sabato 30 ottobre 2010

"I magnifici 7" nell'avvelenamento segreto a cui siamo sottoposti

L'oggettività del metodo scientifico sembra essere stata dirottata dalle corporazioni che spesso pagano gli scienziati e i ricercatori per supportare i loro prodotti, così come i politici che si muovono attraverso la porta girevole tra il settore pubblico e privato. Ancor peggio quando alcune agenzie per la protezione del consumatore sono complici. La fiducia dei consumatori negli studi scientifici e nella supervisione federale è stata violata a favore del profitto in maniera che i prodotti vengano introdotti sul mercato con uno standard di sicurezza molto ridotto. Le sostanze chimiche di sintesi che troviamo quotidianamente nei nostri alimenti, nell'acqua e nel nostro ambiente circostante stanno aumentando dimostrandosi disastrose alla nostra salute mentale e fisica. Potrebbero essere scritti interi volumi - quindi sono stati scritti - sia dagli esperti della medicina ufficiale che alternativa che documentano i giochi di prestigio che hanno raggirato i consumatori e compromesso la nostra salute. Le categorie sottostanti sono da considerare come una approfondita investigazione che vale come esempio per cosa dobbiamo affrontare come specie continuamente bombardata da queste sostanze chimiche.

venerdì 29 ottobre 2010

Halloween story e le mete del terrore

Halloween è una festa Europea, con importanti richiami a feste cattoliche, è tra i più antichi riti celebrativi, la cui origine risale alla notte dei tempi.

Innanzitutto il nome ha origini cattoliche e richiama il I novembre, giorno in cui, nel calendario cattolico, vengono festeggiati tutti i Santi. La celebrazione di "Ognissanti", in inglese "All Saints' Day", denominato anche "All Hallows' Day" presso gli antichi, iniziava sin dal tramonto del 31 ottobre, perciò la sera del 31 ottobre assunse il nome di "All Hallows' Even", successivamente contratto in "Halloween".

Consigli per gli acquisti High Tech

Arrivano le pagelle per i big dell’High Tech: Nokia promossa a pieni voti, Microsoft e Nintendo rimandate all’edizione diciassette. Pubblichiamo oggi la XVI edizione dell’Eco-guida ai prodotti elettronici, un aggiornamento sulla sostenibilità delle grandi aziende e un aiuto ai consumatori per fare acquisti responsabili.

Primo e secondo posto in classifica rispettivamente a Nokia e Sony Ericsson, per aver messo al bando sostanze altamente nocive come PVC e ritardanti di fiamma a base di bromo, antimonio, berillio e ftalati. Anche Acer, Wipro, HCL e HP hanno conquistato punti grazie all’eliminazione dei ritardanti di fiamma e del PVC dai loro prodotti.

La Repubblica del bunga bunga!

Sui quotidiani e le Tv dopo il caso Papy Noemi, è ora la volta di Ruby e il bunga bunga !
Si chiede ipocritamente a gran voce che Silvio chiarisca in Parlamento ?
Il Premier, verrà in Parlamento e chiarirà la Sua verità e la Sua indignazione ?
Gli schieramenti politici TUTTI, oggi indignati, governo e opposizioni COMPATTI voteranno la NON SFIDUCIA, così che TUTTI possano vivere felici e contenti sino a fine legislatura per portare a termine questa commedia neorealista modello sceneggiata napoletana ?


11 settembre: su cosa ci hanno mentito, come e perchè

Fonte: tinyurl.com/faq11settembre

In questi anni di ricerche sui fatti dell'11 settembre 2001, sono state accumulate migliaia di pagine di analisi sui vari aspetti della vicenda, nonché migliaia di immagini e centinaia di ore di filmati. E per quanto possa sembrare sconcertante o assurdo, tutto punta verso un'unica direzione: ci hanno mentito spudoratamente.

    Su cosa, esattamente? Come? Perchè? Come facciamo a esserne così sicuri?
  
Ho scritto questa pagina proprio per dare risposte rapide alle domande più comuni e istintive, in modo da evitare onerose perdite di tempo a chi sa poco o nulla dell'argomento e vuole saperne di più, ma non ha mesi da perdere per esaminare l'enorme mole di materiale esistente.

E' consigliabile anche guardare uno dei documentari realizzati dai ricercatori più esperti. Non dicono tutto, ma nel giro di circa 90 minuti riassumono efficacemente i punti principali della questione. Per approfondire il tutto, esiste poi la sezione "Questioni Principali", che tratta più in dettaglio di tutti gli aspetti dell'11 settembre 2001, dal crollo delle Torri, all'aereo del Pentagono, alle incoerenze delle indagini ufficiali, alle obiezioni mosse dai sostenitori della versione ufficiale.

    Cominciamo raccontando proprio la versione ufficiale dei fatti.

giovedì 28 ottobre 2010

"I Magnifici 7" Che Uccidono il Libero Mercato e la Nostra Sovranità


Credete che noi siamo in un libero mercato? Pensateci ancora. Pensate che sia stato il capitalismo del libero mercato che ha fatto crollare il sistema finanziario? Pensateci bene. Quello che ha l'America, e quello che abbiamo avuto per lungo tempo, è il Cartellismo. E' sempre più evidente che ogni settore è stato infettato dal consolidamento del "Too-Big-to-fail" (Troppo grande per fallire), che ha condotto ad uno stato di oligarchia quasi perfetto - una forma di struttura di potere in cui il dominio resta efficacemente all'interno di un piccolo segmento di società caratterizzato da regalità, ricchezza, legami familiari o controllo militare. 

"The Coup" e l'11 Settembre

Nel 2001, il gruppo musicale The Coup pubblicò il suo album, Party Music. La copertina originale mostra due dei membri del gruppo Pam the Funkstress e Riley davanti alle Torri Gemelle. Si vede Riley che sta spingendo un pulsante che sembra causare le esplosioni nelle torri. La copertina è stata completata nel giugno 2001 e sarebbe dovuta uscire subito dopo l' 11 settembre. A causa di una "somiglianza inquietante" l'uscita dell'album è stata ritardata di diversi mesi.
Ciò che sembra essere un detonatore, è in realtà un sintonizzatore digitale cromatico, che viene utilizzato per regolare le note. (to tune , in inglese). Le parole che si leggono sul sintonizzatore Covert-Labs.


Ora, guardate bene la posizione esatta degli esplosivi nella Torre Nord (con antenna) e la Torre sud. Un'altra cosa, prestate attenzione alle bacchette. Nel caso non si sapesse la data dell' 11 di ogni mese è una data molto importante nei rituali massonici. Qui le bacchette simboleggiano l'11. La casa discografica ha cercato di convincere la massa che è un semplice aneddoto. Così come il sintonizzatore digitale con le parole Covert Labs, laboratorio segreto o nascosto.

mercoledì 27 ottobre 2010

Italia in attesa di giudizio

di Paolo Borrello

Il 43,7% dei detenuti, in Italia, sono ancora senza condanna. Nelle carceri ci sono 15.223 persone in attesa del primo giudizio. Un vero e proprio “record” in Europa. 

 Complessivamente i detenuti sono 68.527, mentre i posti letto regolamentari sono solo 44.612. Questi sono alcuni dei risultati del rapporto sul sistema carcerario italiano realizzato dall’associazione Antigone. Un comunicato dell’agenzia Dire (www.dire.it) esamina il rapporto in questione.

Wikileaks: un altro po' di mangime per polli

di Gordon Duff

Secondo il nuovo scoop di Wikileaks, gli Stati Uniti avrebbero sottostimato di 15.000 unità il numero di civili uccisi in Iraq. Poiché le cifre fornite dai militari equivalgono al 10% o anche meno delle vittime effettive, far salire un po’ le stime è davvero uno scherzo. Ancora notizie di torture e omicidi, cioè gli irakeni che torturano e gli USA che “guardano dall’altra parte”? Ancora idiozie. Sapendo che gli Stati Uniti spediscono individui “sospetti” in tutto il mondo con i voli delle “extraordinary renditions”, che li nascondono in prigioni segrete e, come risulta ovvio a chiunque possieda un cervello, si può ben capire come questo scoop di Wikileaks non sia altro che l’ennesimo diversivo.

Tutto è già andato in rovina in Iraq. Perché lasciar filtrare queste notizie proprio adesso? I normali resoconti quotidiani si spingono ben oltre queste “rivelazioni”. Non ci vuole un fisico nucleare per capire quale sia l’obiettivo di questi scoop, un obiettivo che non ha assolutamente nulla a che fare con il fornire consapevolezza al mondo.
Che prove ci forniscono tutti questi documenti? Una cosa, di sicuro, possiamo notarla. Tutto ciò che è filtrato è stato accuratamente controllato per accertarsi che non vi fosse nulla di reale valore. Non viene spesa neanche una parola sul Mossad che si aggira per Mosul, che opera vicino Erbil, che rifornisce ed addestra i terroristi del PKK. Si parla invece di poveri iraniani che nuotano lungo l’Eufrate con esplosivi attaccati al petto.

martedì 26 ottobre 2010

60 miliardi di dollari di armi spesi dall'Arabia per la guerra contro l'Iran

I preparativi per la guerra in Iran

Sembra ormai certa la notizia che la colossale vendita di armi all'Arabia Saudita, da parte degli Stati Uniti, sarà destinata alla guerra contro l'Iran. E il bello è che Israele non ha fatto nessuna opposizione. Secondo le parole di un analista, riportate dall'agenzia stampa cinese Xinhua News Agency, proprio Gerusalemme sembra aver abbracciato l'antico principio: “Il nemico del mio nemico, è mio amico”.

Molto probabilmente, l'accordo, riguardante la fornitura di 84 nuovi F-15, la modernizzazione di 70 F-15 della flotta aerea di Riyadh, e un migliaio di bombe “bunker buster” (bombe sfonda-bunker ) , è finalizzato ad aumentare l’effetto deterrente dei Sauditi contro l’Iran. Ma ciò presuppone che l'Iran continuerà a lavorare per portare a termine il suo programma nucleare entro il 2015, anno in cui il primo dei nuovi F-15 verrà consegnato all'Arabia Saudita. Se entro quella data l'Iran dovesse essere già in possesso delle armi nucleari e dei sistemi di puntamento, sarà impossibile per i Sauditi evitare un eventuale attacco di Teheran. Dall'altra parte, se l'Iran rinunciasse al suo programma nucleare, come risposta alle pressioni internazionali o a scompigli interni, l’acquisto di armi dei Sauditi si rivelerebbe eccessivo.

Italia sempre più corrotta

Brutte notizie per il Bel Paese in tema corruzione. Secondo la classifica stilata dall'ong Transparency International, elaborata analizzando 178 Paesi e presentata stamane, l'Italia scivola al 67esimo posto nell'indice sulla corruzione. Il nostro Paese è arretrato di quattro posizioni rispetto al 2009 e di ben 12 sul 2008.

Il Corruption Perceptions Index (CPI) è considerato la misura più credibile al mondo per misurare la corruzione nel settore pubblico. Oltre ai casi di corruzione in senso stretto, influiscono sul CPI tutte le questioni di malgoverno della cosa pubblica in senso lato che si manifestano nel Paese, in larghissima misura a livello locale. Infatti, la sanità (gestita dalle Regioni) appare il settore dove tale malgoverno più si manifesta. E proprio il CPI registra che la credibilità esterna dell'Italia riguardo la corruzione è in calo e che l'allarme sociale interno sul tema è in crescita.

Da quale pulpito la predica?

Dal Partito Comunista Italiano, passando per il Quirinale, evitando accuratamente i cantieri, le fabbriche, le campagne, gli uffici e la vita di stenti della 'genteperbene' di questo paese che sopravvive con stipendi e pensioni da fame, fino ad arrivare al Partito Comunista Cinese: "Nella scorsa primavera abbiamo dovuto sventare la crisi dell'Euro, ma guai se non avessimo avuto l'Euro, la moneta  unica, nella tempesta globale del 2008-2009 quando l'Europa ha attraversato un momento difficile e l'Unione ha tenuto", ha detto il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano in un discorso alla Scuola Centrale del Partito Comunista Cinese. "Il disordine e le  competizioni perverse che hanno a lungo segnato le vicende monetarie ci avrebbero esposto a colpi fatali", ha aggiunto. 

E’ pleonastico sottolineare in questa sede che 'il pluralis maiestatis' del Presidente non è certo rivolto alla ‘genteperbene’ di questo paese, che sulla propria pelle porta ancora le ferite, le lacrime e il sangue di quei 'colpi fatali' che invece l'ha presi tutti, ma alla 'casta' cui a pieno titolo anche Lui appartiene! All'uditorio,  composto da studenti e docenti della scuola quadri che forma ogni anno 1600 dirigenti pubblici con gli occhi a mandorla, Napolitano non ha spiegato fino in fondo il progetto  europeo: ridurre i salari, calpestare i diritti dei lavoratori ricalcando il modello cinese!  

E continua: “L’euro è un miracolo politico, economico,  sociale e culturale!”… un miracolo, o meglio un gioco di prestigio dell'alta finanza, che ha dimezzato salari e pensioni, ha affamato la ‘genteperbene’ di questo paese,  lasciando intatti, anzi accrescendoli, i benefit della politica in perfetta simbiosi con i vecchi e nuovi ricchi di ‘eurolandia’ che continuano a lucrare sulle spalle di lavoratori e pensionati! 


Fonte: LiberalVox

A Terzigno tutti parlano, tranne la Giustizia

di Roberta Lemma

Qui Terzigno, terra confiscata ai vesuviani e ceduta ai ghiotti imprenditori senza scrupoli.

Qualche segnale di cedimento comincia a levarsi minaccioso all’orizzonte; la popolazione è esausta.

Un’altra notte passata a presidiare i propri diritti è appena finita, ricomincia il giorno con il susseguirsi di notizie e comunicati, tra intimidazioni e provocazioni. I vesuviani resistono, fanno catena tra loro, si tengono per mano, cercano conforto perchè proprio non sanno dove altro sbattere la testa. Le porte rassicuranti delle istituzioni gli si chiudono in faccia ad una, ad una. Poi c’è la grande assente, la Giustizia. Non una Procura, non una comunicazione dall’antimafia, non un magistrato si è ancora pronunciato, anche solo per dare un consiglio, un incoraggiamento.

La classifica 2010 della libertà di stampa

di RSF
 
“La nostra ultima classifica mondiale della libertà di stampa contiene sorprese piacevoli, mette in luce realtà pesanti e conferma alcune tendenze,” ha dichiarato oggi Jean-François Julliard, segretario generale di Reporters sans frontières, in occasione della pubblicazione della nona edizione della Classifica. “Oggi più che mai, si vede che lo sviluppo economico, la riforma istituzionale e il rispetto dei diritti fondamentali non necessariamente vanno di pari passo. La difesa della libertà dei media continua a essere una battaglia, una battaglia di vigilanza nelle democrazie della vecchia Europa e una battaglia contro l’oppressione e l’ingiustizia nei regimi totalitari ancora sparsi per il globo.

“Dobbiamo salutare i motori della libertà di stampa, con Finlandia, Islanda, Paesi Bassi, Norvegia, Svezia e Svizzera in testa. Dobbiamo anche rendere omaggio agli attivisti dei diritti umani, giornalisti e blogger di tutto il mondo che coraggiosamente difendono il diritto di parola. Il loro destino è la nostra preoccupazione costante. Ribadiamo il nostro appello per la liberazione di Liu Xiaobo, il simbolo della lotta per la libertà di parola in Cina, che la censura per il momento, riesce ancora a contenere. Noi mettiamo in guardia le autorità cinesi che prendono una strada dalla quale non c’è via d’uscita.

“E ‘inquietante vedere come molti paesi membri dell’Unione Europea continuano a scendere nella Classifica. Se non si marcia insieme, l’Unione Europea rischia di perdere la sua posizione di leader mondiale nel rispetto dei diritti umani. E se ciò dovesse accadere, come potrebbe essere convincente quando chiede ai regimi autoritari miglioramenti nel rispetto dei diritti umani? C’è bisogno urgente per i paesi europei di recuperare un comportamento esemplare.

“Siamo anche preoccupati per i provvedimenti più gravi adottati dai governi all’altra estremità della Classifica dove Ruanda, Yemen e Siria hanno raggiunto Birmania e Corea del Nord nel gruppo dei paesi più repressivi del mondo nei confronti dei giornalisti. Questo non fa ben sperare per il 2011. Purtroppo, la tendenza nei paesi più autoritari, non è quella del miglioramento “.


Per leggere tutta la ricerca 2010:
  1. Sommario generale della Classifica 2010 (in Italiano)
  2. Africa (in Inglese)
  3. Americhe (in Inglese)
  4. Asia (in Inglese)
  5. Europa (in Inglese)
  6. Medio Oriente e Nord Africa (in Inglese)
  7. La posizione di tutti i 178 Paesi (in Italiano)
  8. Mappa del Mondo
  9. Come è realizzata la Classifica (in Inglese)
  10. Questionario utilizzato per redigere la Classifica (in Inglese)
  11. Punteggi utilizzati per valutare i questionari (in Inglese)


Perché io sono un bambino e volevo solo vivere prima di morire




Dai la Tua voce a chi è senza
Questa campagna di sensibilizzazione viene fatta direttamente da noi semplici cittadini del mondo.
Per fare sentire la Nostra voce direttamente a chi detiene gli strumenti per porre fine a questi orrori.
Invitiamo tutti Voi a coinvolgere i Vostri amici, per chi gestisce un Sito o un Blog vi invitiamo di divulgare questa campagna.
Grazie


Dalla Russia contro l'Orrore



Una brutta storia di maltrattamenti e crudeli punizioni contro bambine di un orfanotrofio gestito da suore a circa 200 chilometri da Mosca suscita in questi giorni rabbia e indignazione in Russia, Paese dove la violenza contro i minori e l'altissimo numero di orfani con limitate possibilità di assistenza sono una piaga cui ancora non si trova rimedio. Cinghiate a decine. Orari di lavoro estenuanti. Punizioni continue, fino a 16 giorni a pane e acqua. È il racconto di tre adolescenti fuggite dall'istituto presso un monastero nella regione di Vladimir e che, giunte a Mosca, hanno affidato il loro sfogo a uno dei dei giornali più diffusi, il quotidiano Isvetsia.

Proprio la pubblicazione delle drammatiche testimonianze ha indotto le autorità a effettuare controlli presso l’istituto che hanno portato, oggi, alla drammatica conferma. Secondo quanto appurato, le ragazzine venivano regolarmente vessate dalle suore che le costringevano a lavorare nei campi dalle prime ore del mattino fino a tarda sera. Ogni piccola disobbedienza veniva punita con 12, 50 o 70 cinghiate. Spesso le ragazze venivano costrette a leggere salmi ad alta voce anche fino a tarda notte mentre la mattina seguente venivano svegliate anche alle cinque del mattino per lavorare. I media russi riportano che le prime denunce erano state avanzate già lo scorso anno, ma dopo verifiche non si era avuto alcun riscontro, per questo la vicenda era stata lasciata cadere. Fino alla fuga la scorsa settimana delle tre ragazze. 

Alcune delle suore interpellate dalle autorità, e anche dalla diocesi della regione di Vladimir che è intervenuta, hanno riconosciuto di aver praticato varie punizioni sulle orfane accolte nell’istituto, ma non hanno ammesso i maltrattamenti, nemmeno sotto giuramento. Le attività dell’istituto restano sospese. In Russia lo scorso anno sono stati segnalati circa 100 mila casi di bambini vittime di abusi, fino a 2.000 sono morti a causa di violenze e maltrattamenti, mentre si contano circa 700 mila minori abbandonati, senza tutela, più di quanti erano alla fine della seconda guerra mondiale. Ma l’incubo non finisce qui per gli orfani russi: circa un terzo di quelli adottati negli ultimi tre anni sono stati restituiti agli orfanotrofi russi, anche a causa della crisi finanziaria che ha ritardato il versamento dei fondi statali.


Corri corri scappa via …e urla al mondo la vergogna di chi ti ha rubato la vita, la libertà. Siano maledette e maledetti tutti coloro che abusano e negano l’infanzia, per potere disumano.
 
 
Fonte: Il Gazzettino

domenica 24 ottobre 2010

L'NWO e il ritorno di Bin Laden

Certamente non c’è da rallegrarsi con le belle notizie che giornalmente ci propongono i nostri beniamini dei media, per loro.. ogni intervento contro i cittadini è un grande evento da festeggiare scrivendo notizie che servono ad incrementare e far applicare leggi che dimezzano la Libertà di tutti noi.. anche di pensare o di dire quello che si pensa, loro possono dire e scrivere tutte le schifezze che vogliono senza aver paura che qualche Poliziotto o Carabiniere entri nella loro Redazione e prenderli a manganellate.

Leggiamo le Notizie:

Fai una Bolla di sapone??? ..ti sbatto in galera.

Questo è successo in Canada durante la riunione del G20 (pezzenti e morti di fame), una ragazza che prendeva parte alla manifestazione contro il G20 è stata arrestata perché non ha voluto smettere di fare bolle di sapone come segno di protesta. (Clicca qui per vedere il video).

Questa è l'NWO, attenzione a tutti quelli che vogliono andare in Canada, fatevi un’Assicurazione sulla vita perché negli Aeroporti le Pistole Taser non hanno la Sicura, cosi magari i vostri familiari possono ricevere qualche sommetta di denaro dato che lo Stato canadese non PAGA per le colpe dei Poliziotti ..però li paga per ammazzare le persone. L’avvocato del Poliziotto ha chiesto un risarcimento di danni pari a 1.200.000 Dollari da colui che ha messo su Youtube un Comics fatto sull’accaduto. (Guarda qui).


BIN LADEN è resuscitato.

La NATO è sulle tracce di Bin Laden, (hanno trovato i resti del cavallo con la quale sfuggi alla cattura) sperano di trovare il suo corpo in buon stato di salute per poterlo processare. Ancora dopo quasi 10 anni di caccia.. di guerra e milioni di Morti innocenti, le più agguerrite nazioni del mondo con tanto di sofisticati marchingegni dell’Elettronica non sono riusciti a catturare la persona indiziata come il responsabile degli attacchi alle Torri gemelle, negli ultimi giorni si è fatta tanta di quella propaganda su tentati attacchi terroristici da parte di Al Qaeda in tutto il mondo, dalla Torre Eiffel al Colosseo, dal fondello di Maroni alla dentiera di Sarkozi, ormai la gente ha capito che abbiamo a che fare con una manciata di Cocainomani che non sanno più cosa inventarsi per distogliere l’opinione Pubblica dai loro loschi affari  e di quello che i Criminali dell’Elite gli ordinano da fare.

Veniamo al nostro caro defunto Bin Laden, che ormai si sta girando a destra e sinistra nel posto dove riposa ogni qual volta che viene nominato per dei presunti atti terroristici che il comando Anglosassone fa mettere in giro per incrementare la paura e isterismo nelle Popolazioni, tutte queste notizie vengono diffuse per primo dalla CNN (Corrupt News Networks), seguita da tutti gli altri pecoroni tosati e ben allineati che si spacciano per media o Giornali, con queste notizie cercano di nascondere la catastrofale situazione in cui si trovano le truppe Usa/NATO ..impantanati nel loro piscio e arroganza, senza una via di uscita perché non hanno il coraggio e la dignità di dire ..abbiamo sbagliato ..scusateci andiamo via ..torneremo senza armi per aiutarvi a ricostruire le vostre città ..no.. come criminali si sono avventati su quelle nazioni solo per profitto e non per portare Pace e Democrazia come hanno sostenuto fino adesso, mettono notizie in giro che non hanno nulla a che fare con la realtà, dicevano di aver ritirato le truppe dall’IRAQ.. col cavolo.. tra l’Iraq e l’Afganistan si trovano quasi 2 Milioni di uomini armati fino ai denti, senza contare le truppe Speciali e altre messe a disposizione dall’Iraq e dai resti di quelli che furono l’esercito Afgano, inoltre ci sono 700.000 soldati tra Pakistani, Sciiti e altri gruppi di Talebani ancora fedeli alla’America (solo per denaro), stanno ammassando truppe dappertutto al confine tra l’Iran e il Pakistan per poi dare il via a quella che possiamo definire la Terza Guerra Mondiale.

Ecco perché diffondono notizie di attacchi terroristici in Europa ..per distogliere l’attenzione dal vero Problema e dai fatti, se ci saranno atti terroristici.. statene ben certi che non saranno fatti da Al Qaeda.. ma dai soliti amici nostri del Mossad in collaborazione dei servizi segreti nazionali, tanto ci tengono alla salute nostra, tutta questa disinformazione costa miliardi di Dollari ed ad aumentare il potere di quei criminali della Multinazionali che sono gestite da carne putrefatta in qualità di Dittatori Mondiali, dopo tutto per loro è confortabile usare dei Dementi come portatori di notizie falsificate senza mai citare ..chi.. dove.. quando.. la fonte delle informazioni.. nulla.

E' chiaro che ormai sanno i comportamenti della gente.. ci credono e basta e se non ci credono usiamo la violenza-Violenza = Verità? Cosa dice il Console Pakistano a Washington? ..chiunque pensa che il Governo pakistano in collaborazione dei suoi Servizi segreti nasconda Bin Laden da qualche parte in Pakistan ..si vede che fuma e consuma roba che non dovrebbe nè fumare e nè consumare (Hashish e Cocaina), è assurdo e da idioti pensare una cosa del genere, inoltre fa presente come mai è stata la CNN a fare queste dichiarazioni e non ufficialmente il Governo USA (..e getta), la cosa giusta che la CNN dovrebbe dire è che l’America sta preparando Bombardamenti a tappeto in Pakistan per poi passare all’Iran con la collaborazione della NATO e dei suoi mercenari reclutati in tutte le nazioni con un tasso del 70 % di povertà, li è facile trovare mano d’opera a buon prezzo e come carne da macello, questa mano d’opera verrà creata anche in Europa nel giro di alcuni anni sempre a causa della crisi provocata a tavolino per poter dare inizio al Millenario Nazi/Stalinista progettato che vedrà l’America (il Governo Mondiale) come unica e sola regina che comanda tutto e tutti, ..i Romani ci tentarono.. ma almeno fecero qualcosa di buono, l’America ci sta tentando.. non sta facendo nulla di buono e presto finirà nella merda da cui è uscita, con lei finiranno tutti quei grandi sognatori di Potere ..che siano piccoli pesci o che siano squali è scritto e come tale finirà.

PS: con una taglia di 50 Milioni di dollari per catturare Bin Laden.. anche il più affidabile collaboratore non avrebbe esitato a tentare di diventare ricco sfondato e vivere tranquillo.


Tratto da Mentereale

Perle di Saggezza dai Nativi Americani


Quanti fossero i nativi americani prima della conquista è difficile saperlo.

Nell’Ottobre nel 1492 nessuno immaginava la tragedia che stava per capitare a queste popolazioni.

Il 90% degli “Indios/Indiani” (così vennero erroneamente chiamati dalla convinzione di Cristoforo Colombo di essere approdato nelle Indie asiatiche) morì in meno di un secolo.

Le cause di questo sterminio furono molteplici: dall’uccisione sistematica da parte dei “conquistadores”, alle malattie che questi portarono (nuove e micidiali per queste popolazioni) come la semplice influenza, il vaiolo o alcune malattie veneree; dalla riduzione in semischiavitù alle guerre intestine aizzate dai nuovi conquistatori per facilitargli la conquista.

Ci sono alcune differenze tra i conquistatori spagnoli che colonizzarono il Centro e il Sud-America arrivando come degli avventurieri e creando lì le loro famiglie unendosi alle donne di grado superiore (i cosiddetti mestizos) e gli inglesi che arrivarono nel continente americano con i propri nuclei familiari emarginando e relegando la popolazione indigena in quelle che saranno le future “riserve indiane”

A parte queste differenze certo è che in tutto il territorio americano furono perpetrate crudeltà e violenze senza paragoni.

A giustificare lo sterminio di queste popolazioni era la loro religione che prevedeva anche il sacrificio umano, cosa deplorevole per le civiltà “più evolute” e i loro modo di vivere descritto come selvaggio, bestiale e privo di cultura; inoltre la brama di potere e di ricchezza facilitò azioni disumane nei confronti di questo territorio e dei suoi abitanti.

L’umiliazione e la denigrazione fu tattica comune presso tutti gli invasori soprattutto tra le popolazioni del Nord America portatori di una cultura orale essendo popoli cacciatori.

“Civilizzare” per gli europei era sinonimo di uccisione o completa privazione agli indigeni del loro patrimonio culturale e materiale e della loro identità.

Anche le “leggende” tramandate dagli europei su questi “selvaggi” contribuirono a generare una visione distorta di queste popolazioni che si è propagata nel tempo.

I nativi americani ancora oggi cercano di salvaguardare il loro patrimonio culturale modificando i loro modi di vivere pur mantenendo le loro tradizioni più radicate grazie alla loro capacità di adattamento ai continui cambiamenti.





Voi ci prendete la terra, uccidete la cacciagione, così la vita diventa difficile per noi. Ora ci dite di lavorare per vivere. Noi non interferiamo nelle vostre faccende, eppure ci dite ancora perché non diventiamo civilizzati? Non vogliamo la vostra civilizzazione! Vorremmo vivere come i nostri padri e come facevano i loro padri prima di loro.

CAVALLO PAZZO



Gli anziani Dakota erano saggi.

Sapevano che il cuore di ogni essere umano che si allontana dalla natura si inasprisce.
Sapevano che la mancanza di profondo rispetto per gli esseri viventi
e per tutto ciò che cresce,
conduce in fretta alla mancanza di rispetto per gli uomini.
Per questa ragione il contatto con la natura,
che rende i giovani capaci di sentimenti profondi,
era un elemento importante della loro formazione.
L'indiano e le altre creature
che erano nate qui e che vivevano,
avevano una madre comune: la terra.
Egli era imparentato con tutto ciò che vive
e riconosceva a tutte le creature
gli stessi diritti come a se stesso.
Quanto era legato alla terra,
egli l'amava e l'ammirava.

Non conosco alcuna specie di pianta,

uccello o animale che non si sia estinta
dopo l'arrivo dell'uomo bianco.
L'uomo bianco considera la vita naturale
degli animali come quella del nativo
su questo continente:
come un fastidio.
Non c'è alcun termine
nella nostra lingua con il significato di
"fastidio".

C'è una grande differenza tra il comportamento degli indiani e quello dei bianchi per quanto concerne il rapporto con la natura:

l'uno divenne difensore e protettore della natura,
l'altro il suo distruttore.
ORSO IN PIEDI



Per noi i guerrieri non sono quello che voi intendete. Il guerriero non é chi combatte, perché nessuno ha il diritto di prendersi la vita di un altro. Il guerriero per noi é chi sacrifica se stesso per il bene degli altri. E' suo compito occuparsi degli anziani, degli indifesi, di chi non può provvedere a se stesso e soprattutto dei bambini, il futuro dell'umanità.

La primavera è tornata, il sole ha abbracciato la terra.

Presto vedremo i figli del loro amore.
Ogni seme, ogni animale si è svegliato.
Anche noi siamo stati generati da questa grande forza.
Per questo crediamo che anche gli altri uomini e i nostri fratelli animali abbiano il nostro stesso diritto a vivere su questa terra.

La vostra gente stima gli uomini quando sono ricchi: perchè hanno molte case, molta terra, molte donne... Non è così? Bene, diciamo che il mio popolo mi stima perchè sono povero. Questa è la differenza.


Ascoltatemi gente… vogliono questa madre nostra, la terra, per loro, e mettono i vicini nei recinti (riserve); la rendono irriconoscibile con le loro costruzioni e con i loro rifiuti. Quella nazione è come una sorgente d’acqua dolce che straripa e travolge tutti quelli che trova sul suo passaggio. Non possiamo vivere fianco a fianco. Fratelli miei, o ci sottomettiamo o gli diremo: "Prima uccideteci, poi prenderete possesso della nostra patria"…

TORO SEDUTO 

 

La terra fu creata con l'aiuto del sole, e tale dovrebbe restare... La terra fu fatta senza linee di demarcazione, e non spetta all'uomo dividerla... Io non ho mai detto che la terra è mia per farne ciò che mi pare. L'unico che ha il diritto di disporne è chi l'ha creata. Io chiedo il diritto di vivere sulla mia terra e di accordare a voi il privilegio di vivere sulla vostra.


La mente non te lo permette perché

ancora è debole il desiderio e

la guerra dentro ti spegne.

E allora entra in lui e cerca le

sue ali e vola in alto fino a
raggiungere ciò per cui hai tanto

lottato e che hai tanto desiderato,

e niente ostacolerà le tue ali.

CAPO JOSEPH




Sono venuto al mondo con la pelle color bronzo. Molti miei amici sono nati con la pelle gialla, nera o bianca. Ci sono fiori dai colori diversi ed ognuno di essi é bello. Io spero che i miei figli vivano in un mondo in cui tutti gli uomini, di ogni colore, vadano d'accordo e lavorino insieme, senza che la maggioranza cerchi di uniformare gli altri al proprio volere.

BISONTE CHE CAMMINA



Quando togliamo qualcosa alla terra, dobbiamo anche restituirle qualcosa. Noi e la Terra dovremmo essere compagni con uguali diritti. Quello che noi rendiamo alla Terra puo' essere una cosa cosi' semplice e allo stesso tempo così difficile come il rispetto. 
JIMMIE BEGAY



Se voi uomini bianchi non foste mai arrivati, questo paese sarebbe ancora come un tempo. Tutto avrebbe conservato la purezza originaria. Voi l’avete definito selvaggio, ma non lo era. Era libero.

Gli animali non sono selvaggi, sono solamente liberi. Anche noi lo eravamo prima del vostro arrivo.
Voi ci avete trattati come selvaggi, ci avete chiamati barbari, incivili. Ma noi eravamo solamente liberi!

Nascerò uomo su questa terra è un incarico sacro.

Abbiamo una responsabilità sacra,
dovuta a questo dono eccezionale che ci è stato fatto,
ben al di sopra del dono meraviglioso
che è la vita delle piante, dei pesci, dei boschi,
degli uccelli e di tutte le creature che vivono sulla terra.
Noi siamo in grado di prenderci cura di loro.
LEOB SHENANDOAH



Un uomo Sacro ama il silenzio, ci si avvolge come in una coperta: un silenzio che parla, con una voce forte come il tuono, che gli insegna tante cose. Uno sciamano desidera essere in un luogo dove si senta solo il ronzio degli insetti. Se ne sta seduto, con il viso rivolto a ovest, e chiede aiuto. Parla con le piante, ed esse rispondono. Ascolta con attenzione le voci degli animali. Diventa uno di loro. Da ogni creatura affluisce qualcosa dentro di lui. Anche lui emana qualcosa: come e che cosa io non lo so, ma è così. Io l'ho vissuto. Uno sciamano deve appartenere alla terra: deve leggere la natura come un uomo bianco sa leggere un libro.

CERVO ZOPPO



Quando siete giunti in questo continente avete trovato un popolo di pelle rossa. Era in armonia con tutti gli esseri viventi. Ma voi non avete visto la sua bellezza sul cammino della vostra civiltà', guardate ora la disperazione che gli ha dato l'avervi conosciuto. E in quella disperazione ammirate quella che ogni giorno date a voi stessi.

NUVOLA AZZURRA



L'uomo talvolta crede di essere stato creato per dominare, per dirigere. Ma si sbaglia. Egli è solamente parte del tutto. La sua funzione non è quella di sfruttare, bensì è quella di sorvegliare, di essere un amministratore. L'uomo non ha nè potere, nè privilegi. Ha solamente responsabilità. 
ORENS LYONS



Non lasciamo che i nostri ideali ci rendano soddisfatti di noi stessi.

Ogniuno di noi,
in scala più o meno grande
contribuisce allo sfruttamento e alla distruzione della terra,
allo spreco e all'inquinamento.
Abbiamo semplicemente la possibilità
di camminare più vicino alla Buona Strada.
Non di colpo, ma tappa per tappa in questa direzione,
finchè non riusciamo a tornare su questo sentiero.
Per coloro che sanno ascoltare,
le voci parlano ancora.

Ogni cosa è sacra.

Ogni cosa vive.
Ogni cosa ha una coscienza.
Ogni cosa ha uno spirito.

Ovunque tra il nostro popolo

si pensa che il Creatore
e tutta la Creazione
sono un vasto e santo mistero:
ma questo mistero può parlare ai nostri cuori
se noi siamo preparati e se ascoltiamo
SAUPAQUANT WAMPANOAG



Per voi uomini bianchi il Paradiso è in cielo;

per noi, il Paradiso è la Terra.
Quando ci avete rubato la Terra, ci avete rubato il Paradiso.
PICCOLA FOGLIA



La terra non appartiene all'uomo,

e' l'uomo che appartiene alla terra
ATTLE



Quando l'ultimo albero sarà stato abbattuto,

l'ultimo fiume avvelenato, l'ultimo pesce pescato,
vi accorgerete che non si può mangiare il denaro
La nostra terra vale più del vostro denaro.
E durerà per sempre.
Non verrà distrutta neppure dalle fiamme del fuoco.
Finchè il sole splenderà e l'acqua scorrerà, darà vita a uomini e animali.
Non si può vendere la vita degli uomini e degli animali;
è stato il Grande Spirito a porre qui la terra
e non possiamo venderla perchè non ci appartiene.
Potete contare il vostro denaro
e potete bruciarlo nel tempo in cui un bisonte piega la testa,
ma soltanto il Grande Spirito sa contare i granelli di sabbia
e i fili d'erba della nostra terra.
Come dono per voi vi diamo tutto quello che abbiamo
e che potete portare con voi,
ma la terra mai. 
 
Che cos'e' la vita?
Lo sfavillare di una lucciola nella notte,
il respiro sbuffante di un bisonte nell'inverno,
la breve ombra che scorre sopra l'erba e si perde dentro il sole
PIEDE DI CORVO - SIKSIKA - PIEDINERI



Tutte le creature viventi, tutte le piante sono parimenti essenziali alla vita

e ognuna ha un suo posto.
Ogni animale dimostra la sua ragione d'essere con atti precisi.
I corvi, le poiane e le mosche, anche i serpenti,
pur diversi tra loro hanno qualcosa in comune, hanno un'utilità e una ragion d'essere.
In origine probabilmente gli animali hanno vagato sopra molti estesi paesi
prima di trovare il luogo più adatto per vivere.
E questo perché ogni essere vivente dipende dalle condizioni naturali che lo circondano.
E dunque gli animali e tutti gli esseri hanno riflettuto a lungo
prima di scegliere il posto dove vivere.
OKUTE



Non perseguitare e non deridere mai un tuo simile per la sua Religione. Rispetta invece ciò in cui lui crede, se vuoi che lui, in cambio, rispetti te.


Nessuno ha diritto di vendere, anche ad un'altra tribù e men che meno... agli stranieri! Vendere un Paese! Perchè non vendere l'aria, le nuvole, e il grande oceano con tutte le sue terre! Non è forse vero che il Grande Spirito li ha creati per i suoi figli?

TECUMSEH SHAWNEE



Quando un esercito dei bianchi combatte gli indiani e vince, questa è considerata una grande vittoria, ma se sono i bianchi ad essere sconfitti, allora è chiamata massacro.

CHIKSIKA



Fratello! Le nostre terre un tempo erano vaste, e le vostre piccolissime. Voi ora siete diventati un grande popolo e noi abbiamo appena tanto spazio da distendere le nostre coperte. Vi siete impadroniti del nostro paese, ma ancora non vi basta. Volete obbligarci a credere nella vostra religione. 
GIACCA ROSSA



Voi vi diffondete come olio sulla superficie dell'acqua. Noi ci sciogliamo come neve sotto il sole di primavera. Noi non impariamo la vostra arte. Così che il popolo dei pellerossa è perduto e i suoi giorni sono contati. 
PICCOLA TARTARUGA



Vi e' molto di folle nella vostra cosiddetta civilta'. Come pazzi voi uomini bianchi correte dietro al denaro, fino a che non ne avete così tanto, che non potete vivere abbastanza a lungo per spenderlo. Voi saccheggiate i boschi e la terra, sprecate i combustibili naturali, come se dopo di voi non venisse piu' alcuna generazione, che ha altrettanto bisogno di tutto questo. Voi parlate sempre di un mondo migliore, mentre costruite bombe sempre piu' potenti, per distruggere quel mondo che ora avete. BUFALO CHE CAMMINA




Io una volta pensai di essere l'unico uomo che continuava ad essere amico dell'uomo bianco, ma da quando sono venuti e hanno vuotato le nostre tende, rubato i cavalli e ogni altra cosa, è difficile per me credere ancora agli uomini bianchi. 
PENTOLA NERA



...allora, io ero là, sulla più alta delle montagne, e tutto intorno a me c'era l'intero cerchio del mondo. E mentre ero là, vidi più di ciò che posso dire e capii più di quanto vidi; perché stavo guardando in maniera sacra la forma spirituale di ogni cosa, e la forma di tutte le cose che, tutte insieme, sono un solo essere. E io dico che il sacro cerchio del mio popolo era uno dei tanti che formarono un unico grande cerchio, largo come la luce del giorno e delle stelle, e nel centro crebbe un albero fiorito a riparo di tutti i figli di un'unica madre e di un unico padre. E io vidi che era sacro.. E il centro del mondo è dovunque.


Le nostre tende erano rotonde, come i nidi degli uccelli,

e inoltre erano sempre disposte in circolo,
il cerchio della nazione, un nido di molti nidi,
dove il Grande Spirito voleva che noi
covassimo i nostri piccoli.

Non è come nasci, ma come muori che rivela a quale popolo appartieni.

ALCE NERO



Io nacqui nella prateria dove il vento soffiava liberamente e dove non c’era nulla a bloccare la luce del sole. Io nacqui dove non c’erano recinti e dove ogni cosa respirava liberamente. Io voglio morire là, e non dentro questi muri.

DIECI ORSI COMANCHE



Voi uomini bianchi pretendete che noi ariamo la terra, che tagliamo l'erba, che da questa otteniamo del fieno e lo vendiamo, affinché diventiamo ricchi. Voi uomini bianchi conoscete solo il lavoro. Io non voglio che i miei giovani uomini diventino uguali a voi. Gli uomini che lavorano sempre non hanno tempo per sognare, e solo chi ha tempo per sognare trova la saggezza. 
SMOHALLA



Quando la terra fu creata con tutti gli esseri viventi l'intenzione del Creatore non era di renderla vivibile solamente agli uomini. Siamo stati messi al mondo assieme ai nostri fratelli e sorelle. Quelli che hanno quattro zampe, quelli che volano e quelli che nuotano. Tutte queste forme di vita, anche il più sot- tile filo d'erba e il più possente degli alberi, formano con noi una grande famiglia. Tutti siamo fratelli e allo stesso modo importanti su questa terra.

HAUDENOSAUNEE



Ho sentito che intendete metterci in una riserva vicino alle montagne. Io non voglio andarci. A me piace scorrazzare nelle praterie. Lì mi sento libero e felice, ma quando ci stabiliamo in un posto diventiamo pallidi e moriamo. 
SATANTA KIOWA



Gli anziani meritano il massimo rispetto, perché ci hanno tramandato le tradizioni, la cultura e la lin- gua. Essi ancora oggi, con la loro saggezza, ci aiutano a rendere migliore la nostra vita. 
SINTA GLESHA



Ci sono quattro strade che possono portarti dove vuoi andare. La prima ti conduce dove ti manda il tuo primo pensiero. Non è la strada giusta. Rifletti un poco. Affronti allora la seconda. Rifletti nuovamente ma non scegli ancora. Finalmente, alla quarta riflessione tu sarai sulla strada giusta. Così non rischierai più nulla. Qualche volta, lascia passare una giornata prima di risolvere il tuo problema. 
DIABLO APACHE DELLA MONTAGNA BIANCA



Il corpo muore. Il corpo è semplicemente ciò che l'anima materialmente possiede. E' il suo involucro. L'anima prosegue la sua vita. 
SUSIE-BILLIE SEMINOLE



La pace non è soltanto

il contrario di guerra:
pace è di più.
Pace è la legge della vita umana.
Pace è quando noi agiamo
in modo giusto
è quando tra ogni singolo essere umano
regna la giustizia. 
NOHAWH



La sola cosa necessaria, per la tranquillità del mondo,

è che ogni bambino possa crescere felice.
CAPO DAN GEORGE






Lungo il cammino della vostra vita fate in modo di non privare gli altri della felicità. Evitate di dare dispiaceri ai vostri simili, ma al contrario vedete di procurare loro ogni gioia che potete. 
(Proverbio Sioux)



Tratta tutti gli uomini come se fossero tuoi parenti. 
(Proverbio Navajo)



Oh Grande Spirito, permettimi d'imparare la lezione, che hai celato in ogni foglia e in ogni sasso. Io voglio essere forte, non per primeggiare sul mio fratello, bensì per combattere il mio più grande nemico: me stesso. Fà che sia sempre pronto a venire a Te con mani nette e sguardo leale. Affinchè, quando la vita declinerà al calar del tramonto, il mio spirito possa presentarsi a Te senza onta. 
(Proverbio Apache & Cheyenne)



Pace non é solo il contrario di guerra, non é solo lo spazio temporale tra due guerre... Pace é di più. E' la Legge della vita. E' quando noi agiamo in modo giusto e quando tra ogni singolo essere regna la giustizia. 
(Proverbio Irochese)



Essi non sono personaggi che si trovano solo nei libri
di storia o nei musei sono cultura viva che portano un
messaggio valido per tutti i tempi e che deve essere
ascoltato soprattutto dai popoli occidentali.


 Tratto da acssia

Free Black Pone MySpace Cursors at www.totallyfreecursors.com