giovedì 24 luglio 2014

10 Bugie su Israele

Le 10 più grandi bugie su Israele propinate dai media

Michel Collon, è un giornalista belga e l’autore del libro“Israel, let’s talk about it” (Israele, parliamone) in cui sbugiarda i media europei, colpevoli di aver disinformato il pubblico su Israele. Collon, nel suo libro, ci spiega le “10 grandi menzogne” diffuse dai media occidentali per giustificare “l’esistenza e le azioni di Israele”, esse vengono sinteticamente presentate qui sotto:

TISA - Il Patto con il Diavolo

di Sabina Marineo

Cos’è il TiSA? Un accordo supersegreto. Non bastava il TTIP. Ora i predoni del commercio internazionale lavorano al TiSA “Trade in Services Agreement” (Trattato internazionale di liberalizzazione dei servizi) cui partecipano 50 paesi: USA, Unione Europea, Australia, Cile, Costarica, Islanda, Israele, Giappone, Canada, Columbia, Corea, Liechtenstein, Messico, Nuova Zelanda, Norvegia, Pakistan, Panama, Paraguay, Perù, Svizzera, Taiwan, Turchia (esclusi sono invece gli Stati BRICS). Il TiSA mira alla privatizzazione assoluta. E non solo questo. 
Continua...

mercoledì 23 luglio 2014

MH-17: Attenzione al “Camaleonte”

L’esercitazione NATO nel Mar Nero, di 10 giorni, denominata in codice “Sea Breeze 2014” è finita. L’esercitazione, che comprendeva l’uso di aeromobili da guerra elettronica ed intelligence elettronica come il Boeing EA-18G Growler e il Boeing E-3 Sentry Airborne Warning and Control System (AWACS), è coincisa con l’abbattimento del volo MH17 delle Malaysian Airlines nella parte orientale dell’Ucraina, a 40 miglia dal confine russo. Navi e aerei della NATO avevano posto sotto totale sorveglianza radar ed elettronica le regioni di Donetsk e Lugansk. MH-17 è stato abbattuto sulla regione dove le forze separatiste russofone combattono contro l’alleanza tra forze armate ucraine e forze mercenarie private che rispondono a un oligarca miliardario ucraino-ebraico. 

martedì 22 luglio 2014

Stati Uniti e Israele Alleati Storici: Perché il Paese a Stelle e Strisce lo Appoggia?

di Stefano Consiglio

La vicinanza degli Stati Uniti alla causa del popolo ebraico risale agli anni immediatamente successivi alla fine della guerra d'indipendenza americana. Diversi patrioti, che avevano combattuto per la nascita degli USA, guardavano con ammirazione alla cultura ebraica. John Adams, che fu Presidente degli Stati Uniti tra il 1797 e il 1801, scrisse in una lettera indirizzata a Thomas Jefferson che: "gli ebrei hanno contribuito, più di ogni altra nazione, alla civilizzazione dell'umanità". (!)

lunedì 21 luglio 2014

Sionismo: Il Male “Nascosto” del Mondo

di Antonio Merolla

Ormai da più di una settimana nella striscia di Gaza si è scatenato l’inferno, la conta dei morti è arrivata a più di 334 di cui 71 sono bambini, 25 sono le donne, 2.400 feriti, di cui 640 bambini e 400 donne, 40.000 gli sfollati, 263 abitazioni distrutte, 1.494 danneggiate.
L’arroganza di Israele a superato ogni limite e i nostri media servi del potere tacciono manipolando le notizie (come sempre) dando un immagine completamente distorta della situazione. Naturalmente il servilismo dei nostri politici non è da meno, non so se ve ne siete accorti ma quando si parla di Israele nessuna critica è consentita. Ma come si può stare in silenzio dinanzi a un vero e proprio genocidio? E’ difficile rispondere a questa domanda visto che sta accadendo adesso sotto i nostri occhi, non è “stato o sarà”, sta accadendo ora.
Ma qui non si tratta solo delle informazioni che passano, c’è molto di più. Questa non è una guerra fra etnie perchè i sionisti odiano tutti indiscriminatamente, e il talmud ne è la prova. Di seguito vi riporto le frasi di un vecchio articolo (Tratto da: L’agghiacciante ideologia del Talmud e i crimini in Palestina). 
Free Black Pone MySpace Cursors at www.totallyfreecursors.com