E’ la storia che ci hanno venduto. E’ la storia che molto comodamente, seduti davanti alle nostre tv al plasma, ci siamo bevuti.

Video Music Awards 2011: Celebrare l’Industria Musicale Odierna degli Illuminati

Gli MTV Video Music Awards assegnano il trofeo “moon man” agli artisti musicali che hanno maggiore successo durante l’anno precedente. In esso però c’è molto di più dell’ambito trofeo. I VMAs sono una celebrazione degli Illuminati, di quelli che spingono la loro agenda e uno strumento promozionale per pubblicizzare la prossima generazione di “iniziati”. Analizzeremo ora i VMAs 2011, le stelle che vi hanno partecipato e il materiale che le ha portate fino a qua.

L’MTV Video Music Awards è considerato come una miscellanea, di un paio d’ore, di esibizioni, di discorsi durante il ritiro dei premi, conditi da alcuni momenti scioccanti che servono a generare pubblicità. Questo mega evento mediatico, trasmesso in tutto il mondo, serve a diversi scopi: in primo luogo, è un importante strumento di promozione che consente a un gruppo selezionato di artisti di ottenere visibilità e riconoscimento, ignorando gli altri, in secondo luogo, è una celebrazione rituale dell’industria degli Illuminati, che mette in luce gli artisti che hanno spinto la loro agenda l’anno precedente.

venerdì 9 settembre 2011

11 Settembre 2001: Dopo 10 Anni il Pubblico è Vaccinato e Si Può Dire la Verità in Tv

Tanto Ormai la Verità Lascia il Tempo che Trova
di Roberto Quaglia


Il 25 Agosto 2011 la trasmissione “La Storia Siamo Noi” di Giovanni Minoli trasmette il primo serio servizio giornalistico della TV italiana sul grande inganno dell’attentato terroristico dell’11 settembre 2001. Grande plauso in rete, hurrà hurrà nella blogosfera, standing ovation del “popolo complottista”. La vera notizia tuttavia non è questa. La vera notizia è che tutto ciò lascia il tempo che trova. La vera notizia è che neppure quando la RAI dichiara in un proprio servizio giornalistico che l’11 settembre è in tutta evidenza un’operazione Made in USA si producano effetti concreti nella società politica e civile. In altre parole, è stata sdoganata la vera storia dell’11 settembre, evviva, evviva, la verità ha trionfato, affinché tutto continui esattamente come prima. Nessun politico rinuncerà a recitare i dovuti mantra sulla lotta al terrorismo.

Nessun telegiornale smetterà di attribuire al mitologico Osama Bin Laden, il Babbo Natale del Male, la responsabilità degli attacchi. Insomma, ora che la verità è stata ufficializzata da Mamma RAI, possiamo allegramente continuare ad ignorarla come se niente fosse. Benvenuti nell’affascinante mondo del bispensiero.

9/11 - Allarme Attentati negli Stati Uniti - [Allarme False Flag]

Scatta l'allarme negli Stati Uniti per un possibile attacco di al Qaida nel giorno del decennale degli attentati dell'11 settembre 2001. Ad essere minacciate sarebbero soprattutto le città di Washington e New York. Le autorità parlano di «minaccia credibile, specifica, ma non confermata».



Il sindaco della Grande Mela, Michael Bloomberg - nel corso di una conferenza stampa con il capo della polizia di New York - ha invitato la popolazione a evitare il panico e a informare le autorità su tutto ciò che può destare sospetti. Intanto a Manhattan sono state rafforzate tutte le misure di sicurezza e i controlli su metropolitana, ponti, tunnel e su tutti gli obiettivi più sensibili, a partire da Times Square e da Penn Station.

«Bisogna raddoppiare gli sforzi di fronte a una minaccia credibile, avrebbe chiesto anche il presidente statunitense Barack Obama.

Stati Uniti d'Europa

Più la crisi economica si aggrava, più il rafforzamento dell'Unione europea viene presentato come unica soluzione in grado di scongiurare il collasso dell'euro. Lo scenario auspicato ormai in maniera esplicita da più parti è quello di un'unione federale sul modello di quello nordamericano, che sottragga sovranità economica ai governi nazionali per centralizzarla nelle mani di unapparato sovranazionale.

Oltre ai sempre più insistenti appelli per la creazione di "un'autorità centrale europea capace di gestire la crisi" (l'ultimo in ordine di tempo, George Soros, sul New York Times di martedì), un'autorità con potere di emettere titoli di Stato e imporre sanzioni economiche ai Paesi che sgarrano, si sente sempre più spesso parlare di 'Stati Uniti d'Europa': negli ultimi giorni lo hanno fatto il premier britannico David Cameron, auspicando questo sbocco per l'Ue, e il presidente del Consiglio europeo, Herman Van Rompuy, candidandosi addirittura a diventarne futuro presidente.

giovedì 8 settembre 2011

La Città del Cemento

Sciami di parole sono stati riversati nel post-terremoto di L’Aquila, città di provincia fin troppo discreta che il fragore del cataclisma ha catapultato, suo malgrado, sul palcoscenico della cronaca spicciola e spettacolarizzata. Sono stati lanciati allarmi sulla depressione sociale che riempie luoghi disumanizzati, si è parlato del declino economico (che in realtà inizia molto prima dell’anno zero) e del lavoro che non c’è, si è protestato contro le istituzioni a ogni livello per lo stallo decisionale rispetto a lavori che vanno a rilento o non partono mai, e tuttora si lamenta la totale incapacità di decidere del destino del centro storico.

Nella centrifuga mediatica delle questioni urlate e mai approfondite, spicca però l’assenza di un elemento centrale del contesto urbano aquilano, che proprio in seguito al terremoto è passato dall’essere presenza facilmente ignorata a indiscusso protagonista del panorama cittadino, ora anche rurale: la bruttezza. La Bruttezza, anzi, esplosa rumorosamente in un orgasmo di laterizi e pilastri e gru e portoni di alluminio e aumenti di cubature e sfregi ambientali e colori accesi e accecanti e chi più ne ha più ne metta.

Le Carte degli Illuminati (Era Tutto Progettato) - Illuminati e Rivoluzioni Storiche



"Illuminati Game" è un gioco di carte creato da Steve Jackson ed ispirato all'"Illuminatus! trilogy" di Robert Anton Wilson e Robert Shea, un ciclo narrativo pubblicato nel 1975. Con queste carte, risalenti agli inizi degli anni '80 del XX secolo, i giocatori assumono il ruolo di esponenti di società segrete che si contendono il dominio del pianeta, ricorrendo al denaro, alle strategie ed ai mezzi più spregiudicati e distruttivi (epidemie, armi, calamità artificiali, riscrittura della storia...). E' noto che le carte e, ancor prima i romanzi, prefigurano molti eventi occorsi negli ultimi decenni.

mercoledì 7 settembre 2011

The Chemtrails Raiders

Il Colore del Cielo




Com’è freddo sentire, il cielo del non voler capire; proprio in mezzo al di’, quando non sai cosa fare, ma perchè prima hai fatto quello che non dovevi. E alla sera, ti basta uscire dalla solita porta, per guardare il cielo, come unico sovrano. Parole al cielo dove la terra non ascolta. Veramente, alla sera, il cielo sembra rispecchiare l’umore di Dio per quello che hanno potuto combinare, oggi, gli uomini da questa parte; sì, anche oggi aveva ragione lui, il cielo. Quale giorno non hai bisogno di credere in quel tratto di cielo; e il cielo non finisce qui. Il cielo, ognuno sembra avere il suo, quasi per non sbagliarsi. Quando da piccolo guardavi il cielo, per vedere le strane forme che facevano le nuvole, mentre aspettavi che il vento cancellasse quella nuvola irripetibile, era un sogno. Adesso, invece, è un incubo inseguirlo il cielo...


martedì 6 settembre 2011

Scie Chimiche - Tg Videolina



Visto su Subliminal Chemtrails

System of a Down - Violent Pornography

Pornografia, il Lato Occulto

Viva il Lavoro


di Vico Covi

Per carità non sono io ad inneggiare al lavoro - mi piace tanto poco che più volentieri inneggerei all'ozio.

L'hanno sublimato in tutte le salse i moderni deboli, compresi - s'intende - i redentori di popoli che se ne son fatto grido di battaglia.

Se voi sentite un borghese, un prete, un radicale, un socialista e perfino - strano e ridicolo a dirlo - qualche anarchico dei sommi, v'intronano le orecchie colla tediosa nenia, ed in ogni loro comizio, in ogni loro discorso non tralasciano occasione per fare eco stupida al vecchio Jehova, che col biblico detto sentenziò contro il primi peccato e la prima eresia: «Tu, donna, partorirai con gran dolore; tu, uomo, lavorerai con gran sudore».

Ma lasciamo il barbuto abitatore delle nuvole alle sue faccende; io capisco benissimo che il lavoro è una necessità; ma è poi ragionato che proprio le necessità debbano essere esaltate? Alla malora tutti i poeti delle necessità, perdio!...

Pazienza se mi si venisse ad esaltare il lavoro intellettuale dei geni inventori; ma quando mi si viene con seria convinzione a dire e gridare: viva il lavoro; il lavoro nobilita; viva le industri mani incallite - quando sotto ai miei occhi mi si viene a presentare su tutte le riviste, i giornali, i giornalini ed i giornaloni, l'immancabile colosso illustrativo con in mano tanto di martello o di mazza, mi sento irrefrenabile e spontanea la voglia di gridare: via... via... scimuniti; il lavoro è una condanna, è un ergastolo, è l'opera paziente delle bestie da soma!

lunedì 5 settembre 2011

La Perdita Collettiva del Senso della Realtà

Cosa hanno in comune l’epidemia di Escherichia coli, il terzo tracollo delle borse in pochi anni, l’ombrello di protezione, sempre più in balia del vento, concepito per la Grecia, l’Italia & Co. – di fatto, già in bancarotta – l’inversione di tendenza nella politica del nucleare e, possibilmente, anche la follia omicida di un pazzo, che ha terrorizzato la Norvegia?

A un primo sguardo, apparentemente proprio niente, eccetto che si tratta di eventi che nelle ultime settimane e negli ultimi mesi hanno assorbito completamente la nostra attenzione. A un’analisi più approfondita invece hanno molto in comune, al punto che, facendo appello a buone ragioni, potremmo sostenere la tesi audace che se questi avvenimenti non si fossero verificati affatto o si fossero verificati in modo diverso, i media e i giornalisti avrebbero svolto il compito che dovrebbe spettare loro in nome del tanto osannato interesse pubblico.

Tecnologia Proibita

L'argomento del controllo mentale di singoli individui da parte di non meglio precisate agenzie è spesso oggetto di scetticismo da parte del grande pubblico, in quanto la scienza ufficiale non contempla che tecniche di manipolazione assai limitate come ipnosi, messaggi subliminali e così via. È peraltro noto che la storia del secolo scorso conta numerosi progetti segreti, almeno all'epoca della loro realizzazione, che testimoniano un costante interesse su questo argomento da parte dei principali governi e dei rispettivi servizi segreti.

Tra tutti, un esempio particolarmente noto è il progetto MKULTRA della CIA, ma anche i sovietici compirono numerose sperimentazioni in proposito e non esiste servizio al mondo che non sappia come riconoscere o peggio causare un blocco psicologico in un testimone scomodo. I risultati degli esperimenti condotti nel contesto di tali progetti non sono quasi mai stati resi noti al grande pubblico nella loro completezza, perché le tecniche di controllo mentale che hanno consentito di mettere a punto costituiscono una terribile arma nei confronti delle libertà individuali ed ogni soggetto che ne disponga desidera mantenerne il monopolio.

domenica 4 settembre 2011

Tax City

Modificata di continuo, come la labirintica città-prigione di Dark City, la manovra finanziaria cambia ogni notte nei dettagli, restando nel complesso sempre una merda.

Il motivo dei cambiamenti è evidente quanto patetico: ogni partito dell'agonizzante governo cerca disperatamente di proteggere qualche pezzo del proprio orticello di voti, pisciando in quelli degli altri. Il risultato è una frenetica sarabanda di ministri che si inseguono pisciandosi addosso a vicenda, mentre tutto l'orto marcisce.

Questo caos però sta per terminare. È stato appena ideato un nuovo sistema di tassazione, anch'esso ispirato a Dark City, che consentirà al governo la tanto auspicata quadratura del cerchio: raccogliere denaro senza perdere voti.


La Tassa Segreta

Ogni mese, senza alcun preavviso, una diversa categoria di contribuenti delle classi medie e basse, selezionata a caso da un generatore automatico, sarà privata di una percentuale variabile del reddito complessivo compresa fra il 99% e il 100%. Alla richiesta di spiegazioni, il contribuente sarà sviato e depistato dalla burocrazia in un labirinto di indizi confusi e contraddittori. Se insiste a indagare sull'accaduto, sarà prelevato e sottoposto alla totale cancellazione della memoria e dell'identità, che verranno rimpiazzate da false memorie sceneggiate dagli autori dei Cesaroni.

Ritorna Mistero! - Analisi Comica della Prima Puntata




Prima Puntata di Mistero - I Messaggi Subliminali sotto forma di Scie Chimiche, la Tanga Girl e la Pallosa Chemtrail Girl 


Gli argomenti della prima puntata sono i soliti bla bla bla, mistero? No, invece questa volta ci hanno stupito con effetti speciali, non ne hanno parlato ma gli hanno messi bene in mostra: i messaggi subliminali sotto forma di scie chimiche...  



Nel primo blocco del programma vengono chiaramente risaltate per due volte le scie chimiche, quindi due chiari messaggi subliminali, ma più che subliminali sono evidentissimi: 


la prima durante il filmato dell'avvistamento a Londra di presunte flottillas che si intravedono scomparendo dietro ad una grande nuvola e di fianco ad essa si vede benissimo la scia chimica, della serie la vedi è ben visibile la luce misteriosa e della chemtrail nessuno ci fa caso! 




la seconda prima dello stacco pubblicitario in cui viene detto che ci sarà una nuova inviata scelta tra il pubblico, e si vede una ragazza muoversi e intanto viene filmato il cielo tempestato da scie chimiche!



Sì del senato alla Chiusura dei Blog e Condanne a 5 Anni di Carcere...Bufala?

Silenzio tombale sulla legge che chiude i blog, multa con 25omila euro i provider, e rinchiude in cella i bloggher per 5 anni - Roma peggio di Pechino



C. Restel - Ieri il Senato ha approvato il cosiddetto pacchetto sicurezza (D.d..L. 733) tra gli altri con un emendamento del senatore Gianpiero D'Alia (UDC) identificato dall'articolo 50-bis "Repressione di attività di apologia o istigazione a delinquere compiuta a mezzo internet"; la prossima settimana il testo approderà alla Camera come articolo nr. 60.

Questo senatore NON fa neanche parte della maggioranza al Governo...il che la dice lunga sulle alleanze trasversali del disegno liberticida della Casta. In pratica in base a questo emendamento se un qualunque cittadino
dovesse invitare attraverso un blog (o un profilo su fb, o altro sulla rete) a disobbedire o a ISTIGARE (cioè.. CRITICARE...?!) contro una legge che ritiene ingiusta, i providers DOVRANNO bloccarne il blog o il sito.

Questo provvedimento può far oscurare la visibilità di un sito in Italia ovunque si trovi, anche se è all'ESTERO; basta che il Ministro dell'Interno disponga con proprio decreto l'interruzione dell'attività del blogger, ordinandone il blocco ai fornitori di connettività alla rete internet. L'attività di filtraggio imposta dovrebbe avvenire entro 24 ore; pena, per i provider, sanzioni da 50.000 a 250.000 euro.

Messaggio in Bottiglia

di Antonio Turiel
The Oil crash


Caro lettore,

Mi dispiace veramente che tu debba leggere queste righe. Sei arrivato qui perché disperato e perché hai bisogno di capire. Capire cos'è successo. Capire per quale motivo la tua vita è andata alla deriva e perché tutti sembrano impazzire. Probabilmente, oltre ad una spiegazione cerchi una consolazione e forse anche una soluzione. Io non potrò darti nessuna di queste cose o forse sì, però non nel modo che immagini. E comunque sono l'ultima cosa che ti resta. Sono la tua ultima speranza. Ma sono ben poca cosa in realtà.

Per prima cosa dovremmo capire cos'è successo. Perché il tuo mondo si è sbriciolato. Sì, già lo sappiamo, l'economia va male, la disoccupazione aumenta, c'è agitazione nelle strade e ci sono sempre più tagli e meno servizi da parte delle sempre più inefficaci e vuote istituzioni; ma questo è ciò che gli economisti chiamano “il quadro macroeconomico”. Siamo sinceri, a te quello che ti interessa è il quadro tuo: cosa ne sarà di te e della tua famiglia. Il quadro microeconomico. Ed hai ragione; tutte queste sciocchezze piene di sigle (PIL, MIB, MIB30...) e di espressioni strane (tipo di interesse, debito sovrano, fare default, sospensione dei pagamenti...) non hanno, in realtà, nessuna importanza. Sono nomi coi quali la gente importante ed i telegiornali vogliono fare la mappa del disastro.

sabato 3 settembre 2011

Voce del Verbo Pisciare

Immaginatevi per un momento qualcosa di umido, simile ad una goccia d’acqua, che abbia bagnato appena la vostra nuca. Andate a toccare con le vostre dita e quella sensazione di umido in realtà non era pioggia, ma aveva il puzzo di urina. Guardate in alto, e vedrete un pazzo che vi appena scelto come cavia per il suo nuovo simpatico esperimento: il pisciarvi in testa!

Ci si sente così quando si è a conoscenza del fenomeno delle Chemtrails, con l’unica differenza che il pazzo lo si può denunciare, ma denunciare aerei che spruzzano sostanze chimiche è da pazzi, perché ufficialmente le scie chimiche non esistono!

Ma come si fa a negare l’esistenza di evidenti scie nel cielo che sono state rilasciate da aerei in tutti questi anni, nonostante le numerosissime testimonianze video, fotografiche, e di numerosi ricercatori di tutto il mondo? Vedi per esempio alcune delle tante località sottoposte alle irrorazioni come l’Inghilterra, l’Austria e la Nuova Zelanda.

La Guerra in Libia è una Operazione CIA Studiata già 30 Anni Fa? Chi Sono i Ribelli?

La campagna di disinformazione è iniziata in febbraio, come risaputo sono state dette molte falsità al pubblico, sia per quanto riguarda la natura della rivolta sia per quanto riguarda la reazione del governo libico ad essa. Mentre i carri solcavano le strade libiche, e i jet volavano nei cieli la battaglia si faceva più dura e i mercenari di Al Qaeda mossero guerra contro l’esercito libico, i media corporativi in tandem con gli stati membri della NATO si preparavano ad intervenire, ritraendo una rivolta costituita da attivisti pacifici che venivano crivellati dai colpi delle mitragliatrici e bombardati dagli aerei. Ci sono ora le prove che confermano che tali atrocità non sono mai avvenute, ma l’Onu citando questa disinformazione ha autorizzato l’intervento della NATO.

venerdì 2 settembre 2011

Statobrado - Cielo Bianco

Il Remake di UFO - Shado e Ipotesi sulle "Entità Aliene"

Il vecchio telefilm di fantascienza "UFO - Shado", quello col comandante Straker per chi se lo ricorda, avrà un seguito nel film che è in via di registrazione e che, secondo quanto afferma il sito ad esso dedicato, dovrebbe essere pronto per l'estate del 2013.

Nel telefilm il comandante Straker dirige un'organizzazione militare segreta internazionale impegnata a respingere le sortite predatorie di alieni umanoidi, una razza con seri problemi di salute, fisicamente degenerata, che ha bisogno per sopravvivere di sostituire i propri organi difettosi con quelli umani.



In passato alcuni ufologi come Ron Rummel hanno riferito di entità aliene predatorie nel senso più letterale del termine, ovvero interessate a predare i nostri corpi. Difficile avere certezze in riguardo, sebbene il modo in cui morì Rummel da adito a molti sospetti. Di sicuro un aspetto predatori in senso lato, da parte di qualche entità è verosimile, il problema è che tali entità sono difficili da identificare con certezza, così come è plausibile pensare ad entità a noi benevole, anche loro di difficile identificazione.

giovedì 1 settembre 2011

Paolo Rossi e l'Articolo 11 della Costituzione Italiana: "La Guerra, Chi lo Dice Ci Va"



Vecchio filmato...cambiano i nomi ma le marionette sono sempre le stesse...

La Guerra, il Lato Occulto delle "Cose" (Come Crearla e Per Quali Scopi)



Vi sono due storie: una fittizia raccontata alle persone, una occulta dietro lo svolgersi degli accadimenti.

Video di MultiErrante da guardare fino alla fine...

Le Tecnologie Concepite per Spiarvi: Microchip RFID e Cellulari



Con il pretesto di assicurare meglio l’assistenza sanitaria e preservare la salute dei cittadini, tutta la popolazione sarà marchiata con un microchip elettronico e schedata. L’inizio della marcatura obbligatoria per tutti è previsto a partire dal 2013 negli Stati Uniti. Come potete vedere nel filmato, i massoni si stanno portando avanti con la marchiatura del gregge con ogni mezzo.

Sono contrario a ogni tipo di impianto microchip nel corpo umano, anche se in diversi casi potrebbe tornare utile se inserito negli oggetti.

Potrò sembrare antiquato, ma sempre meglio che stupido, e come ho già espresso in precedenti articoli, sono contrario anche all'uso di cellulari, i quali, oltre a distruggere la salute, sono le più grandi spie che esistano attualmente.

I vostri cellulari trasmettono con 2-5 WATT di potenza (quasi un MILIONE di volte superiore ai microchip) con una gittata di chilometri (non centimetri) e sappiate che già oggi:

Level 42 - Lessons in Love ...Between Chemtrails



Visto su Anticorpi 
Fonte

Da Che Pulpiti

Ora che il sistema mercato, detto capitalismo, gronda solo sangue e lacrime, dimostrando la sua reale natura, quella sicumera, che contraddistingueva i “grandi” del mondo e i vati del liberismo del nostro ridicolo paese, perde colpi…cede il passo ad una serie di accuse incrociate che danno il senso non solo dell’inadeguatezza della nostra classe dirigente, omni-compresa, ma anche della sua stancante puerilità.

C’è un avvicendarsi di dichiarazioni, un susseguirsi di anatemi, che, a chi segue un po’ quanto accade, senza perdersi nelle righe dei maestri della disinformazione, appare ripugnante e degno, allo stesso tempo, di questi uomini, di questo tempo…

“Rubi più tu”…”no sei tu che rubi!”…”la Chiesa non ruba dona ai poveri…ma preferisce non pagare le tasse”…”i sindacati non rubano lottano…quando il padrone comanda”…”gli industriali vogliono il bene del paese…e meno soldi e libertà per chi lavora” e via dicendo…accuse incrociate, spesso anche offese incrociate, denunce incrociate…tra quelli che dovrebbero essere, visto che da noi mantenuti, i “dirigenti” del nostro paese.
Ma da che pulpiti questa gente parla?

Free Black Pone MySpace Cursors at www.totallyfreecursors.com