martedì 31 maggio 2011

Attacco Informatico a Lockheed Martin

La Lockheed Martin, il principale fornitore di armi degli Stati Uniti, ha subito nei giorni scorsi un breve e intenso attacco informatico, ma grazie ai tempi di reazioni rapidi degli ingegneri del colosso della Difesa, non ci sono stati danni di rilievo.

L'attacco, verificatosi la scorsa settimana, è stato definito ''significativo'', ma non è chiaro se si sia trattato di un hacker al servizio di una potenza o di un movimento nemico,  se si tratta dell'ennesimo caso di spionaggio industriale-militare o se si tratta di prove per un inside job/false flag (piani per arrivare a censurare il web).


Una portavoce della Lockheed, Jennifer Whitlow, ha tenuto a precisare che il sistema dell'azienda ''rimane sicuro'' e che ''nessun dato è "stato compromesso'', mentre il Pentagono giudica che l'impatto dell'attacco informatico alla Lockheed è stato ''minimo'' e senza particolari conseguenze.

Una Nuova Distopia

di Chris Hedges

Due grandi rappresentazioni di un futuro scenario distopico furono “1984” di George Orwell e “Il mondo nuovo” di Aldous Huxley. Il dibattito, tra coloro che supponevano si stesse andando incontro al totalitarismo corporativo, si incentrava su chi dei due avesse ragione. Saremmo stati, come scriveva Orwell, dominati da repressivi apparati di stato per la sorveglianza e la sicurezza che ricorrevano a forme di controllo dure e violente? Oppure, come immaginava Huxley, ipnotizzati da divertimenti e spettacoli, ammaliati dalla tecnologia e sedotti da consumi sregolati per raggiungere la nostra stessa oppressione?

Alla fine sia Orwell, sia Huxley avevano ragione. Huxley aveva previsto il primo stadio della nostra riduzione in schiavitù, Orwell il secondo.

L'Acqua è il Bene Più Prezioso: Vota Sì

lunedì 30 maggio 2011

Quando i Numeri Parlano da Soli

Da Istat ed Inps gli ultimi dati su un Paese alla deriva

Un autentico disastro sociale è in corso. Naturalmente il «partito degli ottimisti» non lo ammetterà mai, naturalmente gli uomini del governo hanno già le loro interpretazioni rassicuranti, naturalmente per quelli della finta opposizione il problema è sempre e solo Berlusconi, ma i dati diffusi nei giorni scorsi da Istat ed Inps parlano chiaro. In Italia la povertà è in crescita, e mentre la disoccupazione giovanile è ormai alle stelle, per gli anziani si prospetta un futuro (vedi i dati sulle pensioni) sempre più nero.

L'Uomo Nello Specchio

Caro Babbo Natale,

lo so che sono un po' in anticipo, ma non sapevo più a chi altro rivolgermi, a chi spiegare la mia vicenda. Io sono un perseguitato. 

Sono stato accusato ingiustamente. Sono circondato da nemici. 

I miei soci fanno a gara a pugnalarmi alle spalle, i miei parenti aspettano solo di potersi spartire la mia eredità, e ho scoperto di non avere amici, solo parassiti e sfruttatori, pronti a scappare come topi dalla nave che affonda.

Yemen, La Guerra Ignorata

Nel corso dell'ultima riunione in Francia, i Paesi del G8 sono tornati a parlare di Yemen. Hanno chiesto le dimissioni del dittatore Ali Abdullah Saleh, in carica da 33 anni. Nel documento finale del vertice hanno esortato il Presidente a firmare l'accordo proposto dalle monarchie del Golfo Arabo per una transizione democratica dei poteri. Intanto a Sana'a continua la mattanza. E i ministri degli esteri europei ogni giorno "deplorano l'accaduto".

Dal summit francese è arrivata almeno una conferma: agli occhi dei potenti le primavere arabe non sono tutte uguali. Le grandi democrazie occidentali non ritengono valga la pena di sporcarsi le mani in un pantano da cui non si può ricavare (quasi) nulla. Hanno stanziato 40 miliardi di dollari per i Paesi arabi in cui c'è una democrazia da ricostruire e per quelli in cui la guerra ancora continua. 

domenica 29 maggio 2011

Chi Sono i Veri Nemici per un Veterano della Guerra

Barca Inaffondabile!



Il Barcellona è la squadra di calcio più forte del 2° millennio, tra le migliori di tutte i tempi e si aggiudica per la 4° volta la Coppa dei Campioni, battendo il Manchester United al Wembley Stadium per 3 a 1 con le marcature di Pedro, (pareggio di Rooney), raddoppio di Messi e per chiudere in bellezza il gollasso di Villa!!!

sabato 28 maggio 2011

Vaticano e Terzo Occhio

La Polizia Spagnola Massacra gli “Indignados”



Ogni mondo è paese … c’è la partita di calcio, la finale di Champion's League tra Barcelona e Manchester Utd, e davanti gli interessi economici nulla si può fermare!

La polizia spagnola massacra gli “indignados” per sgomberare Piazza Catalunya a Barcellona. Nel filmato si vede (e si sente) la polizia sparare fumogeni ad altezza uomo e massacrare a manganellate i manifestanti … anche quelli semplicemente seduti a terra e disarmati …

venerdì 27 maggio 2011

La Guerra dei Droni

Secondo l'ultimo rapporto della Commissione pachistana per i diritti umani (Hrcp), nel solo 2010 i droni della CIA hanno effettuato nel solo 2010 ben 134 bombardamenti missilistici uccidendo almeno 957 persone, in maggioranza civili.

Machi Khel, villaggio del Nord Waziristan. E' la fine Ramadan, e in ogni casa si festeggia con una gran cena. Sadaullah Khan Wazir, 15 anni, ha servito da mangiare a parenti e amici di famiglia, riuniti sotto un albero in cortile, ed è rimasto con loro a prendere il fresco. Un ronzio nel cielo stellato e poi è arrivato il missile: sono morti in nove; Sadaullah ha perso le gambe e un occhio.

Un Semplice No

Tempo futuro.
Figlio del passato vissuto nel sospeso presente.
Anno senza più numero.
Ore senza più minuti e secondi.
Vedi tante persone incamminarsi,apparentemente senza alcun senso, ma in strana verità, con il senso del sistema.
Nessuno è più libero di pensare, nessuno piu è.
Sono perchè penso o sono perchè sono pensato.
Tutte teorie, principi di grande espressione umana,ma cestinati nell’oblio della tecnologia disumana.
Il tutto ebbe inizio con una strana epidemia.


In Fuga dalla Società "Moderna"


Quarant'anni fa nelle comuni degli Hippie si viveva insieme professando il libero amore, la proprietà collettiva e il rifiuto di un mondo dominato dalla tecnologia e dalla prevalenza dell'interesse economico sul singolo individuo.


Oggi, dopo quasi mezzo secolo, a Francavilla Fontana, in provincia di Brindisi, il villaggio autogestito di Urupia continua a vivere secondo i principi di libertà e fratellanza, producendo cibo e manufatti, e coinvolgendo ogni membro della colonia (senza considerare i turisti, accolti in appositi campeggi, gli abitanti sono una ventina) nella gestione della comunità.

Strategia della Tensione: l’Industria della Paura

George Orwell nell’opera “1984” scrisse: “Non si tratta di stabilire se la guerra sia legittima o se, invece, non lo sia. La vittoria non è possibile. La guerra non è fatta per essere vinta, è fatta per non finire mai”

I conflitti, affinché si perpetrino e abbiano legittimazione, devono reggersi su un impianto consensuale ben preciso, volto a far sì che i sentimenti di apparente conservazione del sistema, propagandati da chi mette in atto le operazioni, vengano percepiti anche dalla popolazione. 

Dopo la caduta del comunismo, gli Stati Uniti, come è ormai noto, necessitavano di un altro muro a cui opporsi. Un nemico, possibilmente subdolo e invisibile, da dipingere come virus pronto ad infettare i diritti e le libertà del mondo occidentale. Ed ecco prendere sempre più campo il terrorismo islamico pronto a portare fuoco e terrore nel cuore della “nostra” civiltà.

giovedì 26 maggio 2011

Geronimo, il Sognatore Indomabile

La cronaca recente ha portato alla ribalta il nome di Geronimo, abbinandolo all’eliminazione disposta dal Pentagono del capo di Al-Qaida Bin Laden.

La conseguente indignazione dei Nativi americani per quella che è stata considerata un’offesa alla memoria dell’indomabile guerrigliero apache è stata abbastanza comprensibile. Infatti, agli occhi del popolo rosso, Geronimo è uno degli emblemi dell’ultima resistenza dei Nativi americani all’invasione del loro continente.

Aereo Chimico in Fiamme?

Un tanker da rifornimento della Omega Aerial Refueling Services, è rimasto coinvolto in un incidente il 18 maggio 2011. Il velivolo, un Boeing 707-312 B, stava rullando sulla pista della Point Mugu Naval Air Station (California meridionale), quando è uscito di pista per poi prendere fuoco.


Un portavoce della base ha riferito che tre componenti dell’equipaggio sono rimasti feriti nell’incidente, occorso a circa 40 miglia (64 chilometri) a nord-ovest di Los Angeles. Le fotografie ed i filmati mostrano la sezione di coda staccata dal corpo del velivolo, mentre i pompieri cercano di spegnere le fiamme.

Alcuni aspetti della versione ufficiale non convincono.

Scienza delle Onde e Frequenza Manipolatrice



Il nome Cimatica deriva dal greco “chima”, cioè onda. La Cimatica è una scienza vecchia come il mondo, se ne parla già nei testi Veda. L’Universo è UN TUTT'UNO energetico manifestato da Vibrazioni. Tutta la creazione è una sinfonia di suoni, di vibrazioni, in cui le singole parti si inseriscono attratte dalla risonanza con i suoni simili.

Quindi la Cimatica è una scienza che studia le forme prodotte dalle onde ossia dalle frequenze che possono essere vibratorie, sonore, elettromagnetiche, ecc. Un inciso quindi il parlare con tono adatto, può determinare vibrazioni recepibili anche dal DNA....con possibilità di riprogrammazione....dello stesso!

mercoledì 25 maggio 2011

Bombe all'Uranio Impoverito Piovono dai Cieli Libici

"I missili con testata all’uranio impoverito corrispondono perfettamente alle caratteristiche di una bomba sporca…Direi che è l’arma perfetta per uccidere un gran numero di persone” - [Marion Falk]

Nelle prime 24 ore degli attacchi alla Libia, i bombardieri B-2 americani hanno sganciato 45 bombe da 2.000 libbre (Una libbra equivale a 454 grammi). Queste bombe massicce, insieme ai missili Cruise lanciati dagli aerei e dalle navi inglesi e francesi, contenevano tutte testate all’uranio impoverito.

martedì 24 maggio 2011

Lo Sai?



Segui su facebook la pagina centrale: http://www.facebook.com/losai2.net e cerca "LO SAI + (la tua città)" o vai al sito web LO SAI per partecipare a queste manifestazioni.

lunedì 23 maggio 2011

Amondawa: La Tribù Che Non Ha Bisogno del Tempo

Oltre la relatività del tempo ci può essere soltanto la sua negazione. È quanto rivela all'uomo occidentale un gruppo di indios dell'Amazzonia brasiliana, gli Amondawa, la cui cultura e lingua sono diventati un rompicapo straordinario, che sta impegnando molti scienziati da tutto il mondo. Negare il tempo non come rifiuto, ma semplicemente per un «non bisogno».

Un gruppo davvero sparuto quello degli Amondawa, composto da uomini, donne, bambini e anziani che vivono negli Stati brasiliani della Rondônia e dell'Acre, vicino al fiume Jiparaná. Sono poco più di un'ottantina, una cifra ridicola, se paragonata all' immensa estensione della foresta amazzonica (più di 6,5 milioni di kmq, di cui il 65% in Brasile), ma custodiscono un segreto unico. 

Nella loro cultura non esiste l'idea di tempo. E non esistono neppure i calendari e quindi le persone non sanno la loro età. Al punto che le fasi della vita - infanzia, adolescenza, giovinezza, maturità e vecchiaia - vengono «raccontate» nella comunità cambiando il nome della persona.

Truffa Democratica

Me lo aspettavo. Me lo aspettavo che le rivolte magrebine si sarebbero estese ai Paesi democratici del Mediterraneo. Ha cominciato la Spagna. Decine di migliaia di giovani che si definiscono 'indignados' occupano da giorni Puerta del Sol a Madrid, l'ombelico della vita e del potere spagnolo (che ha lo stesso significato simbolico di piazza Tahrir del Cairo) le piazze di Barcellona, di Siviglia, di Granada e di decine di altre città iberiche. 

Gli 'indignados' si sono autoconvocati, come in Tunisia, come in Egitto, attraverso Internet, Twitter, Facebook. Ma la similitudine non si ferma a queste somiglianze formali. I contenuti sono gli stessi. 

La Teoria dell'Evoluzione!

Anche Questa Volta La Fine del Mondo Non è Arrivata

Harold Camping aveva convinto migliaia di americani che il 21 maggio 2011 ci sarebbe stato il «Rapimento», l'ascesa al cielo dei cristiani salvati che precederebbe, secondo l'Apocalisse di Giovanni, la fine del mondo vera e propria. Ovviamente la previsione si è dimostrata sbagliata. Ovviamente tutti prenderanno, giustamente, per i fondelli Camping e quelli che da lui si sono fatti prendere in giro.

Siria, Non Si Arresta il Bagno di Sangue

Continua ad aggravarsi il bilancio delle vittime causate dalla feroce repressione del regime siriano nei confronti dei movimenti insurrezionali che stanno segnando questa “primavera dei popoli” araba. Le notizie che trapelano dalla terra di Damasco sono agghiaccianti. L’ultima carneficina avviene a latere di un funerale di altri manifestanti uccisi in una moschea del cimitero di Homs. 

Al termine della cerimonia le forze di sicurezza avrebbero inspiegabilmente aperto il fuoco causando la morte di 5 persone e il ferimento di diverse decine di individui presenti sul posto. Le manifestazioni continuano comunque a falcidiare vite in ogni angolo del paese della mezza luna fertile. Da Damasco ad Aleppo ad Homs, il paese è attraversato da oceaniche folle di contestatori del sanguinario regime di Bashar Al Sadr, contestazioni che, solo negli ultimi 2 giorni, avrebbero causato la morte di almeno 44 persone secondo fonti dei dissidenti. 

domenica 22 maggio 2011

1945 – 1998: Il Nucleare Che Nessun Referendum Ha Fermato



Tra il 1945 e il 1998 USA, URSS, Gran Bretagna, Francia e Cina hanno condotto test nucleari per un numero pari a 2053. In testa alla classifica delle esplosioni nucleari troviamo gli Usa con 1032, seguono poi URSS con 715, Francia con 210, Gran Bretagna e Cina appaiate a 45.

sabato 21 maggio 2011

Il Mondo "Libero" in cui Viviamo è in Realtà un Regime

Se Hitler avesse vinto la seconda guerra mondiale probabilmente vivremmo in un sistema totalitario basato sulla dominanza della razza ariana di ceppo germanico e su vari gradi o livelli di sottomissione dei popoli sconfitti. 

La seconda guerra mondiale è stata vinta dagli "alleati" ed in particolare dagli USA che, a distanza poi di settanta anni facevano saltare in aria il sistema socialista del loro principale alleato la grande URSS. Ora gli anglosassoni sono i padroni dell'Occidente e, sebbene non siano crudeli e totalitari come il nazismo dentro i loro confini (sono crudelissimi con i popoli ai quali fanno la guerra) tuttavia esercitano una pesante tirannia attraverso gli strumenti militari, finanziari e della comunicazione. 

venerdì 20 maggio 2011

La Statua di Mastro Lindo!



Inaugurata a Roma, in piazza dei Cinquecento, la statua dedicata a Papa Giovanni Paolo II, ma a qualcuno non piace. La manifestazione si è svolta alla presenza del sindaco Gianni Alemanno, del ministro dei trasporti, Altero Matteoli e del cardinale Agostino Vallini.

La “Rivoluzione Spagnola” Sfida la Polizia

In Spagna continuano le proteste pacifiche per chiedere regole più democratiche in occasione delle elezioni. È la “primavera spagnola”, come viene definita in tutto il mondo. Domani è previsto il silenzio elettorale, nel giorno di riflessione. Ma, nonostante la decisione della Giunta Elettorale, i manifestanti non hanno nessuna intenzione di abbandonare la piazza. A costo di scontrarsi con la polizia.

Gli indignados sono stati zittiti, ma sembra non per molto. La Giunta Elettorale Centrale di Spagna ha proibito, per domani, gli assembramenti del gruppo 15-M, che da giorni si ritrova nelle piazze di oltre 50 città spagnole per protestare contro la cattiva politica, la corruzione, la scarsità di attenzione per i diritti. Il movimento, nato da un tam-tam corso lungo internet, è un fenomeno improvviso, organizzato e pacifico, che ha trovato il suo sbocco nei cortei a Puerta del Sol, a Madrid, subito estese anche ad altri centri del Paese come Barcellona, Valencia, Siviglia, Bilbao e Almeria.

Fosse Che Fosse..

La Siria Vista Dalla Siria

di Antonella Appiano

Sono in Siria da quasi tre mesi. Una premessa sull’informazione.

1) Fin dall’inizio della “crisi siriana” l’informazione dei media internazionali – la maggior parte dei quali non aveva corrispondenti sul posto – è stata scorretta. L’ho potuto constatare, in diverse occasioni, come testimone diretta. Mi riferisco, in questo caso a Damasco. E ne ho scritto qui sul mio blog poi sul quotidiano on line www.Lettera43.it nelle mie corrispondenze, “Diario da Damasco”.

giovedì 19 maggio 2011

Origini e Tecniche del Controllo Mentale Monarch

La programmazione Monarch è un metodo per il controllo mentale utilizzato da numerose organizzazioni per scopi segreti. Si tratta della prosecuzione del progetto MK-ULTRA, un programma di controllo mentale sviluppato dalla CIA, e testato su militari e civili. I metodi sono incredibilmente sadici (lo scopo principale è quello di traumatizzare la vittima), ed i risultati sono raccapriccianti: la creazione di una schiavo mentalmente controllato, che può essere attivato in qualsiasi momento per eseguire qualsiasi azione richiesta dal gestore (handler). Mentre i mass media ignorano il problema, oltre due milioni di americani hanno subito gli orrori di questa programmazione. Questo articolo esamina le origini della programmazione Monarch, alcuni dei suoi metodi e il simbolismo.

martedì 17 maggio 2011

Il Buon Selvaggio

Il disastro di civiltà dal cui vortice siamo triturati non potrebbe essere esemplificato meglio che dalle condizioni dell’infanzia e dell’adolescenza nei Paesi cosiddetti più avanzati. Negli Usa un’altissima percentuale di bambini al di sotto dei dieci anni fa uso di psicofarmaci. 

In tutto il mondo occidentale, i cui confini si vanno espandendo a macchia d’olio, ragazzini e adolescenti soffrono di malanni psicosomatici un tempo impensabili in quella fascia d’età: ulcere, gastriti, coliti, insonnia, asma, crisi di panico. 

Manifestazioni di stati d’ansia che ne fanno dei nevrotici quando sono ancora nell’alba della vita. Ammettiamo pure che in molti casi questi sintomi siano catalogati come morbosi soltanto perché un’altra delle follie della nostra epoca vuole che ci rappresentiamo come malati, attuali o potenziali, dalla culla alla bara, docili prede del mostruoso ingranaggio della Sanità. Resta comunque la realtà di un disagio diffuso anche nell’infanzia.

lunedì 16 maggio 2011

Kazzenger

Intervista a Maurizio Blondet

Maurizio Blondet, giornalista e scrittore, è un grande esperto di tesi cospirazioniste, nel libro "11 settembre colpo di stato in Usa" sostiene la tesi che dietro all’attacco alle Torri Gemelle ci siano lobby militari industriali, petrolifere, politiche ed ebraiche. E a proposito dell’uccisione di Bin Laden, si tratterebbe solo di cattiva narrativa data in pasto a un’opinione pubblica ignorante, quella americana, per coprire ben altri scenari.

Lei rimane dell’opinione che Osama non sia stato ucciso? O che è morto anni fa e sia stato ritirato fuori per motivi propagandistici americani?

Ma io non lo so, questo. Morto, vivo, non lo posso sapere. Il problema è un altro, è intendersi su cosa sia Al Qaeda. Al Qaeda è un organismo identificato o no? Direi di no, è piuttosto una galassia di organismi, di cellule. Bisogna ricordarsi che cos’era Al Qaeda quando è nata, innanzitutto. «Al qaeda» significa «data base» ed è il nome che gli diedero gli americani quando fondarono questa organizzazione che - è bene ricordarlo - è stata messa in piedi dagli Stati Uniti per combattere i sovietici in Afghanistan. 


USA: Chi è il Terrorista?

L’Occidente si considera una “cultura superiore” (nuovo conio del razzismo, essendo diventato quello classico impresentabile dopo Hitler), ritiene di avere i valori migliori, anzi assoluti, e quindi il dovere morale di imporli, abbattendo dittature, autocrazie, teocrazie e quei Paesi, come l’Afghanistan talebano, dove si pratica l’intollerabile sharia (ma la sharia non c’è anche in Arabia Saudita? 
E che c’entra? Quelli sono alleati).

E vediamola allora, a volo d’uccello, la storia della “cultura superiore”.

sabato 14 maggio 2011

Il Centro del Potere è in Vaticano



Bill Rayn, cofondatore del "Project Camelot", intervista Jordan Maxwell sul ruolo del Vaticano nella piramide del potere globale.

Area 51, UFO e Vita Aliena, Cade la Censura?

Tutto quello che ci hanno sempre nascosto sarà svelato prossimamente dalla troupe televisiva di Peter Yost che ha avuto accesso alla base segreta americana e promette di svelarci cose incredibili. Ufo? Alieni? Entro la primavera la risposta.

Per la prima volta nella storia, un'equipe televisiva è riuscita ad avere tutte le autorizzazioni necessarie per accedere all'interno di tutti gli uffici, laboratori e dipartimenti ubicati all'interno della base aerea Nellis (Nellis Air Force Base) meglio nota come Area 51. Si tratta di una vasta zona militare super-segreta controllata dalle forze armate statunitensi, che si estende per circa 26 mila km2 all'interno del territorio desertico di Groom Lake, detto anche Dreamland (la terra del sogno), nel sud dello Stato del Nevada.

Victory Day 66 Vede la NATO Come Carnefici di Massa

Gli Stati Uniti, l'Unione Europea ed il loro braccio militare (la NATO) sono diventati una puzzolente, sudicia, orrenda giungla di fascisti che causano omicidi di massa ovunque vadano.

Leaders occidentali come Obama, Sarkozy, Cameron e Berlusconi sono totalmente incapaci a risolvere i problemi che hanno a casa loro, e provano a compensare tale incapacità impegnandosi in azioni delittuose nei vari luoghi del mondo, l'ultima delle quali è avvenuta in Libia. 


USA, UE e NATO sono emersi dai tempi della dissoluzione del Patto di Varsavia come la reincarnazione della malvagia, fascista e razzista tirannia del regime nazista tedesco. Nel bel mezzo di una enorme crisi economica globale con cifre record di debiti, disoccupazione, chiusure di aziende, e gente che non ha più un tetto sotto cui dormire, hanno avuto il coraggio di lanciare un'altra omicida campagna di distruzione contro la Libia. 

La Settimana del "Meno Peggio"

Come sempre accade quando mancano pochi giorni alle elezioni, molte persone vengono assalite da una sorta di amnesia transitoria, cui si associa l’ansia da crocetta compulsiva e la bonomia da campagna elettorale, vissuta nel segno evangelico del perdono.

Ti ritrovi così a ricevere la visita di Arturo che sorridente sull’uscio di casa ti omaggia del “santino” di quel partito che ha perorato la costruzione dell'inceneritore che lo sta avvelenando insieme alla sua famiglia. – Ma quando protestavamo contro l’apertura del cantiere hai detto che quei mafiosi non li avresti votati mai più -. E’ vero, ma se non li votiamo poi vince la destra e se vince la destra…


So Thing They Are

Il libero mercato semplicemente non esiste: chi pensa che tutto quello che sta accadendo attorno a lui sia il frutto della casualità e del processo evolutivo umano, è meglio che continui a vivere nella sua beata ignoranza. Pur tuttavia esiste una mano invisibile, ma non intesa come meccanismo economico che regola l'economia in modo tale da condurre la società al più ampio benessere in virtù della ricerca della massima soddisfazione a carico di ogni singolo individuo. 

La mano invisibile è in realtà l'ingerenza nella vita di tutti i giorni di una potente establishment di lobby planetarie che ha ben presente che cosa dovrà accadere nel prossimo futuro.

venerdì 13 maggio 2011

Siate Liberi Fino alla Fine dei Tempi

B Come Blogger Fuori Uso!

Milioni di utenti. Milioni di persone che utilizzano la piattaforma Blogger per lavoro, tempo libero, per informare, contro-informare, per comunicare, d'improvviso scoprono, senza alcun preavviso, che tutti i post inseriti nella giornata del 12 maggio 2011, così per una strana cattiva magia, sono spariti.

Via.

Tutto cancellato.

Il tempo si è fermato nel giorno 11 maggio 2011. I post, articoli, commenti ecc, inseriti nella data del 12 maggio sono spariti. Cancellati. Eliminati.

Il 12 maggio Blogger è morto per poi resuscitare la sera di venerdì 13!

Mi Astengo

Fuggite! Le Elezioni sono alle Porte!

Sono proprio quelli con idee effettivamente radicali e anticapitaliste che rifuggono dalle urne. Chi vuole riportarceli non solo si sbaglia, svolge una perniciosa funzione sistemica di recupero. Meglio, molto meglio invece, non lasciarli soli, ingrossare le fila di un'astensionismo popolare, giustificarlo politicamente. Questo è il solo modo per contrastare il qualunquismo, mentre a forza di tapparsi il naso e votare per il cosiddetto "male minore" si va solo in malora, e ci si va proprio perché tapparsi il naso alimenta l'estraneazione dalla politica, la passività, ovvero proprio andando a votare per tutte queste ciofeche si alimenta il qualunquismo.

La prima ragione per cui non mi recherò alle urne è di forza maggiore: né nel mio comune, né nella mia provincia, né nella mia regione, ci saranno elezioni. Che culo! Non penso questo mi vieti di dire la mia su questa ennesima tornata elettorale e di spiegare perché, nel caso fossi stato meno fortunato, non avrei comunque usufruito del mio diritto di voto, e perché me ne sarei restato a casa. Sì, sì, proprio a casa! manco scheda nulla, né tantomeno bianca.

Pianificazione Globale o Pre-Veggenza?

Noto ai pochi fu il testo di Epiphanius: "Massoneria e sette segrete: la faccia occulta della storia". Libro astutamente nascosto agli onori della propaganda in quanto molto scomodo e, ancor più scomoda fu la posizione del suo autore che, per ovvi motivi, preferì non pubblicare il suo nome, bensì lo pseudonimo di Epiphanius.

Tratto dal suddetto testo, quasi introvabile, riportiamo il contenuto di quanto scritto a pag. 125 - 126 e 127, inerente una serie di astute conversazioni e la sintesi di varie epistole tra il famoso Mazzini e l'altrettanto noto Albert Pike: invitiamo tutti a fare attente riflessioni.

Qualcuno potrà considerarli fantasiosi vaneggiamenti, ma, sono documenti che circolano da diversi decenni, quando ancora non esisteva alcun pericolo islamico. Mazzini tratteneva una fitta corrispondenza con Pike: ai fini del nostro studio sono ben significative due lettere, in particolare: quella che Mazzini inviò al Pike il 22 gennaio 1870 e quella del Pike a Mazzini datata 15 agosto 1871.

mercoledì 11 maggio 2011

martedì 10 maggio 2011

Dieci Fatti da Chiarire sulla Morte di Bin Laden

Semplicemente una settimana dopo che il presidente Obama ha annunciato la morte di Osama Bin Laden, vi è già letteralmente un diluvio di prove che indicano chiaramente che l’intero episodio è stato prodotto per fini politici e per riportare gli americani ad uno stato di castrazione intelletuale post 11/9 in modo che possano essere facilmente manipolati verso le elezioni del 2012. 

Ecco i dieci fatti che dimostrano che la favola di Bin Laden è una bufala artificiosa.


Chi Sono i Più Ricercati Dopo Bin Laden?

Sul sito dell’Fbi, il nome di Osama bin Laden non è stato (ancora) cancellato dalla lista dei “super-ricercati”, i most wanted. Ma, accanto al nome del fondatore e capo della rete terroristica al Qaida, c’è la dizione deceased, defunto, come a dire “questo ce lo siamo tolto di torno”. 

L’uccisione di Osama, lo sceicco del terrore, cambia la mappa dei latitanti d’America (e del mondo). Riviste, come Forbes o Time, compilano classifiche che danno l’impressione giornalistica di un cambio della guardia nelle priorità della sicurezza internazionale: narcotrafficanti e mafiosi, anche italiani, in vetta alla lista, al posto dei terroristi.

Ma l’Fbi e la Cia, che badano al sodo e non guardano al titolo, hanno una linea più conservativa. Se usiamo l’entità della taglia, come criterio oggettivo per valutare la pericolosità percepita dei ricercati, vediamo che la cricca di al Qaeda continua a dominare la scena.

Referendum, il Governo Vuole Istituire un'Authority per l'Acqua

A poco più di un mese dai referendum i 'botta e risposta' fra le parti in causa si fanno sempre più serrati, l'ostilità da parte del Governo più aperta e palese, il clima ancor più concitato. 

Dopo la vittoria dei comitati promotori e l'approvazione del testo sulla par condicio in Rai, ecco l'allarme lanciato da Di Pietro su una clausola contenuta nello stesso; poi il monito di Napolitano affinché il servizio pubblico faccia il suo dovere informativo sui referendum, infine la messa in onda dei primi spot.

Nel frattempo il governo corre ai ripari con l'istituzione di un'Authority sull'acqua, e i comitati insorgono.

lunedì 9 maggio 2011

Le Verità Dietro la Favola dell'Uccisione di Osama Bin Laden

Abbottabad è dove secondo quanto si asserisce è stato ucciso Osama. Sono state le forze pakistane che hanno attaccato la proprietà recintata di Abbotabad. Mohammed Qasim è il figlio di un agricoltore che vive proprio accanto alla proprietà recintata di Abbotabad.

Un elicottero delle forze speciali è atterrato nel campo proprio dietro alla sua casa. Sono spuntati degli uomini mascherati. Mohammed Qasim ha affermato che parlavano un fluente pashtu, una lingua del Pakistan. Li ha sentiti entrare fracassando nella residenza. Venti minuti più tardi, ha sentito partire gli elicotteri con i prigionieri. Durante l'assalto il padre di Mohammed Qasim è stato preso dai soldati. Sono state le forze pakistane che hanno portato via i prigionieri.

In Ricordo di Peppino Impastato

2 Sì per l'Acqua Pubblica: Passaparola!

Mister Bin Osama Reloaden

Ha oscurato ogni altro evento recente, persino quelli epocali e di rilevanza planetaria come il disastro di Fukushima e il culo di Pippa Middleton, ed è una notizia ormai nota a chiunque abbia accesso a un qualsiasi media: gli Stati Uniti sono riusciti in un'impresa che sarebbe potuta sembrare irrealizzabile: hanno resuscitato Osama Bin Laden.

Da tempo sia Al Qaeda che il suo leader erano politicamente e mediaticamente morti. La crisi economica mondiale s'è dimostrata una minaccia collettiva ben più grave e concreta; le conseguenti rivoluzioni in Nordafrica e in Asia sono di segno completamente diverso da quello panislamico vaticinato dai paranoicon fallaciani. La presidenza Obama, incalzata da oppositori arroganti ed ex sostenitori delusi, era entrata in una crisi pressoché terminale. Gli USA però hanno saputo reagire secondo il loro stile. A pallettoni.

L'elicottero "Drone" Più Grande al Mondo è Cinese

Nella mattina del 7 maggio, V750, il più grande elicottero al mondo senza pilota è stato inaugurato con successo a Weifang, nello Shandong.

Comincia così la lunga fase di test a cui sarà sottoposto questo drone. L'elicottero si è alzato di 25 metri dal suolo ed ha volteggiato sopra la pista d'atterraggio per una decina di minuti circa. V750 pesa 75,7 kg, può trasportare sino a 80 kg di carico ed ha una autonomia di 500 km o di 4 ore.

domenica 8 maggio 2011

Settimana del Libro

Aderisco all'iniziativa che ho trovato sul web. "E' la settimana del libro. Prendi il libro più vicino a te, vai a pag. 52 e copia la quinta frase. Non menzionare il titolo nè l'autore"


Pozna riflettè un secondo e subito ebbe quel tipo di rivelazione che è una forma di sproposito prossimo alla follia.


Condividi

I Primi Video Inediti



Da Blogghete, alcune sensate nonché divertenti osservazioni di Freda al video dello stranito vecchietto incapucciato:

"Per motivi non ancora chiariti, il Pentagono ha recentemente rilasciato un video in cui si vede un anziano pensionato pakistano mentre fa zapping nella sua camera ammobiliata presso la Casa di Riposo Santissima Annunziata di Islamabad. Alcuni buontemponi hanno avanzato l’ipotesi che possa trattarsi di Bin Laden mentre cerca di sintonizzarsi sui canali di Sky Calcio per assistere all’incontro Real-Barcellona, valido per la finale di Champions League. La circostanza che possa trattarsi del simpatico attore saudita sembra però smentita dalle seguenti circostanze:

Le Vere Conseguenze della Falsa Morte di Bin Laden

Pochi avrebbero potuto immaginare che il tentativo di “chiudere in bellezza” la grande menzogna del 9/11, propinandoci la falsa uccisione di Bin Laden, si sarebbe trasformato in un boomerang clamoroso per l’intera amministrazione americana.

Ma ora che inizia a dissolversi il polverone sollevato dalla improbabile “morte” di Bin Laden, si cominciano ad intravvedere le conseguenze a lungo termine che questo clamoroso infortunio mediatico potrà avere sul futuro complessivo della vicenda 9/11.

Se infatti la morte di Bin Laden è falsa, bisognerà dedurre che anche colui che è stato spacciato per Bin Laden in tutti questi anni fosse un falso. E se costui era un falso, bisognerà concludere che l’intero apparato di “distrazione di massa” che ruotava intorno a questo personaggio – AlQaeda compresa - non fosse che una grandiosa messinscena, creata ad arte per giustificare guerre, invasioni e massacri di portata globale di fronte alle masse più credulone.

Intervista a Osama Bin Laden

L’appuntamento era in un bar del centro, alle 7 di sera. Un uomo vestito di chiaro, con un distintivo colorato all’occhiello, mi attendeva seduto su uno dei primi sgabelli, vicino all’ingresso.

Non appena mi diressi verso di lui scese dallo sgabello, mi strinse la mano, e mi invitò a seguirlo fuori dal bar.

- Quindi lei è interessato a parlare con il Signor Bin Laden… – mi disse camminando svelto.

- Certo. Purchè sia quello vero… – risposi io con malcelata ironia.

L’uomo mi guardò di traverso, come se non avesse capito la mia battuta.

- No, dicevo, siccome ultimamente ne abbiamo viste diverse versioni … – farfugliai in qualche modo. Ma l’uomo rimase assolutamente serio.

- Lei vuole incontrare Ushama Bin Ladin – disse rimarcando l’esatta pronuncia araba del nome – della famiglia saudita dallo stesso cognome, giusto?

sabato 7 maggio 2011

Il figlio di Bin Laden: “Mio Padre è Vivo”

Complottisti, attenzione: “Osama Bin Laden è ancora vivo”. Lo afferma il figlio dello sceicco del terrore, in una telefonata fra lui e gli zii, di cui un noto giornale egiziano, Al-Wafd, è venuto a conoscenza del contenuto e l’ha pubblicato. 

Nel dialogo, Samy Bin Laden, figlio dello sceicco, assicura ai due parenti, dunque figli del padre defunto – o no?- che Osama starebbe addirittura “molto bene”.
Il contenuto delle rivelazioni apparse su Al-Wafd viene rilanciato in Italia dalle agenzie.

Nella breve conversazione, secondo il giornale, Samy Bin Laden ha assicurato agli zii che il loro fratello è ancora vivo e che quello che sostengono i media è falso. 

Al-Wafd sottolinea che nella telefonata il figlio dello sceicco del terrore non ha precisato se Bin Laden sia stato arrestato e sia ancora vivo o se tutta la vicenda (del blitz, ndr) è falsa. 

Disinformazione e Ologrammi: Ecco Perchè Non Possiamo Più Fidarci dei Nostri Occhi


Be warned of Digital Deception di Auzarmes

L'olografia, ideata nel 1947 e sviluppata negli anni '60, è stata una delle più importanti scoperte dei tempi moderni, tanto che il suo scopritore Denis Gabor ha ricevuto il Premio Nobel per la Fisica nel 1971.

venerdì 6 maggio 2011

Bolivia: La Legge della Madre Terra, tutti i diritti "civili" della Natura

Si chiamerà Legge della Madre Terra e riconoscerà ben undici diritti civili della Natura. Da risorsa sfruttata e depauperata, l’ambiente diventerà vera e propria persona fisica da tutelare per legge contro lobbies 'arraffone' e comunità indifferenti. La legge sancisce anche il diritto dell’ambiente all’acqua pura ed all’aria pulita, a non essere inquinato né geneticamente modificato.

Che l’America Latina sia un laboratorio nel quale ogni giorno si sperimentano nuove forme di partecipazione civile è una cosa che dovrebbe essere ormai chiara a tutti. 

Come dovrebbe essere conclamata la consapevolezza che proprio da lì, da un subcontinente troppe volte bistrattato e umiliato, partono le idee più brillanti e proposte d’avanguardia da fare impallidire noi che da questo lato ci vantiamo di essere “il mondo sviluppato e progredito”.

In quel piccolissimo paese incastonato nel cuore più povero del subcontinente, la Bolivia, si è cominciato a guardare alla Natura con occhi diversi: prima era soltanto una risorsa da sfruttare, adesso sarà tutelata come un essere vivente.

Sandokan









Lady Gaga - La Mascotte della Massoneria

Esce oggi in Usa Judas, il nuovo singolo di Lady Gaga.  L’artista, vestita come Maria Maddalena in una canzone che si chiama “Giuda”.


Il simbolismo che ruota attorno Lady Gaga è così sfacciato che uno potrebbe chiedersi se non sia tutto uno scherzo malato.
Tutto il suo personaggio (che stia recitando o meno) è un tributo al controllo mentale, dove l'essere vuoti, incoerenti e assenti mentalmente diventa una cosa alla moda, fashion.

L’Atto Finale di una Tragica Commedia?

Più volte ho sottolineato che le Opzioni riservate alla riduzione della Popolazione mondiale sono tante, una di queste potrebbe essere lo scatenarsi una guerra mondiale che porterebbe ad usare armi Nucleari. Nonostante ciò è difficile dire quando questo accadrà, ma viste le notizie che ci sono giunte in questi ultimi giorni cioè riguardante la presunta quanto falsa uccisione di Osama Bin Laden, la minaccia di ritorsioni che i Terroristi si faranno sentire ancora con attentati in tutto il mondo Occidentale, ciò lascia pur pensare che a breve ci sarà un attentato di grandi dimensioni in una capitale Europea, questa città potrebbe essere Berlino.

Già da mesi il Governo Tedesco ha messo in allerta tutti gli organi della Sicurezza, la città di Berlino si trova in una situazione alquanto vivibile dato che i controlli sono estesi anche a singoli cittadini tedeschi e non solo a coloro di provenienza araba o altra religione considerati e timbrati dalla classe Politica come terroristi ad alto potenziale, la notizia non è nuova ma lascia pensare che la politica della signora Merkel non piaccia tanto all’Elite mondiale, già nel mese di Dicembre scorso ci fu un allarme analogo, si diffuse o perlomeno i Media dissero che la città di Berlino era stata presa di mira per un attacco con un ordigno Atomico, da allora la città vive sotto costante assedio e con la paura di scomparire dalla carta Geografica.

Il Grande Spettacolo Bin Laden

Bin Laden Sarebbe Morto nel 2001

Uno dei maggiori insider del governo americano, il dottor Steve R. Pieczenik che ha occupato numerose differenti posizioni influenti sotto tre diversi presidenti e che ancora lavora per il dipartimento della difesa ha rivelato nello show di Alex Jones che Bin Laden sarebbe morto nel 2001. Il dottore avrebbe anche espresso il suo desiderio di testimoniare di fronte al grand giuri e che un generale maggiore gli rivelò in maniera molto diretta che l'11 settembre altro non fu che un lavoro dall'interno.

Piezcenik ha detto durante lo show di Alex Jones che Bin Laden era già morto da mesi e che il governo stava aspettando il momento politico più adatto per rendere la cosa pubblica. Piezcenik è nella posizione di sapere come stanno le cose avendo incontrato personalmente Bin Laden e avendo lavorato con lui durante la guerra contro i sovietici in Afghanistan durante gli anni '80.

Il Sacrificio Rituale Occulto di Bin Laden

E' in momenti come questi che si traccia una linea tra i pensatori critici e quelli che si fanno ingannare dai mucchi di stronzate propinate dai media, tra quelli che capiscono la complessità di una situazione e di chi preferisce non sapere, tra coloro che comprendono i motivi di fondo delle élite e quelli che vannno per le strade a cantare “USA! USA! “.

La sera del 1 ° maggio 2011, la dichiarazione di Barak Obama fù trionfale e festosa. Sostenne che, con la morte di Osama Bin Laden, “giustizia è stata fatta”. Il coro dei media fù altrettanto celebrativo: “E' un grande giorno per l’America e il mondo” … “La più grande notizia dall’11 settembre ” … “Ricorderemo tutti esattamente dove eravamo quando abbiamo sentito questa notizia “… L’intero “evento” è stato artificiosamente gonfiato, esagerato e glorificato.

Dovrebbe, la morte di un uomo, scaturire tale felicità e festosità? Da quando siamo caduti in una tale barbarie? Perchè è stato lui a perpetrare il piano dell’11 settembre? Anche perchè ha fatto implodere il WTC 7? Accidenti a te Osama e alla tua squadra di ingegneri!

giovedì 5 maggio 2011

Tutti Pronti per gli Osamaleaks?


Ciò che mi incuriosisce maggiormente della morte di Bin Laden, in queste ore, non sono gli enormi "asini che volano", come li definisce giustamente Giulietto Chiesa, della ricostruzione ufficiale - stavolta gli sceneggiatori della CIA hanno davvero esagerato con le loro fantasiose teorie della cospirazione - ma piuttosto l'enfasi con cui il mainstream parla della "miniera d'oro" ritrovata in casa Osama. 

Ebbene sì, perché l'inafferrabile primula rossa del terrorismo islamico non solo abitava da anni stabilmente nello stesso luogo, così pare, in barba alle più elementari regole di qualunque fuggiasco che non dovrebbe dormire due notti di seguito nello stesso letto, non solo la sua villa-residenza aveva come unico sistema difensivo dei muri di cinta alti alti fino al soffitto (chissà se in cima ci aveva messo pure i cocci di bottiglia anti-intrusione, altro mistero da chiarire), ma addirittura deteneva tranquillamente con sé, a disposizione, i computer con le memorie e centinaia di dischetti contenenti tutti i segreti, ma proprio tutti tutti, della sua fantomatica organizzazione. Ops, sono caduti in mano al nemico, che sfortuna!

Ma Quali Complottisti?

Ho sempre detestato le etichette preconfezionate, i codici a barre che ti appiccicano addosso mentre sei voltato dall’altra parte, la presunzione di volerti a tutti i costi catalogare, classificare, enumerare, per introdurti a forza dentro ad una gabbia, dove dovresti sentirti obbligato a recitare la tua parte, come un animale dello zoo.

Fra tutti i maldestri tentativi di rinchiuderti in un luogo angusto dove tu non possa nuocere e ridurti allo stato di fenomeno da baraccone, senza dubbio quello più urticante è la qualifica di “complottista”, affibbiata a chiunque tenti di fare informazione (sul web o in altra sede) senza sottostare alle regole base imposte dai media mainstream.

mercoledì 4 maggio 2011

Rivelazioni!



martedì 3 maggio 2011

Strane Date Storiche ed Esoteriche

Nell'esoterismo esistono dei numeri che rappresentano una simbologia e hanno dei significati particolari.  Il 7, l'8, l'11, il 13 , il 22 (33, 44 ecc.) sono numeri esoterici e sono molto importanti per la massoneria. Nel corso della storia molti eventi sono successi, o meglio sono stati preparati  in modo che avvenissero in determinati giorni, altri sono ovviamente casuali. 


L'èlite massonica ha un legame incredibile con le date e per loro è fondamentale che ogni evento accada un giorno prestabilito.  


In questa lunga lista, che comunque è ancora incompleta,  sono elencati alcuni tra i più significativi episodi accaduti nel XX e nel XI secolo. Potete notare come questi numeri esoterici si ripetono ad oltranza nelle date quando avvengono certi fatti. La statistica non mente e la matematica non è un'opinione, ognuno è libero di credere che tutta questa serie di date e numeri non abbiano senso o siano solo il frutto della coincidenza. Una valanga di coincidenze a quanto risulta! Resta il fatto che i dati sono scritti nero su bianco sotto i vostri occhi e se avrete la pazienza di leggerli con attenzione potrete capire con più facilità quando un evento è casuale o è creato di proposito... 


lunedì 2 maggio 2011

Oblio Digitale

Lo chiamano ‘diritto all’oblio’. Ma rischia di diventare l’alibi con cui i politici vogliono eliminare dalla Rete il loro passato imbarazzante: una condanna penale, una scemenza detta anni prima. E hanno già pronta una legge apposta.

E' una questione gigantesca, figlia dell’era di Internet. In sintesi, è il diritto di ogni cittadino a non essere ricordato sui media (Web compreso) per qualcosa che non riflette più la sua identità. 

Una piccola condanna penale di tanti anni fa, una bravata giovanile, una “vita precedente” di cui oggi magari si è pentiti o da cui comunque ci si sente lontanissimi. Un diritto che si scontra con l’enorme potenziamento dell’informazione permesso da Internet. La Rete infatti ha la memoria lunga: ricorda tutto e, per di più, permette a tutti di accedere a fatti e notizie del passato. 

I Rosacroce e la Rosa Rossa

I Rosacroce, con questo nome e come organizzazione autonoma, entrano sul palcoscenico del mondo nel 1614. Prima di allora nessuno ne aveva mai sentito parlare né aveva mai sospettato la loro esistenza. In quell’anno, a Kassel, in Germania, vennero pubblicati i primi manifesti Rosacrociani: la Fama Fraternitas, e la “Riforma generale e universale del mondo intero”.

L’organizzazione esce per la prima volta allo scoperto in un modo singolare e destinato a produrre un forte dibattito che durerà in tutti i secoli successivi e che ancora oggi non è del tutto sopito. In questi manifesti in sostanza essi annunciano al mondo la loro esistenza.

Essi sostengono di essere stati fondati da Christian RosenKreutz, che sarebbe nato in Germania nel 1378 e sarebbe morto a 106 anni, nel 1484; sostengono di avere il dono dell’invisibilità e di poter parlare tutte le lingue. Invitano chi vuole aderire alla loro confraternita a manifestare la loro intenzione, ma affermano che chi vuole diventare dei loro non deve cercarli; saranno loro a trovare il nuovo adepto, qualora lo considerino degno.

Free Black Pone MySpace Cursors at www.totallyfreecursors.com